Come Utilizzare la Ruota dei Colori: 15 Foto da cui Trarre Ispirazione! | homify Ruota dei Colori: Come Utilizzarla per l’Arredo | Italia

Come Utilizzare la Ruota dei Colori: 15 Foto da cui Trarre Ispirazione!

Federica Bruno – homify Federica Bruno – homify
La cucina di Filippo Comes Cucina in stile industriale
Loading admin actions …

Quando si vuole scegliere l’arredamento di un ambiente, che si tratti della cucina, della camera da letto, del soggiorno oppure del bagno, non tutti sanno che chiunque può avere a disposizione un importante alleato. Almeno, per quello che riguarda la preferenza cromatica!

La ruota dei colori, molto conosciuta in tutto il mondo, viene consultata e utilizzata da tante categorie di professionisti: dagli arredatori agli interior designer, dagli architetti agli artisti. La ruota dei colori complementari è, infatti, una base di riferimento per pensare e strutturare progetti che presuppongono l’impiego di una colorazione.

In questo Libro delle Idee guarderemo alcuni ambienti, sia interni che esterni, valutando le scelte cromatiche effettuate dagli architetti che hanno seguito i progetti. In più, parleremo della ruota dei colori Montessori, del significato di questo strumento per l’apprendimento dei bambini. 

Scopriremo come usare la ruota dei colori per scegliere il nostro nuovo arredamento, e come costruire la ruota dei colori fai da te. Lasciati ispirare dalle nostre idee: continua a leggere questo articolo!

1. Posso utilizzare il cerchio dei colori?

La cucina di Filippo Comes Cucina in stile industriale
Comes

La cucina di Filippo

Comes

Quello che ti starai chiedendo è: come usare la ruota dei colori? È possibile utilizzare questo strumento pur non avendo una conoscenza perfetta della sua struttura o capacità? 

Certo, puoi sfruttare le potenzialità della ruota dei colori anche per scegliere, in modo indipendente e senza l’aiuto di un professionista, i colori che andranno a vivacizzare la tua casa

Per prima cosa, ti occorrerà acquistare, stampare o costruire la tua ruota dei colori. Puoi ispirarti alla ruota montessoriana oppure al classico cerchio usato da arredatori, pittori e designer di tutto il mondo.

2. Come usare la ruota dei colori

Accà Ristopizzaperitivo CSP2 studio Negozi & Locali commerciali in stile industrial
CSP2 studio

Accà Ristopizzaperitivo

CSP2 studio

Il funzionamento della ruota dei colori è davvero semplicissimo. Puoi utilizzare una ruota dei colori complementari per abbinare elementi d’arredo in ogni spazio della tua casa (e anche all’esterno). 

Come usare la ruota dei colori? Parti da una nuance, ad esempio il viola. Poi, guarda quale nuance si trova all’esatto opposto della ruota rispetto al viola. Quel colore sarà il complementare del viola (in questo caso, ti anticipiamo la risposta: si tratta del giallo!)

3. Cosa sono i colori complementari?

Una volta compreso qual è il colore complementare della nuance da te scelta per l’arredo di casa, potrai creare la combinazione perfetta per donare luce e fascino ai tuoi ambienti.

Se hai scelto il viola, ad esempio, aggiungi qualche complemento luminoso in un morbido (o squillante) colore giallo. La combinazione tra due colori complementari risulta sia affascinante che vincente, dal punto di vista estetico e cromatico. 

Chiariamo adesso cosa sono i colori complementari. Si tratta di una definizione scientifica ormai entrata in uso anche nella lingua quotidiana. Un colore è complementare a un altro quando le due luci differenti, se sommate, danno come risultato una luce acromatica bianca.

4. Le tinte opposte

Letto Montessori Spaziojunior Cameretta Grigio
Spaziojunior

Letto Montessori

Spaziojunior

Insomma, due colori si definiscono complementari quando la loro contrapposizione è talmente netta e forte da generare un bianco candido, quando vengono sommate. 

Un principio ottico grazie al quale è possibile, ad oggi, valutare con estrema attenzione quale combinazione di colori scegliere per opere artistiche, per l’arredamento e per qualsiasi funzione, oggetto o servizio si vuole offrire!

5. I colori primari

B&B Rubina Belfiore Emanuela de Caro Hotel moderni Viola/Ciclamino
Emanuela de Caro

B&B Rubina Belfiore

Emanuela de Caro

Andiamo quindi a specificare più nel dettaglio la differenza tra le tinte e le sfumature cromatiche. Sulla base della diversità tra colore primario e secondario, la ruota dei colori confermerà l’abbinamento perfetto per un arredo audace ed estremamente equilibrato.

I colori primari sono giallo, rosso e blu. Sono definiti primari perché non possono essere ottenuti con nessuna delle altre nuance, in nessun modo e con nessuna combinazione. Per questo, rientrano nella classificazione dei colori primati (più specificatamente) il rosso magenta, il giallo primario e il blu cian. 

6. I colori secondari

Adesivo per scale “WHITE AND BLUE STAIRS” – Decorazione per scale INTERNI & DECORI Scale PVC Blu
INTERNI & DECORI

Adesivo per scale “WHITE AND BLUE STAIRS” – Decorazione per scale

INTERNI & DECORI

I colori secondari (e anche i terziari), invece, sono tutti quei colori che derivano dalla combinazione dei tre colori primari. Rientrano nella categoria dei colori secondari anche il verde, il viola, il rosa, l’azzurro, il magenta e tanti altri ancora.

