M A+D Menzo Architettura+Design

Abitazione privata

Abitazione unifamiliare con impianto fotovoltaico

  • Abitazione privata M A+D Menzo Architettura+Design Case in stile mediterraneo

    Abitazione privata

    Libri delle idee della redazione con questa foto
    Libri delle Idee: 2
    ["IT"] [Published] Pensiline esterne e tettoie: 15 modelli per 15 occasioni d’uso!
    ["IT"] [Published] Pavimento Riscaldato: Casa Calda e con Stile. 12 Progetti da Copiare

    La villa rappresenta sia per la sua location, sia per la complessità dei temi trattati e della qualità costruttiva richiesta, una sfida progettuale non indifferente.

    L'area oggetto dell'intervento si trova lungo le pendici della costa; è immersa nel bosco di lecci e come tutti i terreni in forte pendenza presenta delle difficoltà intrinseche all'edificazione.

    Lungo la parte posteriore della villa è stato necessario infatti scavare una trincea e gettare un muro esterno contro terra che tenesse asciutto e ventilato parte dello scantinato, mentre per la realizzazione della piscina è stato necessario, da un lato, scavare nella roccia e dall'altro gettare una robusta fondazione ad L che strutturalmente si opponesse alla spinta dell'acqua sul muro verticale che si erge per parecchi metri nel vuoto.

    Nel progetto sono state integrate le più moderne tecnologie impiantistiche e le tecnologie per il risparmio energetico come impianto a pannelli radianti, pannelli fotovoltaici, pensiline frangisole, e domotica avanzata con illuminazione a Led.

    Essendo la villa costruita in un ambiente marino con forte presenza di venti e salsedine sono stati impiegati materiali da costruzione adatti alle necessità del caso. Nel calcestruzzo è stato utilizzato acciaio zincato a caldo, per le coperture zinco-titanio, per i parapetti e le pensiline acciaio inox aisi 316L utilizzato nelle imbarcazioni.

  • Abitazione privata M A+D Menzo Architettura+Design Case in stile mediterraneo

    Abitazione privata

    La villa rappresenta sia per la sua location, sia per la complessità dei temi trattati e della qualità costruttiva richiesta, una sfida progettuale non indifferente. L'area oggetto dell'intervento si trova lungo le pendici della costa; è immersa nel bosco di lecci e come tutti i terreni in forte pendenza presenta delle difficoltà intrinseche all'edificazione. Lungo la parte posteriore della villa è stato necessario infatti scavare una trincea e gettare un muro esterno contro terra che tenesse asciutto e ventilato parte dello scantinato, mentre per la realizzazione della piscina è stato necessario, da un lato, scavare nella roccia e dall'altro gettare una robusta fondazione ad L che strutturalmente si opponesse alla spinta dell'acqua sul muro verticale che si erge per parecchi metri nel vuoto. Nel progetto sono state integrate le più moderne tecnologie impiantistiche e le tecnologie per il risparmio energetico come impianto a pannelli radianti, pannelli fotovoltaici, pensiline frangisole, e domotica avanzata con illuminazione a Led. Essendo la villa costruita in un ambiente marino con forte presenza di venti e salsedine sono stati impiegati materiali da costruzione adatti alle necessità del caso. Nel calcestruzzo è stato utilizzato acciaio zincato a caldo, per le coperture zinco-titanio, per i parapetti e le pensiline acciaio inox aisi 316L utilizzato nelle imbarcazioni.

Admin-Area