homify 360°: il minimalismo nell'architettura degli interni

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Molte cose sono cambiate rispetto al passato. Le abitazioni, molto prima di essere messe su carta, si trovano ad affrontare problemi logistici non indifferenti. Le metropoli delle nostre città hanno oramai raggiunto la saturazione, pur inglobando le periferie nei loro piani regolatori dando vita così a quartieri senza confini ben definiti. Lontano dalla città la storia è diversa soltanto per il contesto di riferimento. Viviamo in un’epoca dove i pochi lotti che possono essere ancora edificabili hanno ormai raggiunto prezzi esorbitanti. Ma come spesso accade “di necessità si fa virtù”.

Oggi ci rechiamo in Svizzera, precisamente a Balerna, un piccolo comune del Canton Ticino. In queste zone si cerca di sfruttare parti di aree edificabili che sono però state giudicate poco interessanti. Così è nato questo progetto dello Studio Cattaneo Brindelli Architetti Associati che ha sfruttato un terreno difficoltoso, dalle dimensioni ridotte e in forte pendenza, ma con una grande qualità: un’esposizione e un orientamento invidiabile.

La struttura

Con un accordo con il proprietario del terreno, si è potuto edificare fino a 0.80 metri dal confine, riuscendo a far così sorgere queste abitazioni su un’area di appena 480mq. L’edificio è stato realizzato attraverso una prefabbricazione in legno, una tecnica veloce e ecologica in relazione al materiale scelto. 

La facciata ha una forma molto compatta che alterna spazi vuoti e aperture geometriche orientate in funzione dell’illuminazione naturale. L’intero progetto ha una chiara ispirazione minimalista, così come richiesto dai committenti.

L'area living

Gli interni sono sorprendenti per pulizia, linee e stile. Il bianco influenza sia il colore dei rivestimenti, sia quello dell’arredamento, lasciandosi andare al colore del legno per questa piattaforma che vedremo essere l’arteria principale di tutta la casa. Questa zona living si dimostra razionale ma confortevole, con una piacevole amaca fissata al soffitto e un divano minimalista concreto dal bianco purissimo. Gli assiti dei pavimenti interni sono di abete verniciato per le superfici calpestabili e legno indonesiano per la zona soprelevata.

Cucina e pranzo

Sala da pranzo e cucina giocano due partite diverse in poco spazio ma con lo stesso stile. La cucina, in fondo, è un esempio di spiccata contemporaneità, sia per l’isola, sia per la parte principale che si comporta come un volume divisorio. La sala da pranzo raggiunge il suo intento minimalista attraverso le sedute e il tavolo di design scelto; quest’ultimo elemento particolarmente sorprendente in quanto al suo interno ospita degli insoliti spazi di archiviazione.

Il bagno

Il bagno ripropone in pochi metri tutto il tema della casa. Accenni di legno scuro si alternano in un mare di bianco che avvolge e colora anche la vasca. Gli infissi che si sviluppano in lunghezza e sono posti a media altezza per consentire un’illuminazione naturale ottimale. Anche in questo ambiente l’approccio minimale si fa vedere concretamente andando ad influenzare ogni angolo e ogni rifinitura che non è lasciata al caso.

Disposizione e riscaldamento

Le grandi vetrate scorrevoli si susseguono tra i vari ambienti e sono un altro aspetto peculiare ed importante di questo tipo d’abitazione. Queste aperture dell'edificio sono state studiate per favorire una ventilazione naturale, sfruttando così al meglio le correnti locali diurne. Per il riscaldamento si è scelta una termopompa aria-aria che sfrutta un canale posto nel solaio interno e che riesce così ad irradiare tutti gli ambienti.

L’arredamento, come abbiamo visto per gli altri ambienti, è ridotto al minimo o in qualche caso integrato nei volumi e nelle strutture architettoniche interne: è il caso dei comodini che si riducono a due ripiani posti in alto, sopra la parte della testata in legno. Stile, concretezza e funzionalità.

Per finire

Concludiamo la nostra visita all'interno di queste abitazioni con il piccolo balcone al livello superiore. Legno e vetro si confrontano rispettivamente sui due lati, lasciando spazio centralmente al parapetto alto e ai monti in lontananza che caratterizzano questa zona e di conseguenza il paesaggio.

Voglia di minimalismo? Leggete questo Libro delle Idee.

Anche a voi piace lo stile minimalista? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!