Sedie trasparenti per un design moderno

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Ci sono moltissime tipologie di sedie, per altrettanti stili differenti con i quali poter arredare la propria casa. Possiamo trovare quelle vintage, andare a spulciare nei mercatini di antiquariato cercando quelle realizzate prima dell'inizio del secolo, amare quelle in stile minimal, oppure desiderare moltissimo quelle dal design particolarissimo. Oggi vogliamo concentrare la nostra attenzione sul colore o meglio, il non colore, di questi oggetti: vogliamo infatti parlarvi di quelle trasparenti, quelle visibili, ma non troppo. Sedie trasparenti che sembrano arrivare direttamente dal futuro e che, comunque, non appartengono ad un passato poi così troppo lontano. La prima venne infatti brevettata nel 1934 e durante il corso degli anni venne poi perfezionata fino ad ottenere quella tipologia di sedia trasparente che intendiamo nel nostro immaginario comune. 

Oggi, la scelta di acquistare una sedia invisibile, piuttosto che una dalla forma pesante, può essere un ottimo compromesso per arredare con stile spazi non troppo grandi, oppure per realizzare una sala da pranzo alternativa, magari creando un contrasto tra vecchio e nuovo, abbinando la sedia dalle forme contemporanee ad un tavolo visibilmente risalente ad un'epoca passata: un modo di arredare irriverente e di grande impatto. Abbiamo dunque scelto per voi cinque differenti tipologie di sedute trasparenti, che possono esservi di ispirazione qualora desideriate cambiare l'arredo della vostra sala da pranzo, o semplicemente dare un tocco differente all'ambiente.

Nel 1938 il gruppo Austral, formato da Antonio Bonet, Juan e Jorge Ferrari Kurchan creò la sedia BKF. Realizzata in metallo e pelle, le sue forme sinuose e organiche le valsero il soprannome di sedia a farfalla, diventando una delle più grandi icone del design del ventesimo secolo non solo nel vecchio continente, ma in tutto il mondo. 

Il modello che vediamo in questa fotografia appartiene al marchio francese Airborne, produttore di questo tipo di sedia dal dal 1951. Quello che vediamo nelle immagine è uno dei disegni che fece più scalpore all'epoca di uscita. La pelle utilizzata per la seduta, è stata sostituita dalla plastica trasparente: in questo modo la sedia, diventa perfetta sia per gli spazzi interni, che per quelli esterni.

La mantide religiosa non è un ragno, o forse sì

Per il designer Dominique Denis Burlet se in natura fosse esistita una sedia, questa avrebbe avuto le sembianze di un insetto: semplice e complesso allo stesso tempo. Quella che vediamo in questa fotografia si chiama Mantis, che ricorda molto il nome della mantide religiosa. Si tratta di una sedia d'acciaio, dove la struttura snella sembra galleggiare nell'aria proprio come una ragnatela. Il sedile è realizzato in polimetilmetacrilato trasparente e nell'insieme riesce a creare una forma sinuosa, quasi irreale, come se l'intenzione principale fosse quella di sfidare tutte le leggi della fisica.

Perfetta sempre

SEDIA CAMILLA: Sala da pranzo in stile in stile Moderno di Ciacci
Ciacci

SEDIA CAMILLA

Ciacci

La sedia Camilla è un progetto dell'azienda italiana Ciacci e come si vede in questa fotografia, si presenta in diversi modelli e colori, tra i quali troviamo anche la variante trasparente. Siamo tutti d'accordo che nel modello trasparente percepirne le forme sinuose è più difficile, ma non è difficile notare come ci troviamo di fronte ad una seduta dal design semplice e aggraziato. Inoltre, questa sedia, proprio come un camaleonte, è capace di adattarsi ad ogni ambiente, non creando mai un contrasto di cattivo gusto. Un effetto sorprendente che sicuramente attirerà l'attenzione dei nostri ospiti.

Una coppia perfetta

Sala da pranzo in stile in stile Moderno di Fables de murs
Fables de murs

Cheminée dans une salle à manger

Fables de murs

La coppia perfetta consiste in un tavolo da pranzo accompagnato dalle sue sedie, tutti trasparenti, che ben si abbinano a questo ambiente dai tratti moderni, compreso anche di camino. Sia il tavolo che le sedie mostrano apertamente la loro struttura, raccontandoci tutti i loro segreti senza vergogna. Un vantaggio dell'arredo trasparente è la sua leggerezza visiva che permette di percepire lo spazio in maniera più ampia, lasciando (in questo esempio) che il camino assuma il posto di protagonista assoluto della stanza.

Pieno e vuoto

RISTRUTTURAZIONE DI UN APPARTAMENTO CON CUCINA A VISTA: Sala da pranzo in stile in stile Moderno di Laura Lucente Architetto
Laura Lucente Architetto

RISTRUTTURAZIONE DI UN APPARTAMENTO CON CUCINA A VISTA

Laura Lucente Architetto

In linea con l'esempio precedente, in questo ambiente vediamo come il camino sia in grado di attirare tutti gli sguardi. Qui le sedie trasparenti sono combinate ad un tavolo bianco, che in realtà è la penisola di una cucina. In questo modo si crea un effetto pieno/vuoto, perfetto per spazi non troppo grandi che necessitano una percezione visiva aperta. 

Avete sedie trasparenti nella vostra casa? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!