Terrazza in stile  di LEIVARS

6 grandi idee per ottimizzare lo spazio in un piccolo cortile

Sara Omassi Sara Omassi
Google+
Loading admin actions …

Il nostro patio può diventare il centro della nostra casa, il luogo in cui trascorriamo il tempo libero, soprattutto nelle stagioni favorevoli. Ma la sua qualità dipende solo da noi: dalla cura e della dedizione che profondiamo nella cura di questo posto davvero speciale nella nostra casa.

Per avere un bel patio non c'è bisogno di grandi investimenti economici, basta avere dei buoni parametri estetici e conoscere una serie di linee guida da seguire per ottenere da questi luoghi il massimo. Purtroppo qualcuno pensa che siano necessarie ingenti spese di installazione e manutenzione per cui, pur disponendo di un patio o di un giardino, preferiscono lasciarlo inutilizzato.

È proprio per questo che vi proponiamo, di seguito, una serie di consigli attraverso cui migliorare il vostro spazio esterno.

Ciò che è importante è che al termine di questa lettura insieme con la vostra famiglia e i vostri amici, vi godiate al massimo i piaceri che questi spazi possono offrire. Pronti? Continuate a leggere!

1. Pareti bianche o chiare

I patii si differenziano dai giardini generalmente per le loro dimensioni, notevolmente più piccole. Si integrano all’interno della casa o ne sono circondati solo in parte, come in un abbraccio. In questo caso le pareti bianche consentono di ottenere una percezione spaziale più dilatata, grazie anche al riflesso della luce sulle pareti. È consigliabile evitare le tonalità più scure e i colori appariscenti – qualora lo spazio sia di dimensioni ridotte – e puntare tutto sul bianco o sulle tonalità chiare che si adattano egregiamente a tutti i tipi di arredamento e di complementi. Questo accorgimento vi consentirà di scegliere liberamente tra la moltitudine di mobili da giardino disponibili sul mercato.

2. Un arredo bello e funzionale

E a proposito di mobili…  Quanto è importante una buona scelta di arredi da esterno per il nostro patio! Usare questi luoghi non vuol dire sedersi a parlare o mangiare su un tavolo in plastica con quattro o cinque sedie: la scelta dei mobili deve essere funzionale, accattivante e in perfetta sintonia con l'ambiente e con gli interni della nostra casa.

Nonostante i pochi metri quadrati su cui si articola, questo è un meraviglioso esempio di come sia possibile utilizzare lo spazio in modo sorprendente. Da un lato, è possibile inserire delle sdraio, dove rilassarsi o prendere il sole, dall'altro, un tavolino con delle sedute dove godersi dei pasti al fresco.

In base all’utilizzo dello spazio, i luoghi possono essere continuamente reinventati.

3. Punta su un bel salotto esterno!

Terrazza in stile  di LEIVARS
LEIVARS

Wimbledon

LEIVARS

Continuando a parlare di mobili, in questo progetto scopriamo la bellezza della cosiddetta tripletta – divano e due poltrone più piccole dello stesso modello – o più in generale degli arredi da esterni. Nonostante vi sia una certa tendenza a mescolare gli stili dei complementi di arredo rimane sempre affascinante la prospettiva di utilizzare dei set abbinati secondo uno stile decisamente più classico.

Generalmente i set più economici sono – come si vede nella foto – costituiti da poltroncine, divano e chaise-longue in vimini. Come potete vedere con solo tre o quattro arredi e qualche pianta è possibile creare un ambiente idilliaco (per non parlare della piscina!).

4. Originali fioriere

Continuiamo la nostra esplorazione da una prospettiva diversa: l'importanza delle piante in uno spazio esterno. Anche se la vegetazione più essere disposta in molti modi all’interno di un giardino, il nostro consiglio è di andare un passo oltre le convenzioni. Come? Collocando qua e là vasi dalle forme insolite o più semplicemente disponendoli in zone a diverse altezze: i risultati saranno degni di nota!

Un’interessante opzione, se si dispone di poco spazio, è quella di coltivare un giardino verticale. Bisogna ovviamente predisporre una struttura in cui collocare dei vasi ma come potete vedere da questo esempio lo spazio è davvero bellissimo. In ogni caso, è fondamentale dosare con attenzione gli elementi naturali affinché apportino colore e vivacità al giardino senza però interferire con le viste sul passaggio o sottrarre metri quadri preziosi.

5. Irrinunciabile spot di luce artificiale

Un cortile che si rispetti deve essere utilizzato in ogni momento dell'anno; in primavera, in estate e, perché no, anche nel resto dell'anno, soprattutto se si tratta di uno spazio chiuso o di un cortile interno. Pertanto, dobbiamo essere consapevoli del fatto che non sempre la luce naturale può essere presente nella misura che vorremmo. 

Può capitare che anche spazi esterni luminosi possano risultare, in certe ore del giorno, bui e trascurati. Anche se a volte la luce naturale ci sembra sufficiente, a volte non lo è. Per questo è sempre un’ottima idea inserire degli spot luminosi qua e là, specialmente nei luoghi che intendiamo esaltare. Questo esempio mostra come in diverse aree dello spazio esterno, in particolare a livello del terreno, la luce può giocare un ruolo di assoluta centralità.

6. Decorazioni naturali e fatte a mano

In ultimo, ma non per importanza, c’è la possibilità di arredare attraverso piccoli oggetti e complementi da disporre secondo il proprio gusto… Per i nostri piccoli terrazzi, la scelta migliore è quella di una decorazione il più naturale possibile, in armonia con l'ambiente circostante, magari dal sapore un po' artigianale,  proprio come in questo bell’esempio di Gn Bureau: una deliziosa composizione di carrelli e cassette in legno.

Interessati all'argomento? Lasciate un messaggio!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!