Frozen Stories - l'allestimento realizzato dallo studio altoatesino doc di DOC SRL | homify
DOC SRL

DOC SRL

DOC SRL
DOC SRL
Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Inviato!
Questo professionista ti risponderà il prima possibile!

Frozen Stories – l'allestimento realizzato dallo studio altoatesino doc

A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

Dietro alla mostra, un’idea architettonica sviluppata su 300 mq. Una struttura continua in MDF realizzata sul posto, evocativa dei ghiacci e delle grandi spaccature che ne delineano la morfologia. Un allestimento dipinto in opera che modifica lo spazio preesistente nei volumi e nelle tonalità. Qui il visitatore è libero di scoprire con calma, non c’è un itinerario cronologico da seguire né percorsi prestabiliti; il viaggio all’ultimo piano del museo dell’Uomo venuto dal ghiaccio si rivolge a un pubblico proveniente da tutto il mondo, per questo vuole essere semplice e intuitivo. Design essenziale, freddo come l’ambiente naturale che vuole emulare. Un’esperienza sensoriale nel cuore del ghiaccio perenne dove per migliaia di anni gli oltre trenta reperti esposti hanno mantenuto le loro caratteristiche originali pressoché intatte. Attraverso un allestimento fatto di contrasti cromatici Frozen Stories racconta i nuovi aspetti dell’archeologia su ghiaccio: le strutture di forma poliedrica, interamente di colore celeste, mettono in risalto le tinte calde dei tronchi d’albero – ben conservati per oltre novemila anni – che ospitano al loro interno. Percorrendo le scale di accesso al piano espositivo si sale in ferrata. I corrimano in metallo sono grandi cavi d’acciaio su cui fare sicura. In questo tragitto ascensionale il visitatore è introdotto al tema della formazione dei ghiacciai. Raggiunta la vetta si accede direttamente all’open space concepito dallo studio bolzanino nei toni del grigio, azzurro e bianco. Colonne e separé dalle tipiche conformazioni glaciali delineano l’ambiente ospitando didascalie serigrafate e video multimediali. All’interno di teche in vetro extrachiaro alloggiate su iceberg carta da zucchero lunghi undici metri e stalagmiti stilizzate è possibile ammirare i ritrovamenti originali. L’idea illuminotecnica dei creativi di doc mira a ricreare la suggestione degli ambienti di appartenenza tematica. Soluzioni di lighting design che puntano alla naturalità rispondendo al contempo alle esigenze di conservazione dei reperti. La tecnologia scelta è quella a led applicata a ogni fonte luminosa, dalle teche retroilluminate contenenti bastoni, utensili e tronchi d’albero alla spaccatura che divide orizzontalmente la parete di fondo dell’ambiente principale, rappresentazione figurata di una gigantesca apertura nel ghiaccio. Zone di luce e ombra costellano il percorso museale modulate da faretti bianchi a soffitto su struttura a vista, una scelta stilistica in linea con il contesto da ricreare artificialmente.

Come varchi aperti da mano umana, lampade a parete di forma cuboide e dalle superfici opache proiettano fasci di luce bianca lungo la scalinata d’ingresso alla mostra. Al loro interno si intravede la presenza di qualcosa, forse dei ramponi, un bastone, dei rami di pino; un gioco visivo che fa presagire al visitatore il tema di fondo. Ogni storia ha la sua nicchia di luce, a simboleggiare la scoperta, l’emersione dai ghiacci dopo decenni, millenni di attesa quale conseguenza del cambiamento climatico in atto. «Volevamo raccontare la mostra attraverso un’idea architettonica che non fosse impositiva – spiegano i progettisti di doc – per questo siamo usciti da un più classico approccio cronologico per permettere a chi si fosse trovato in mezzo ai ghiacci di Frozen Stories di fare la sua personale scoperta. Ogni vetrina, nicchia, didascalia serigrafata o disegno realizzato direttamente sul posto è una storia individuale, da vivere personalmente». Insieme al design dell’esposizione, il progetto firmato da doc ha coinvolto lo studio del logo, dell’immagine e della comunicazione del museo. Inaugurata a febbraio 2014, Frozen Stories è parte di una realtà d’eccellenza del patrimonio culturale altoatesino, il Museo Archeologico dell’Alto Adige visitato da oltre 4 milioni di persone provenienti da ogni parte del mondo. L’allestimento curato da doc Office for Communication and Design ha visto una media di 250 mila visitatori di stampo nazionale e internazionale. Un grande successo di pubblico che ha spinto la direzione del museo a prorogare l’allestimento temporaneo a tutto il 2015.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    Libri delle idee della redazione con questa foto
    Libri delle Idee: 1
    ["TR"] [Published] Lamine cam ile şeffaf mekanlar

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

  •  Frozen Stories - l'allestimento: Musei in stile  di DOC SRL

    Frozen Stories – l'allestimento

    A Bolzano una mostra che unisce design e architettura per raccontare storie nate tra i ghiacciai alpini. L’allestimento ideato e curato dallo studio altoatesino doc Office for Communication and Design si ispira all’atmosfera suggestiva del ghiaccio, muto custode di reperti millenari. Tra superfici traslucide, palette dalle fredde tonalità dell’azzurro e oblique asimmetrie, Frozen Stories si racconta.

Admin-Area