Fracassè: tante soluzioni con 15 foto.

Ilaria Martina B. Ilaria Martina B.
Casale SpecialUmbria.com Marcello Gavioli Cucina in stile rustico
Loading admin actions …

Fino a pochi anni fa la maggior parte delle case avevano un locale intero per la cucina, che spesso e volentieri era anche abitabile; oggi invece si può notare una tendenza contraria e sempre più case dedicano pochissimo spazio alla cucina. 

La graduale scomparsa della cucina dalle case, è avvenuta sia perché vengono costruite abitazioni di metrature sempre più ridotte, sia perché negli ultimi anni è aumentata la richiesta e la preferenza per open space, loft e simili.

Ovviamente, anche in un’abitazione di dimensioni ridotte o in un open space, è possibile ricreare una cucina con tutte le caratteristiche giuste per poter soddisfare a pieno le esigenze di chi ama stare ai fornelli.

In questo libro delle idee, vedremo alcune tipologie di cucina che possono funzionare bene in una casa di dimensioni ridotte, dove lo spazio per una cucina vera e propria è assente e bisogna ricavare dal salone lo spazio da dedicare alla preparazione delle pietanze.

Come creare un angolo cottura nell’area living di casa

Casale SpecialUmbria.com Marcello Gavioli Cucina in stile rustico
Marcello Gavioli

Casale SpecialUmbria.com

Marcello Gavioli

Per creare un angolo cottura comodo e funzionale, è meglio avere un’area living spaziosa e che offra almeno 10 mq di spazio. Questa è la dimensione minima necessaria per poter collocare nella cucina tutti i diversi elettrodomestici oltre ad avere un certo spazio per potersi muovere.

Detto ciò, a decidere l’ubicazione dell’angolo cottura nell’area living è certamente la presenza e la posizione degli attacchi di acqua e gas, delle prese elettriche e, non da ultimo, dell’illuminazione che è indispensabile per la preparazione e il consumo degli alimenti.


Come suddividere lo spazio fra area living e cucina

Per dividere lo spazio fra area living e cucina, le opzioni sono diverse: si può optare per un’isola o una penisola, collocare un bancone o un tavolo che delimiti e divida gli spazi ma anche posizionare una scaffalatura che possa creare una delimitazione almeno visiva fra i due ambienti.


Come disporre gli arredi in una cucina nell’area living

Casa Tuscolana, Studio Q Arch. Bartolomeo Quintiliani Giacomo Foti Photographer Cucina moderna Nero
Giacomo Foti Photographer

Casa Tuscolana, Studio Q Arch. Bartolomeo Quintiliani

Giacomo Foti Photographer

In una cucina nell’area living, gli arredi possono essere collocati su una parete singola oppure ad angolo, divisi su due pareti.

Le cucine a isola sono particolarmente comode perché generalmente nel blocco a isola sono presenti il piano cottura e un top che va ad aggiungersi alla superficie di lavoro disponibile o che può sostituire, completamente o in parte, un tavolo.


Le cucine a isola

Appartamento 2 - Open space: cucina e sala da pranzo m²ft architects Cucina piccola Marmo Variopinto
m²ft architects

Appartamento 2 – Open space: cucina e sala da pranzo

m²ft architects

Le cucine a isola sono una soluzione abitativa molto bella e che permette di utilizzare più spazio disponibile possibile, creando un ambiente conviviale e confortevole: l’isola infatti permette di riporre più utensili al suo interno ma, soprattutto, offre uno spazio perfetto per gli ospiti.


Cucinare in compagnia

Casa Privata 2008 - Roma San Giovanni Mostarda Design Cucina moderna
Mostarda Design

Casa Privata 2008 – Roma San Giovanni

Mostarda Design

Grazie ad una cucina a isola, gli ospiti possono accomodarsi anche in numero considerevole a fare compagnia a chi sta cucinando, mantenendo un contatto diretto che piacerà a chi ama organizzare cene informali a casa.

Le mini cucine: una soluzione per gli spazi più ridotti

Se la necessità è quella di arredare una piccola mansarda, un mini appartamento oppure l’angolo cottura di un monocamera, la mini cucina potrebbe essere la soluzione più adatta. 

