Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Quando il moderno si fonde con il classico.. è magia !

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Il progetto che stiamo per presentarvi simboleggia il magico incontro tra due mondi tanto diversi eppure tanto affini.. così tanto da essere in grado di ricreare atmosfere eleganti e raffinate, quasi magiche, fuori dal tempo e dallo spazio, per un bellezza eterna e senza tempo in grado di incantare chiunque se ne imbatta. Ci troviamo nel dodicesimo quartiere di Roma, il Gianicolense, comunemente chiamato Monteverde. L’appartamento in questione si trova in un complesso risalente alla fine degli anni ‘60, e proprio per questo era caratterizzato dall’impostazione tipica delle case dell’epoca, dove la zona giorno e quella notte erano nettamente divise, e dove lunghi corridoi dettavano gli spazi insieme a grandi ambienti di servizio.

Un’audace ristrutturazione però ha fatto si che tutto questo non vi sia quasi più. Il progetto è opera degli esperti dello studio di architettura Anomia, e questo è il risultato:

Il soggiorno

Casa Monteverde: Soggiorno in stile  di Anomia Studio
Anomia Studio

Casa Monteverde

Anomia Studio

I colori sono caldi e piuttosto neutri. Alle pareti spicca un bianco candido che, abbinato all’elegante boiserie che vi è stata applicata, dona all’ambiente un tocco piuttosto tradizionale e ricercato. In contrasto alle pareti, inoltre, in tutta casa si estende una pavimentazione in rovere che, oltre a regalarle una sensazione di spazio, fa si che il tutto si colori di stile e di carattere.

L'angolo conversazione e lettura

Casa Monteverde: Soggiorno in stile  di Anomia Studio
Anomia Studio

Casa Monteverde

Anomia Studio

Il progetto è stato incentrato sulla base di una concezione completamente differente dall’originale. Ora vige infatti un design più moderno, fatto di open space e della convivenza di più ambienti diversi, il tutto con l’obiettivo di rendere lo spazio più pratico e funzionale.

Ci troviamo nell’ampio open space della zona giorno, un grande living luminoso ottenuto grazie all’abbattimento di pareti indubbiamente superflue. Come possiamo notare, nonostante l’assetto moderno, l’ambiente appare un meraviglioso mix tra stile contemporaneo e grandi classici. Parliamo ad esempio della bellissima libreria a giorno i cui scaffali superiori possono essere raggiunti grazie ad una semplicissima scala a rotelle; o del delizioso divano a due posti dalla linea squisitamente classica con un’elegante seduta capitonnè.

La sala da pranzo

Casa Monteverde: Sala da pranzo in stile  di Anomia Studio
Anomia Studio

Casa Monteverde

Anomia Studio

Avanziamo nel grande living e ci ritroviamo nell’area pranzo. L’ambiente è raffinato e rigoroso, e ancora una volta un mix equilibrato tra i due stili principali. Come possiamo notare, infatti, nonostante il tono dell’area pranzo in sé, il tavolo in legno e le sedie habillè, sul fondo si estende una madia bianca semplice e raffinata, che quasi scompare accostata alla parete, sopra la quale è stata fissata una tela in stile contemporaneo.

La cucina

Casa Monteverde: Cucina in stile  di Anomia Studio
Anomia Studio

Casa Monteverde

Anomia Studio

Accanto all’area pranzo si sviluppa un altro ambiente, la cucina, separata dalla prima solo attraverso l’uso di pannelli scorrevoli impreziositi dall’opera dell’artista contemporaneo Giulio Telarico, un noto artista cosentino. Da questo lato la casa risulta essere pienamente immersa in uno stile ultramoderno e vagamente industriale, dove spiccano l’acciaio e le pareti lavagna. Si tratta di un ambiente stimolante e originale, unico nel suo genere, dove chiunque vorrebbe trascorrere del tempo alle prese coi fornelli.

Angoli preziosi

Casa Monteverde: Cucina in stile  di Anomia Studio
Anomia Studio

Casa Monteverde

Anomia Studio

Oltre il piano di cottura si sviluppa una zona davvero originale. Si tratta di un angolo gourmet, dalle mille sorprese. Lo stesso piano d’appoggio infatti, da piano snack diviene piano di lavoro, mentre se si fa scorrere il pannello bianco, servirà la zona pranzo con un piccolo televisore.

Lo studio

Casa Monteverde: Studio in stile  di Anomia Studio
Anomia Studio

Casa Monteverde

Anomia Studio

Due ampi tagli a tutt’altezza lungo la parete principale del salone ospitano due piccoli disimpegni che portano uno alla zona notte e l’altro allo studio. Ed è proprio qui che ci troviamo. La scrivania è decisamente moderna. Un piano in vetro infatti, è retto da due cavalletti in metallo, mentre una splendida libreria a giorno e su misura occupa la parete laterale. Il divanetto invece, segue delle linee più classiche.. la combinazione è comunque perfettamente riuscita.

Il bagno

Casa Monteverde: Bagno in stile  di Anomia Studio
Anomia Studio

Casa Monteverde

Anomia Studio

Infine eccoci nel bagno, un piccolo angolo di relax. L’atmosfera è serena e allo stesso tempo molto particolare. Un elegante mobile porta lavabo occupa la parte anteriore della stanza, mentre la restante parte è separata dalla prima grazie ad un piccolo setto in muratura. Alle sue spalle troviamo i sanitari.. un modo elegante e originale per separare un servizio di classe.

Se questa ristrutturazione vi ha colpito, leggete anche Classico + moderno: l’appartamento perfetto!.

Cosa ne pensate di questo progetto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!