Comoglio Architetti

Comoglio Architetti

Comoglio Architetti
Comoglio Architetti
Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Inviato!
Questo professionista ti risponderà il prima possibile!

Università del Dialogo

Progetto: Comoglio architetti

Fotografie: Beppe Giardino


Il progetto “Università del Dialogo” interessa il recupero del “Padiglione dei Forni” appartenente all’ex Arsenale militare.
Il vecchio corpo di fabbrica viene ripristinato e organizzato attraverso una sequenza lineare di 5 aule al piano terra, concatenate tramite pareti scorrevoli, che aprendosi delineano all’occorrenza un’unica grande aula. Le estremità dello spazio libero sono occupate da due gradinate che si fronteggiano. Le tribune concentrano la visuale sulla pavimentazione della sala che può essere intesa come un vero e proprio palco, con i divisori scorrevoli a fare da quinte, destinato a spettacoli e ad incontri pubblici.
La pavimentazione lignea descrive un’unica superficie continua che unifica lo spazio delle aule con le gradinate conferendo un aspetto caldo e vivo all’ambiente.
Un corridoio vetrato distribuisce le aule e, favorendo una buona illuminazione laterale, offre la visione sull’area verde esterna.
Il giardino completa il progetto dell’Università del dialogo, con uno spazio verde votato alla sosta e alla contemplazione del verde, che può a sua volta divenire luogo di assemblea o di celebrazione eucaristica all’aperto. La pietra, il verde e l’acqua sono gli elementi che compongono l’equilibrio di questo piccolo angolo di paesaggio ricavato tra i fabbricati industriali riconvertiti. Un piccolo specchio d’acqua assume le forme di un ruscello che traccia un segno morbido sul terreno. Il bacino è alimentato da una cascatella che riversa acqua corrente a partire da una piccola installazione in pietra. Diverse varietà arboree a basso fusto arricchiscono l’aspetto naturalistico e la vocazione ornamentale e contemplativa del giardino. La vegetazione e gli elementi di costruzione del paesaggio si dispongono lungo i lati della corte, in modo da lasciare libero lo spazio centrale, destinato all’incontro e all’adunanza di gruppi di persone; per questo il giardino mantiene il carattere di “piazza”, spazio di incontro.

Località
Torino
  • gradonata:  in stile  di Comoglio Architetti

    gradonata

  • aula:  in stile  di Comoglio Architetti

    aula

  • aula con corridoio laterale:  in stile  di Comoglio Architetti

    aula con corridoio laterale

  • gradonata:  in stile  di Comoglio Architetti

    gradonata

  • Giardino dei Popoli:  in stile  di Comoglio Architetti

    Giardino dei Popoli

Admin-Area