Un giardino che ha cambiato volto

Agnese D’Alfonso – homify Agnese D’Alfonso – homify
Loading admin actions …

Cosa fareste voi, se aveste un ampio spazio di fronte a casa vostra? C'è chi realizzerebbe un giardino da sogno, completo di ogni tipo di pianta e magari di animale, chi opterebbe per uno spazio da dedicare al gioco, per esempio montando una rete da pallavolo e infine chi realizzerebbe una piscina. Questo è quello che è accaduto nel progetto che andremo a scoprire oggi! Avere la piscina a casa certamente è qualcosa di fantastico – inutile dirlo – ma è anche vero che richiede una grande manutenzione e lavori piuttosto importanti per la realizzazione. Tuttavia, se si hanno il tempo e le possibilità, è senz'altro uno dei modi migliori in cui investire i propri soldi!

Prima: il terreno

Prima dell'intervento dello studio Bureau D'Etudes Jardins Kael, specializzato in architettura del paesaggio, lo spazio appariva alquanto anonimo e trasandato. Le potenzialità c'erano tutte, l'erba cresceva rigogliosa, dando comunque una sensazione di relax, e la superficie era ampia, ma non c'era tratta di un progetto o di un'idea di base, tutto era lasciato al caso.

Dopo: uno spazio nuovo

Che dire… un totale cambio di tono! Dopo i lavori lo spazio è diventato una vera oasi del relax! Non c'e traccia dello squallore di prima, la piscina ha dato tutto un altro look all'area e la pavimentazione in legno è stata una scelta perfetta! Questo materiale infatti ha permesso anche di dare un'atmosfera calda e rilassante. Ogni centimetro è stato progettato, non è sfuggito nulla al team: in fondo c'è una piccola area con divanetti da giardino e lateralmente uno spazio dedicato a varie tipologie di piante, insomma… un sogno!

Prima: uno spazio poco curato

Se guardiamo le foto del prima a stento riconosciamo l'area. La vegetazione era selvaggia, non c'era dietro alcuna scelta progettuale e anche la facciata ne risentiva risultando suqallida, dall'aspetto datato, obsoleto.

Dopo: la cura dei dettagli

Ora questo spazio è totalmente diverso: le piante che fanno da cornice all'area in legno che circonda la piscina sono perfette, scelte a puntino per formare lo scenario ideale. C'è anche una palma! Le tipologie di vegetazione sono differenziate, oltre all'albero, ci sono dei cespugli e degli spazi delimitati da casseformi in legno per le piante più piccole. La facciata ora sembra totalmente diversa.

Prima: una veranda squallida

Prima dei lavori c'era già una veranda, ma sicuramente non era il massimo. Le piante erano ammassate lì a caso e la struttura non brillava per originalità.

I lavori

I lavori sono stati piuttosto impegnativi, realizzare una piscina comporta innanzi tutto la relaizzazione di uno scavo, operazione molto impegnativa, e successivamente la costruzione della struttura vera e propria. Si tratta di operazioni complesse e molto costose, ma il risultato finale in questo caso ha decisamente premiato lo sforzo!

Il risultato finale

Che dire… è un capolavoro! La veranda ora è splendida, molto più ampia e ariosa. Da quell'area sono state tolte le piante, che adesso si trovano disposte sul perimetro, per lasciare qui lo spazio agli arredi. È un meraviglioso spazio conviviale, che permette di avere all'esterno un proseguimento del soggiorno che c'è all'interno.

Una vista d'insieme

Ed ecco finalmente una vista d'insieme. Adesso c'è proprio tutto: uno spazio verde in cui rilassarsi, uno spazio al coperto in cui godersi la compagnia, un'area pavimentata per prendere il sole e… la piscina! Che altro si può desiderare?!

Che ne pensate di questo progetto? Ditecelo, lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!