Cabina armadio: come progettarla in uno spazio molto piccolo

Sara Omassi Sara Omassi
Google+
Loading admin actions …

La cabina armadio è sicuramente la migliore soluzione per tenere ordinato tutto il nostro guardaroba. Vestiti, scarpe e accessori trovano in questo angolo di casa la loro specifica collocazione e, a differenza degli armadi tradizionali, qui protagonista indiscusso è l'ordine che consente di memorizzare facilmente la disposizione di tutti i nostri capi di abbigliamento.

Se non avete lo spazio necessario per una cabina armadio come quella che Mr. Big ha regalato a Carrie Bradshaw nella famosa serie tv Sex and the city, non disperate: il vostro sogno può comunque essere realizzato. Anche in camere da letto piccole, se seguite alcune semplici regole riuscirete a sfruttare ogni minimo angolo libero e lo spazio non sarà più un problema.

Organizzare lo spazio

Per ottimizzare lo spazio della nostra cabina armadio dovrete organizzare e usare con razionalità scaffali, espositori, barre, pensili e scatole. 

In commercio ci sono svariate possibilità e prodotti adatti per ogni esigenza, ma i sistemi modulari componibili sono di gran lunga da preferire. 

Le dimensioni

Forse non lo sapevate, ma per realizzare una cabina armadio completa vi bastano poco più di 2 metri quadri. Proprio così, con una profondità minima di 1,20 metri (calcolati per avere 60 cm di passaggio e 60 cm di struttura) e una lunghezza che varia dai 2,20 ai 2,60 metri, potrete organizzare con semplicità la stanza dei vostri sogni.

Scegliere il posto giusto

Le cabine armadio non sono tutte uguali e, sulla base della stessa metratura, la disposizione interna dei supporti può variare notevolmente: in linea, a ‘C’, a corridoio, a ‘L’, divisa in sotto-cabine per lui e per lei…

Ma la prima cosa da decidere è dove posizionarla. Anche per questo ci sono molte possibilità che dipendono dalla conformazione della vostra camera da letto, dalla posizione di porte e finestre, dalle dimensioni della stessa.

Alcuni esempi? Potete addossarla ad un muro stretto e senza finestre chiudendola con ante scorrevoli; potete trasformare il vostro vecchio ripostiglio organizzando lo spazio con scaffali e cassettiere o anche sfruttare un sottoscala creando moduli scorrevoli e attrezzati…

Moduli componibili

Prima di scegliere i moduli più adatti per la vostra cabina armadio, vi consigliamo di verificare quali tipologie di abiti, scarpe, accessori ci sono nel vostro vecchio guardaroba e valutare lo spazio che occupano.

Combinando infatti barre appendiabiti, mensole, ripiani estraibili, porta-pantaloni, porta-cravatte, scarpiere, cassetti e ganci potrete adattare lo spazio alle vostre necessità e variarne la conformazione nel tempo a seconda della stagione o delle esigenze.

Scegliere il tipo di chiusura

Nelle cabine armadio, a differenza degli armadi tradizionali, la possibilità di scelta del tipo di chiusura è molto varia. Si può optare per delle classiche porte a battente in legno o cartongesso rivestito con carta da parati colorata; oppure preferire porte scorrevoli – che necessitano di meno spazio – realizzate in vetro temperato o materiali sintetici glossy; o magari un grande specchio che darà luce e respiro a tutta la stanza. Ma potete anche lasciare il vostro guardaroba completamente a vista: questa soluzione si adatta molto bene soprattutto ad ambienti open space, dove la cabina armadio può servire anche da elemento divisorio dello spazio.

Interessati all'argomento? lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!