10 Materiali Economici per Rinnovare la tua Casa

Marianna Matricardi Marianna Matricardi
Appartamento Flaminia: motivi floreali, BB1 LABORATORIO DI ARCHITETTURA & DESIGN BB1 LABORATORIO DI ARCHITETTURA & DESIGN Soggiorno moderno
Loading admin actions …

Ristrutturare casa, si sa, richiede un esborso di denaro non indifferente. Affidarsi a professionisti come architetti e imprese edili è solo una parte dei costi da dover affrontare. L’arredamento, le finiture le scelte dei materiali sono tutte variabili da prendere seriamente in considerazione quando decidiamo di avviare una ristrutturazione completa e meno, della nostra dimora.

Fortunatamente però, la ricerca tecnologica all’avanguardia in tema di arredamento e design ha fatto sì che oggi, anche un budget limitato si possano ottenere soluzioni estetiche impattanti, pur senza dover sborsare grosse cifre. Ed è proprio di questo che parleremo nel corso dell’articolo. Ecco a voi i 10 materiali economici per rinnovare la casa.


1. Laminato

Skema: Works, Skema Skema Pareti & Pavimenti in stile moderno Mobilia,Divano,Di legno,Comfort,Cornice,Pavimentazione,Interior design,Pavimento laminato,Grigio,Soggiorno

Partiamo da uno dei più celebri e gettonati: il laminato. Si tratta di un pavimento flottante con anima in legno composto da un film protettivo e presentato solitamente in forma di doghe. La sua caratteristica principale è che replica l’estetica del classico parquet in legno e lo fa in modi sempre più realistici. Per questo è la scelta vincente per tutti coloro che amano il calore del parquet, ma necessitano di avere una soluzione più economica. E come potete vedere dall’immagine l’aspetto è davvero impattante. 


2. Piastrelle a parete

Una soluzione di grande effetto che dona personalità e carattere ad ogni casa, soprattutto in cucina e in bagno è quella delle piastrelle a parete. Oggi è possibile accedere a una grande gamma di varianti che replicano decori, pattern e forme degli stili più esclusivi come ad esempio quello delle ceramiche capresi o le cementine di fine ‘800. ma grazie a materiali più economici come ad esempio il gres porcellanato e alle stampe industriali, possono essere acquistate a prezzi molto più convenienti.


3. Carta da parati

La vostra casa ha bisogno di trovare la sua cifra stilistica, ma non volete spendere troppo denaro nell’arredamento? Non cambiate i vostri mobili, cambiate lo stile della parete principale. Come? Con la carta da parati. Un modo unico e di tendenza per cambiare radicalmente l’aspetto di una casa, senza cambiare mobili e complementi d’arredo.


4. Gres porcellanato

Ormai onnipresente in tantissime case, il gres porcellanato fa della sua versatilità e della sua resistenza i suoi punti di forza. Presente in un’infinita serie di varianti (in questa foto possiamo ammirare un impeccabile gres porcellanato effetto resina) è considerato uno dei materiali più economici presenti sul mercato. Per questo vi consigliamo di prenderlo seriamente in considerazione.


5. Adesivi murali in PVC

Non si tratta di materiali da ristrutturazione ma gli adesivi in PVC permettono di cambiare radicalmente l’aspetto di una stanza in poche mosse e in maniera super conveniente. Guardate questa stanza dei bambini quanto carattere ha acquisito soltanto mediante l’applicazione di adesivi murali colorati e divertenti.


6. Policarbonato

Leggero, pulito, puro, trasparente, il vetro è uno dei materiali più apprezzati nell’interior design. Per questo replicarne l’effetto è diventato così di tendenza. Uno dei modi più economici per farlo? È quello di optare per sedute e arredi in policarbonato. Proprio come in questo caso.


7. Legno di recupero

Recuperare materiali riciclandoli non è soltanto un gesto green ed ecosostenibile, ma è anche un’intuizione conveniente. Guardate testata in tavole grezze riciclate quanto fascino dona all’intera camera da letto. Un materiale economico, ma dal gran fascino.


8. Pannelli OSB

Conoscerete tutti i tipici pannelli formati da trucioli di legno. Si tratta di pannelli molto economici che possono però fare davvero la differenza sia all’interno che all’esterno di una casa. Ammirate ad esempio questi esterni che acquisiscono grande personalità da panche, tavoli e sedute realizzate con pannelli OSB e materiali di recupero.


9. Sughero

Sostenibile e 100% riciclabile il sughero nonostante i suoi grandi punti di forza non è tra i materiali più costosi. Sempre più utilizzato nell’edilizia è un’ottima soluzione ecosostenibile da prendere in considerazione.


10. PVC

E concludiamo con il PVC, utilizzato largamente nella progettazione di uffici e coworking, il PVC è economico e resistente ed è da molti considerato il materiale del futuro. Una chicca in più? È sottilissimo, quindi perfetto se non si vuole procedere con il taglio degli infissi per applicarlo al pavimento. 

Quale di questi materiali hai scelto per la tua casa? Faccelo sapere nei commenti!

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!