Questo tipo di cucina è particolarmente compatta e ha la caratteristica di offrire la stesse funzionalità di una cucina tradizionale risparmiando spazio.

Le mini cucine sono anche realizzabili su misura, per spazi dalle dimensioni particolari o irregolari.



Le cucine compatte

Alicante - ​Mini & Functionality homify Cucina moderna
homify

Alicante – ​Mini & Functionality

homify

Anche le cucine compatte o cucine a scomparsa sono perfette per spazi molto ridotti: queste cucine hanno generalmente una serrandina o sono nascoste all’interno di un armadio. 

Le cucine a scomparsa sono quindi un’ottima soluzione per chi ha una zona living piccola e non può o non vuole installare una cucina ad isola.

Mimetizzare la cucina quando non è in uso

Con una cucina a scomparsa è possibile mimetizzare alla perfezione la cucina quando non è in uso, consentendo di destinare lo spazio abitativo ad altri usi e riducendo di molto l’effetto clutter che a volte si crea con la presenza di un angolo cottura tradizionale.

La cucina fracassé

angolo cottura bar sala hobby Pamela Tranquilli Cucina eclettica
Pamela Tranquilli

angolo cottura bar sala hobby

Pamela Tranquilli

Il termine cucina fracassé indica, più che un tipo vero e proprio di cucina, una composizione della zona cottura decisamente particolare e poco frequente.

La cucina fracassé consiste in una struttura monolitica che racchiude sia piano cottura che cappa in un’unica struttura, tutto a diretto collegamento con la canna fumaria.

Una cucina fracassé è generalmente chiusa non solo lateralmente ma anche frontalmente ed è realizzata in muratura.

Una soluzione ispirata ai forni a legna

Con una cucina fracassé ci si potrebbe sentire come quando era necessario cucinare nel caminetto di casa: questo tipo di struttura si ispira infatti ai forni a legna del passato, che erano incassati in una struttura separata sul top.


I fracassé moderni, perfetti per le case dallo stile country o rustico

Il mobile-isola-contenitore della zona cucina VITAE Studio Architettura Cucina minimalista
VITAE Studio Architettura

Il mobile-isola-contenitore della zona cucina

VITAE Studio Architettura

La cucina fracassé si trova spesso nelle case di stile country o rustico.

E’ una soluzione che può dimostrarsi estremamente pratica nel caso di preparazioni culinarie che rilasciano molti odori nell'aria: fritture, carni particolarmente odorose, pesci e via dicendo.



La comodità del collegamento diretto con la canna fumaria

La presenza di un collegamento diretto con la canna fumaria, oltre alle chiusure laterali che ha una cucina fracassé, impedisce ai vapori del cibo di diffondersi nell’ambiente e la rende una tipologia di cucina perfetta per gli open space o i loft, dove magari la zona notte è nello stesso ambiente dei fornelli.


Fracassé in cucina: la pulizia

Angolo cottura LM PROGETTI Cucina attrezzata
LM PROGETTI

Angolo cottura

LM PROGETTI

Una cucina fracassé è particolarmente comoda da pulire perché, essendo chiusa, gli schizzi di condimento o di salsa che possono formarsi durante la preparazione del cibo, rimangono confinati all’interno della struttura. 

La cucina fracassé, perfetta per nascondere il disordine

Angolo cottura LM PROGETTI Cucina attrezzata
LM PROGETTI

Angolo cottura

LM PROGETTI

Un altro aspetto molto pratico di una cucina fracassé è il fatto che, in caso di ospiti inattesi, si può chiudere lo sportello frontale e rimandare i lavori di pulizia senza per questo dover accogliere gli ospiti nel pieno disordine.

Fracassé in cucina: lati negativi

Se da un lato la cucina fracassé è comoda, questo tipo di struttura presenta anche degli svantaggi: il primo è il fatto di essere realizzata in muratura, e di avere quindi dei costi di costruzione elevati. Inoltre, per lo stesso motivo, è una soluzione che richiederà l’intervento di esperti per operare eventuali modifiche alla cucina: non è quindi una soluzione flessibile o facilmente alterabile.

Conoscevi già la cucina fracassé?

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!