Casa del Suono di Parma di smellof.DESIGN | homify
smellof.DESIGN

smellof.DESIGN

smellof.DESIGN
smellof.DESIGN
Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Inviato!
Questo professionista ti risponderà il prima possibile!

Casa del Suono di Parma

La Casa del Suono è museo e, al tempo stesso, laboratorio sperimentale, strumento di ricerca scientifica, spazio divulgativo aperto al grande pubblico. Lo spazio espositivo trova sede all’interno della seicentesca Chiesa di Sant’Elisabetta, nel centro storico di Parma, restaurata appositamente per contenere uno spazio espositivo legato alla tradizione musicale della città.L’esposizione permanente della collezione Patanè prende posto tra le sei cappelle laterali della Chiesa a pianta centrale in altrettante nicchie atte, con teche disposte 'a fiore', a contenere gli strumenti di riproduzione sonora, dal fonografo all’I-pod, e a riprodurne il loro suono. Tutte le parti dell'allestimento museale risultano completamente staccate dalla struttura architettonica, nel pieno rispetto delle preesistenze strutturali e decorative di uno spazio così prezioso. L’attraversamento rettilineo verso la retrostante Sala delle Monache incontra nel centro geometrico dell’architettura (segnato dalla presenza di una pedana acustica e da un anello di sedute) un grande lampadario sonoro sospeso, al centro dello spazio aulico, che riproduce composizioni di musica contemporanea e permette una suggestiva esperienza acustica. La seconda sala (ex Cappella delle Monache) ospita le esposizioni temporanee e due stanze acustiche in tela, differenti per colore, dimensione e modalità di fruizione: quella nera per l’ascolto individuale e quella bianca per esperienze e sperimentazioni sonore di piccoli gruppi di visitatori con videoproiezioni ed effetti sonori sofisticati. Questi ambienti sono pensati come grandi casse acustiche, strumenti sonori ad assetto variabile ed aggiornabili nel tempo.

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    Si aprono le porte della Stanza Bianca

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    La reception di ingresso

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    Il lampadario sonoro

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    Uno scorcio della parte centrale del museo visto dall'interno di una delle nicchie

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    Il percorso di accesso all'ex Cappella delle Monache, che oggi ospita la Stanza Bianca

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    L'ingresso di una delle nicchie espositive, con il pannello descrittivo in vetro opale e il touchscreen

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    Il touchscreen è centrale allo spazio espositivo della nicchia

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    vista verso l'alto della cupola centrale della ex chiesa di santa Elisabetta con lampadario sonoro

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    vista verso la Stanza Bianca

  • Casa del Suono di Parma: Musei in stile  di smellof.DESIGN

    Casa del Suono di Parma

    teche espositive sistemate 'a fiore' all'interno delle cappelle affrescate

Admin-Area