Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

homify 360°: una casa bioclimatica

Federica Di Bartolomeo Federica Di Bartolomeo
Google+
Loading admin actions …

Con tre immagini esterne, due interne e una a metà fra le due tipologie citate vi presentiamo oggi questo homify a 360°, un libro di idee che invita a vagare in giro per il mondo oggi con una destinazione precisa:  Ca'Paco. Facciamo le valigie, prendiamo il cappello di paglia e andiamo alle Canarie, sull'isola di Tenerife. La nostra destinazione si trova a soli 10 chilometri dalla capitale dell'isola, una delle miglia dove la strada attraversa Tejina la città di San Cristóbal de la Laguna, città dichiarata nel 1999 Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco essere l'unico esempio nel mondo di città coloniale  non fortificata . 

Architettonicamente parlando siamo però in una terra di nessuno, un posto con scarsi riferimenti a qualsivoglia corrente o stile. Proprio con l'assenza di riferimenti, il traffico pesante nella zona , la sua vicinanza a Mesa Mota e una vista che dà unicamente sul Monte Teide-  la vetta più alta in Spagna- che il team Olivares Architects avviato il progetto di questa casa, risalente all' anno 2007.

La posizione

Al numero 50B Viale Repubblica Argentina, troviamo una casa di geometria irregolare e di colore scuro che sembra essere in cerca di un modo per fondersi con l'ambiente. Notiamo una copertura non convenzionale: un tetto dalle attraenti asimmetrie che assolvono alla funzione di  giardino: un'idea davvero originale per progettare casa. È separata dalla strada, creando spazi esterni protetti visivamente e un ambiente adeguatamente riservato per sé stessa. Tuttavia, dopo un muretto di cemento e un recinto, non possiamo intuire il terreno accidentato su cui essa è adagiata:  rette di piani inclinati a diversi livelli che ricreano un paesaggio che gioca con le altezze. Da questo punto di vista, tuttavia, siamo in grado di stabilire un primo contatto con lei e con i problemi topografici che la sua costruzione ha comportato: abbiamo cominciato a sospettare il suo complicato rapporto con l'ambiente.

Le linee geometriche

L'accesso alla casa è tramite un cortile inclinato verso occidente, che può così godere del tramonto del sole. Nel fondo, l'odore di un'arancia accompagna i nostri passi attraverso la galleria dove finalmente entriamo nell'abitazione.

La sua composizione è particolarmente interessante: gioca con  volumi sfollati senza spazi esterni costruiti, creando caratteri diversi. Alcuni più intimi, scorcio visivo degli spazi interni, e altri più pubblici. Entrambi i giochi tra interni ed esterni, si basano con il contrasto di tre materiali di diverse tipologie e caratteristiche: base in cemento e pavimentazione esterna dalla natura ruvida e fredda; legno per  rivestimenti e i pavimenti esterni ed interni, che vuole  ricreare un ambiente intimo e accogliente; pietra di basalto scuro sulle facciate, dando alla costruzione, un'immagine compatta e introversa. Questi materiali si riferiscono al paesaggio e il clima.

La rampa inclinata dà accesso al garage, trovando ancora ampio respiro attraverso il cortile e godere così di illuminazione naturale e della ventilazione. Una scala che sembra ruotata su sé stessa conduce al piano superiore.

Il profilo

Case in stile  di equipo olivares
equipo olivares

Vivienda unifamiliar Ca'Paco

equipo olivares

Di profilo, semplifica volumi complessi: più orizzontale che verticale, crea una collina artificiale in un contesto urbano, un ondulazione dolce in questo altopiano artificiale di Pozo Cabildo. A differenza del resto delle pareti esterne, i fori aperti verso l'esterno sono riempiti con il suo verde: un giardino situato nel terreno adiacente offre una visuale e un clima freschi in questa regione di clima caldo. Uno dei fori, di geometria allungata, è protetto dai raggi solari con pannelli in legno con posizione regolabile, mentre l'altro, che si trova nel punto più alto della casa,rompe l'orizzonte sul piano ed è costruito come un vuoto nel volume:  una copertura piana protetta da vetro.

Gli interni

L'interno della casa, ne l suo design, è stato previsto con la massima flessibilità per i suoi abitanti,  per conquistare e abitare lo spazio nel modo in cui ne hanno bisogno. Pieghevoli e porte scorrevoli consentono allo stesso ambiente di essere utilizzato contemporaneamente come ingresso, soggiorno, sala da pranzo e zona studio. Nel volume successivo troviamo la partizione più privata, accogliendo la  camera da letto padronale con spogliatoio e bagno, e un altro collegamento, tra la piscina, il bagno e la zona giorno. I soffitti in legno conferiscono continuità, a creare una calda atmosfera che viene esaltata dalla luce naturale che entra attraverso i lucernari del tetto: squarci di luce aperti che permettono al sole di andare a scovare ogni angolo di questa casa. Gli spazi interni sono costruiti con semplicità, limitando le partizioni e mettendo in evidenza la sua geometria leggermente irregolare.

Dentro-fuori

La galleria di cui accennavamo prima gode di una vista spettacolare in tutte le direzioni. Sullo sfondo, incorniciata da volumi, le montagne e il sole al tramonto; sotto, il cortile paesaggistico, che è concepito come uno dei chiostri che ridanno sulle stanze più importanti; e verso l'interno: il salotto, la cucina e una fantastica piscina.  Nessuna relazione con il paesaggio circostante è ricercata, se non da alcuni punti di vista. Per questo motivo, la casa crea il proprio paesaggio, i suoi spazi esterni da cui godere l'aria fresca e il sole intimo e privato. Ed è il sole a creare il percorso che segna i fori: ampio est, sud e ovest, permettendo l'ingresso di luce naturale e il calore nell'ingresso, nelle scale e nei bagni.

Finiamo in bellezza

Eh sì, come guide esperte, abbiamo salvato il meglio per ultimo: la piscina. Una vera  spa a cinque stelle domestica, che come una lunga zattera di acqua trasparente, diventa il tesoro più prezioso di questa casa. Notiamo lo splendido parquet e il prezioso rivestimento per le pareti. In questo spazio interiore, pietra e legno si incontrano, in un perfetto equilibrio. Due materiali opposti, e le sensazioni di caldo e  freddo che si uniscono con la tranquillità ispirata dall'acqua. Anche l'illuminazione è particolarmente importante: luce artificiale per i nostri bagni notturni e l'illuminazione naturale attraverso un varco da dove si può vedere il cielo.

Una parete di vetro sfuma i confini di questo spazio con la galleria e consente di stabilire un rapporto simbiotico con l'esterno: dall'interno si può godere la vita all'aria aperta e il giardino del cortile di pace al di fuori di questo spazio.

Non possiamo lasciare senza menzionare la valenza bioclimatica di questo edificio. Gli spessi muri in pietra, i pavimenti, il giardino sul tetto, la ventilazione e la paesaggistica soluzione abitativa in senso trasversale,conferiscono l'equilibrio termico desiderato.

Ca'Paco guarda in parte al paesaggio e, allo stesso tempo, offre ai suoi abitanti uno scenario privilegiato e tranquillo, in contrasto con la sua posizione. Guarda dentro se stessa e trova così la sua  bellezza, il calore, luce e  aromi propri.

Che ne pensate di questo progetto? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!