Studio Simonetti

Studio Simonetti

Studio Simonetti
Studio Simonetti
Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Inviato!
Questo professionista ti risponderà il prima possibile!

Golden Palace

Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

 Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

Località
Torino
  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

  • Golden Palace, Torino: Hotel in stile  di Studio Simonetti

    Golden Palace, Torino

    Progettazione architettonica generale per la ristrutturazione e la riconversione dell'intero edificio. Progettazione architettonica degli arredi e decori.

    Riconversione totale del Palazzo Toro (sede storica della Toro Assicurazioni), opera in pietra dello studio d'architettura Decker costruito nel secondo dopoguerra e all'epoca uno dei più in vista della città.

    Nella stesura del progetto che ne ha permesso la radicale trasformazione in hotel di lusso, è stata rispettato l’identità e lo stile dell’edificio, con interventi architettonici giocati sul rigore delle linee e sulla preziosità dei materiali e delle lavorazioni. La concomitanza dell’apertura dell’hotel con i giochi olimpici invernali, ci ha dato spunto per giocare con i temi dell’oro, dell’argento e del bronzo, che ricorrono sia nei materiali utilizzati che nell’installazione-video del monolite in pietra posto alle spalle del ricevimento, dove si susseguono le colate di tali minerali, opera dell’artista Fabrizio Plessi.

    Anche l’interior delle camere segue il leitmotiv del medagliere olimpico, riproponendo toni naturali ispirati ai colori ocra, grigio e brunito e mescolati con l’essenza di palissandro e rovere dei mobili e delle boiserie.

    Alla sobrietà della facciata si contrappongono le ambientazioni interne, in cui il lusso scorre garbatamente fino al più piccolo dettaglio, componendosi in un insieme raffinato e suggestivo, enfatizzato dal marmo nero con frammenti dorati esaltati dalla finitura lucidissima e illuminati dalla luce naturale e artificiale proveniente dalla grande cupola vetrata che sovrasta tutta la hall e che rappresenta un'importante modifica architettonica all'edificio.

Admin-Area