7. Complementari: primario e secondario

I colori complementari, invece, si accoppiano proprio perché l’uno rappresenta l’opposto dell’altro, come abbiamo detto. La coppia di colori complementari è composta da un colore primario (come il blu, il rosso e il giallo) e un colore secondario (in ordine: l’arancione, il verde e il viola).

8. Come costruire la ruota dei colori

LOFT 2: riconversione di un locale commerciale in due loft al centro di Ancona AccaEsse Camera da letto moderna Legno Giallo
AccaEsse

LOFT 2: riconversione di un locale commerciale in due loft al centro di Ancona

AccaEsse

Se quindi vuoi utilizzare questa tecnica per arredare la tua casa, oppure per scegliere i piccoli dettagli all’interno di una stanza del tuo ufficio o degli spazi outdoor, prova a creare la tua ruota dei colori.

Ti basterà disegnare su un foglio un cerchio, dividendolo in tre spazi e colorandolo con i tre colori primari. Attorno al primo cerchio, realizzane un secondo. Disegna altri tre diversi riquadri, che ti serviranno per specificare i tre colori realizzati dalla mescolanza immediata dei tre colori primari. 

I colori secondari sono il viola, il verde e l’arancione. Successivamente, crea un terzo cerchio più grande, suddividendolo in 12 riquadri e inserendo le 12 sfumature, ovvero i cosiddetti colori terziari (blu-verde, verde, giallo-verde, giallo, giallo-arancio, arancio, rosso-arancio, rosso, rosso-viola, viola, blu-viola, blu). 

9. Colori caldi e freddi

Un’altra indicazione interessante per chi vuole scegliere il colore giusto per la propria casa. Se desideri regalare uno stile fresco, frizzante propendendo per tonalità fredde, scegli il blu, il verde e il viola. I colori freddi ti permetteranno di donare una sensazione riposante e tranquillizzante ai tuoi ambienti.

Se invece preferisci un colore caldo e avvolgente, luminoso e appassionato, prediligi il rosso, il giallo o l’arancione. Questi tre sono infatti i colori cosiddetti caldi.

10. La ruota dei colori Montessori

Classic mood, casa Casazza, Apice (Bn) VM Design Bagno in stile classico Verde
VM Design

Classic mood, casa Casazza, Apice (Bn)

VM Design

La ruota dei colori è molto utile anche per chi vuole aiutare il proprio bambino a imparare le varietà di colore e le sfumature esistenti al mondo. Il processo di apprendimento dei colori inizia dopo i primi due anni di età del bambino, ma si completa solo verso i 6 anni

11. Quando proporre il gioco al bambino

Un tocco di rosso Carla Gatto Soggiorno moderno Rosso
Carla Gatto

Un tocco di rosso

Carla Gatto

La ruota dei colori Montessori può essere proposta al bambino all’incirca quando ha due anni e mezzo, o tre anni.

Questa ruota aiuterà il bambino a individuare le sfumature di colore, a impararne il nome e a saperlo riconoscere quando lo incontra durante le attività quotidiane.

12. Imparare giocando

La ruota dei colori Montessori supporterà il bambino sia a conoscere i nomi dei colori, e a riconoscerli, ma anche e soprattutto a migliorare la propria capacità visiva.

Secondo i principi montessoriani, imparare giocando renderà il processo più semplice, veloce ed efficace per tutti i bambini.

13. Non solo arredamento

CARTA DA PARATI COLE & SON BONATI & BENEGGI Sala da pranzo in stile classico Legno massello Verde
BONATI & BENEGGI

CARTA DA PARATI COLE & SON

BONATI & BENEGGI

Ecco quindi che la ruota dei colori costruita in casa, magari realizzata da te utilizzando un semplice foglio, potrà essere d’aiuto sia per scegliere la combinazione vincente per il tuo arredamento, che per supportare la crescita fisica e psicologica del tuo bambino.

Secondo alcuni studi scientifici, giocando con la ruota dei colori il bambino perfezionerà la coordinazione oculo-manuale.

14. Grigio, bianco e nero

Pareti riscaldate LAB44 Srl Pareti & Pavimenti in stile moderno
LAB44 Srl

Pareti riscaldate

LAB44 Srl

In conclusione, la ruota dei colori è un ottimo mezzo per scegliere il giusto abbinamento tra complementi d’arredo, oppure tra pareti di colore diverso, o tra una parete e i complementi d’arredo. 

Una piccola nota: si può sempre scegliere di stemperare i colori forti con i cosiddetti “non-colori”, ovvero il bianco, il nero e il grigio. Gli indispensabili!

15. Al di là delle mode

giardini a terrazza in Costa Azzurra italiagiardini Giardino in stile mediterraneo
italiagiardini

giardini a terrazza in Costa Azzurra

italiagiardini

Se vuoi quindi creare un abbinamento affascinante tra due colori assai diversi tra loro, utilizza la ruota dei colori per verificare che le nuance scelte possano dialogare efficacemente tra loro! Al di là delle mode e delle nuove tendenze, sentiti libero di arredare la tua casa come preferisci.

La ruota dei colori può essere davvero interessante anche se vuoi piantare un nuovo fiore in giardino: scegli il colore giusto da accostare nel tuo giardino e scopri anche le nostre idee strepitose per un giardino piccolo davvero perfetto!

Abbiamo chiarito i tuoi dubbi? Commenta qui sotto se hai altre domande!

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!