Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come rivoluzionare un vecchio sottotetto: da rovina a opera d'arte

Federica Di Bartolomeo Federica Di Bartolomeo
Google+
Loading admin actions …

Perfino un vecchio sottotetto può nascondere l'appartamento dei nostri sogni. Spesso l'impresa di rendere abitabile e confortevole uno spazio di questo tipo non è delle più semplici, ma i risultati possono essere a dir poco stupefacenti.  Vi portiamo perciò oggi a Crema, bella cittadina medievale in provincia di Cremona, per mostrarvi come lo studio Magenis ha recuperato un vecchio edifico risalente ai primi decenni del Novecento, trasformandolo in un piccolo miracolo di estetica e di funzionalità, in una concezione abitativa totalmente nuova ma rispettosa delle sue antiche origini, dove il sottotetto è stato trasformato in un vero gioiello.

Entriamo

Accomodandoci in questo armonioso soggiorno dall'arredo confortevole e lussuoso, stentiamo a credere che all'inizio  tutto questo non fosse nient'altro che un ambiente fatiscente, in un susseguirsi di stanze prive di una pianificazione planimetrica a capo, tra l'altro non dotate di servizi igienici. Ci troviamo infatti in quello che era un sottotetto dalla dubbia abitabilità, posto sopra altri due piani, di cui il primo era occupato da una bottega. Ora i vecchi solai sono stati sostituiti con nuove strutture composte in acciaio e calcestruzzo e legno e calcestruzzo, aggiunte agli intonaci armati, garantendo così la massima sicurezza e stabilità per l'abitazione.

In camera da letto

Dopo il soggiorno, vogliamo subito mostrarvi la camera da letto. Qui un elemento di classicità, un dipinto risalente agli ultimi anni dell'Ottocento ci stupisce, inserito com'è nell'arredo dal design minimal. Il bianco assoluto dei pavimenti e delle pareti non fa che aumentare lo spettacolare effetto scenico dell'opera d'arte, ulteriormente enfatizzato dalla cornice color oro.

Una vista curiosa

Con una copertura totalmente rinnovata, questa casa rispetta i più severi standard di risparmio energetico, pur se mantenendo alcuni elementi della sua antica storia, come i vecchi coppi, riutilizzati a regola d'arte. Dato il vincolo di tutela posto dalla Sovraintendenza ai Beni Architettonici e Culturali non è stato possibile modificare la facciata, neanche nei dettagli. Il team di architetti si è trovato a dover risolvere allora in maniera  creativa il problema di finestre troppo piccole, le cui dimensioni non potevano essere modificate. Si è optato così  per l'ideazione di serramenti “fuori-luce”: la parte opaca dei serramenti (telaio e anta) è oltre il foro architettonico, facendo sì che quindi dall’esterno si veda solo la parte vetrata.

La cucina

 Caldaie a condensazione con riscaldamento a pavimento provvedono all'effficienza termo energetica di questo sototetto, trasformato in un piccolo gioiello. Qui notiamo le bellissime travi a vista anche nella cucina minimal, luminosa e pratica.

Gli arredi

Contemporaneo ed essenziale, l'arredo di questa casa si sposa senza contrasti con le opere figurative esposte, permettendo di mettere in luce la loro presenza senza creare ambienti sovraccarichi dal punto di vista visivo.

Ovunque, l'arte

In questa foto vediamo ancora una volta come le opere d'arte si susseguano in ogni angolo, perfino i più inaspettati.

Avrete notato come il bianco sia tra i protagonisti indiscussi di questi interni e non è di certo un caso: facendo proprie le tecniche di progettazione di spazi museali, il team di archtetti ha ideato degli ambienti dove si concepiscono gli
spazi come delle tele bianche su cui gli elementi d'arredo costituiscono vera e propria arte. Così le pareti sono bianche, i serramenti un tono leggermente più caldo del bianco assoluto e il pavimento è in marmo biancone, scelto proprio perchè privo di venature.

La terrazza: di giorno…

Anche gli spazi esterni sono stati estremamente curati nel dettaglio. Qui vediamo come arredi moderni e confortevoli disegnino la cornice perfetta per una colazione o un pranzo all'aperto!

… e di sera!

A pensarci bene neanche una cena o un aperitivo sarebbero male, vero? 

Ultimo colpo di scena

Al piano inferiore nella zona d'ingresso, una scala elicoidale, interamente realizzata in acciaio spazzolato, costituisce l'ultimo grande colpo di scena di questa meravigliosa abitazione. Il materiale luminoso riflette e amplifica la luce proveniente dal piano superiore, apportando così luminosità anche in questa zona della casa. Un movimento sinuoso e naturale,  che dà un tocco moderno ma delicato a questa abitazione che guarda al futuro non dimenticandosi del suo passato.

Cosa ne pensate di questo vecchio sottotetto totalmente rivoluzionato? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!