Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

homify 360°: una casa di lusso in Costa Smeralda

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Metà ottobre. In alcune zone d'Italia le magliette a maniche corte non sono ancora state lasciate nell'angolo più remoto dell'armadio e c'è ancora qualcuno che può permettersi di infilare i piedi nel mare, senza ritrovarsi dei ghiaccioli al posto delle dita. Mentre al nord, l'autunno si sta iniziando a far sentire, controllando le previsioni meteo possiamo constatare che in Sardegna le foglie non hanno ancora iniziato a colorare di giallo il paesaggio, anzi. 

Oggi vogliamo portarvi sull'isola della Maddalena e farvi respirare ancora l'aria dell'estate che si è appena conclusa. Abbiamo intenzione di farvi scoprire una lussuosa villa che fa di acqua e terra i suoi elementi principali, sviluppata su un unico livello, l'abitazione presenta una piscina dall'acqua cristallina che ricorda il mare attorno all'isola. Grandi vetrate aiutano ad integrare l'esterno con l'interno, creando una sensazione di continuità tra ciò che sta dentro e quello che, invece, rimane fuori. Pietra e vegetazione si mescolano al paesaggio per creare un effetto di mimetizzazione degli spazi artificiali nei confronti della natura. Un sapiente lavoro di studio prima e costruzione poi, che ci ha portato a scegliere questa villa tra le tante presenti sulla nostra piattaforma: un progetto che ci è piaciuto fin dal primo istante. 

Grandi vetrate e tanta luce

La scelta di porre le finestre in un determinato modo, non è casuale: ognuna, infatti, inquadra un punto ben preciso del paesaggio, incorniciandolo e integrandolo negli spazi chiusi. Ciò si può notare con chiarezza nella grande finestra del salone, lunga oltre quattordici metri e alta fino al soffitto. Questa finestra di proporzioni giganti, incorniciata da una grande architrave in lamiera di bronzo, sembra che voglia portare dentro la casa il giardino, la costa, il mare e tutta l’isola della Maddalena, proteggendo dal sole e dal vento coloro che si trovano all'interno.

Acqua cristallina

Come anticipato nell'introduzione, la villa si sviluppa su un unico piano e nulla viene lasciato al caso: tutto è stato calcolato in maniera meticolosa, ogni finestra, ogni rapporto tra interno ed esterno è calcolato e voluto, perché questa relazione dentro-fuori è uno dei principi cardine del progetto. Le finestre, il paesaggio e l'intera architettura della casa sono impostati in modo da aprirsi e interagire tra loro. 

La piscina e il suo colore cristallino riprende quello delle splendide acque marine della Maddalena, anche i colori sono stati voluti: integrarsi con il paesaggio significa prima di tutto osservarlo per poter prendere spunto da esso, tenendo conto dei colori e di tutto ciò che ci circonda.

Integrazioni materiali

Il progetto coglie un elemento chiave delle strutture rurali, ispirandosi all'origine agricola delle zone: la continuità terra/acqua. In passato si usava fare entrare nelle abitazioni piccoli corsi d'acqua, utili sia per l'uso domestico sia per l'allevamento del bestiame: in questa villa il concetto è stato ripreso e gli è stato dato un risvolto moderno, il rivolo d'acqua infatti, tende a diventare sempre più grande trasformandosi in piscina. Esso si sviluppa principalmente nello spazio della corte a monte, infilandosi sotto al salone e mostrandosi attraverso un pavimento di cristallo, ricomparendo nella parte nord della casa che affaccia sul mare. 

Il salone

La zona giorno è pensata come un open space che si spartisce salotto e sala da pranzo. Nella fotografia potete notare come si mostra il concetto spiegato precedentemente: il pavimento di cristallo si antepone a quello in marmo, lasciando scoperta una striscia di acqua cristallina che colora l'ambiente. I toni chiari sono tipici di un'abitazione al mare che ovviamente vuole far percepire al fruitore la sua posizione geografica anche attraverso gli interni. 

La cucina

La cucina si ispira agli stilemi arabi, sia per quello che riguarda l'arredo che osservandola dal punto di vista delle forme che creano nicchie illuminate a led. Il soffitto si presenta a volta spezzata che ricorda le strutture industriali dell'ottocento. Le dimensioni sono abbastanza grandi per contenere una grande isola con piano di lavoro, cottura e due grandi cappe in stile moderno che scendono come stalagmiti dal soffitto.

L'illuminazione

Anche le luci hanno un'importanza particolare in tutta la casa, sia all'interno che all'esterno seguendo una filosofia doppia. In alcuni casi esse assumono una connotazione scenografica, in altri invece sono fonti luminose non apparenti che hanno la funzione di illuminare qualcosa in particolare. Infatti alcune sono volte a dare luce all'architettura o all'arredo senza mai lasciare nulla al caso, proprio come il resto della casa fa con altri elementi. 

La zona relax

All'interno di questa abitazione è stata creata anche una vera e propria stanza del relax che riprende le curve e le sinuosità del granito scavato dal vento e la tradizionale architettura di Vietti e Guell. Ogni camera è studiata per raccontare qualcosa di differente a chi la osserva.

La camera padronale

Il soffitto della camera da letto principale ricorda un mezzo scafo rovesciato di una barca, le pareti sono in granito sia all'interno della stanza che nel bagno attraversando lo spazio e creando una sorta di dialogo tra i due ambienti.

Vi è piaciuto questo progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!