Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Una ristrutturazione che vi lascerà senza fiato!

Claudia Adamo – homify Claudia Adamo – homify
Loading admin actions …

Quante volte  vi è capitato di notare un'abitazione che per tanti anni non è stata rimodernata, sia internamente che esternamente, fin quando i proprietari non si rendono conto che i danni accumulatisi sono tanti ed evidenti da dover prendere subito dei provvedimenti. E' proprio quello che è successo ai proprietari di questa casa, i quali si sono affidati agli esperti costruttori di Lady Builder affinché li aiutassero a ritrovare il fascino originario di questa dimora. Scopriamola!

Prima: la facciata posteriore

Ecco lo stato originale della facciata posteriore di questa casa. Notiamo la facciata che presenta elementi evidenti, piccole finestre e la porta che affaccia sul cortile. L' impianto di tubazioni che comunicava un'idea di disordine, oltre che un'improvvisazione nella progettazione. In aggiunta, l'installazione della parabola alla parete esterna con cablaggio comunica una percezione non certo positiva di questa abitazione.

Dopo: la ristrutturazione

Il cambiamento è davvero sorprendente. Si noti come il progetto abbia conferito un nuovo volume, dando più spazio al piano terra con ampio accesso al patio posteriore attraverso una magnifica porta a vetri con tre ante scorrevoli. Nel cortile troviamo un'area con un pavimento di piastrelle in pietra naturale dove si trova il tavolino in ferro con quattro sedie. In primo piano è visibile il prato che conferisce un tocco di natura alla proprietà. Alla destra dell'immagine è stato collocato un mobile in legno con quattro ripiani dove riporre vasi di fiori, fonte di colori in questo giardino.

Prima: una cucina demodé

L'immagine ci propone una cucina vecchia, con mobili bassi e un piano di granito; magari, un tempo, questa cucina era perfetta per cucinare, ma adesso, la concezione dello spazio è cambiata così come la moda. La parete di piastrelle in maiolica salmone non apporta alcun contrasto con la colorazione dei mobili. E' stato necessario rimuovere l'intera cucina e porre mobili con una maggiore capacità, più pratici e disposti in maniera adeguata alla loro funzionalità.

Una cucina grande e luminosa

Con una piacevole vista sul cortile, la nuova cucina presenta una grande area che ospita un tavolo per quattro persone , il quale collega l'angolo cucina al salotto: è chiara la volontà di creare uno spazio aperto in cui la comunicazione viene facilitata e incentivata .Ora la cucina ha mobili con finiture in bianco, combinate con il pavimento in legno color miele e pareti chiare; il netto contrasto viene creato dalle tende color senape, che filtrano la luce proveniente dalle porte a vetro.

Prima: la camera da letto

Dalla spaccatura sul controsoffitto in gesso, è possibile individuare la perdita d'acqua con relativi detriti. Questi ultimi, non essendo stati raccolti e smaltiti, conferiscono ancor più un 'immagine di abbandono e disinteresse totale. Sul lato sinistro sotto la finestra vediamo la sagoma di una macchia di muffa lasciata dall'umidità  che aumenta il livello di capillarità del suolo.

Dopo: una meraviglia!

Questa è l'incredibile trasformazione! La camera è stata trasformato in uno spazio dai colori chiari sia per le mura che per le coperte, in modo tale da ricreare un ambiente di puro relax. Anche i comodini ai lati del letto sono candidi mentre le uniche note di colore sono la testata e i cuscini di colore scuro, un elegante contrasto davvero interessante. La luce fioca delle lampade sui comodini induce ad un riposo rigenerante.

Prima: un bagno ammuffito

Questo bagno rappresentava il degrado più totale, con la presenza di muffa nei perimetri della vasca che indica la mancanza di pulizia; oltre a ciò, la formazione di muffa sul soffitto è la prova che la finestra non veniva sufficientemente aperta per ventilare la stanza. Anche la posizione dei sanitari non poteva essere più infelice, data la scomodità della loro collocazione… In un'unica parola: disastro!

Dopo: il bagno dei sogni

Il cambiamento è totalmente in positivo. La disposizione dei sanitari è riuscita. La vasca è posta in maniera longitudinale al lavandino, la finestra adesso si trova sul soffitto, come un lucernario, grazie alla quale ventilazione e luce sono al massimo. Un grande specchio è stato posto dietro la vasca in modo che la percezione visiva dello spazio è maggiore. Il lavandino in primo piano è posto su di una cassettiera di colore scuro, con uno specchio sopra il lavandino. Le mura offrono una combinazione di mattoncini grigi con il colore bianco del resto delle pareti, i mobili scuri creano un contrasto che rende questo spazio un luogo di comfort e di piacevolezza.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!