Due Monolocali Trendy per Studenti a Milano | homify | homify
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3646:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

Due Monolocali Trendy per Studenti a Milano

Ornella Correnti Ornella Correnti
POP STUDENTS Soggiorno moderno di GruppoTre Architetti Moderno
Loading admin actions …

Per chi possiede una seconda casa, specie in una città dall’intensa vita universitaria, decidere di affittarla a studenti fuori sede può sicuramente risultare un buon investimento e ristrutturandola o curandone il restyling sarà molto più semplice trovare inquilini e aumentare così i profitti. 

Si, ma come ristrutturare una casa per studenti? Ormai si sa che la strategia della “casa-deposito” di vecchi arredi del tutto incoerenti tra loro non paga più, invece è bene affidarsi a dei professionisti in grado di redigere un progetto accattivante.

Che, accanto agli interventi di manutenzione tecnica su impianti, serramenti e dotazioni di servizio, sviluppi anche l’aspetto legato all’interior design attribuendo all’appartamento uno stile definito, fresco e moderno sia attraverso la distribuzione degli ambienti sia attraverso la scelta di arredi e finiture.

In questo Libro delle Idee andremo alla scoperta del progetto ideato dallo studio GRUPPO TRE Architetti per la ristrutturazione di due monolocali indipendenti a Milano da destinare a studenti fuori sede, una perfetta sintesi tra funzionalità e qualità estetica.

Iniziamo!


1. Il progetto di frazionamento

Planimetria: Dopo di GruppoTre Architetti Moderno
GruppoTre Architetti

Planimetria: Dopo

GruppoTre Architetti

Il progetto nasce dalla richiesta del committente di frazionare il suo appartamento di 70 mq posto nelle vicinanze dell’università, per ricavarne due monolocali indipendenti da poter affittare a studenti fuori sede.

I giovani architetti dello studio GRUPPO TRE Architetti hanno così elaborato un progetto che ha dato vita a due mini appartamenti dotati di ogni confort e ben accessoriati, pensati e calibrati sulla vita tipica di uno studente, assorbito per buona parte della giornata dagli impegni universitari e dagli amici e che, quindi, vive la casa solo per brevi lassi di tempo.

Le tramezzature sono ridotte al minimo, per poter consentire una fruizione fluida degli spazi e la distinzione funzionale degli ambiti è demandata all’arredo.


2. Open space con angolo cottura

Il primo degli appartamenti che vediamo in foto, a differenza dell’altro adiacente, beneficia di una doppia esposizione: un’ampia porta finestra con balcone sul fronte principale e sul lato opposto, quasi in linea, una finestra illumina la camera da letto.

In questa porzione gli architetti dello studio GRUPPO TRE Architetti hanno deciso di separare la zona notte dall’open space, per farlo hanno deciso di utilizzare un arredo, in modo da poter sfruttare al meglio ogni spazio utile e non occludere del tutto la luce. La zona giorno accoglie anche un angolo cottura, essenziale nelle linee e nel colore che lo rende quasi parte integrante della parete di fondo su cui si poggia.


2.1 Open space con angolo cottura

3. La zona giorno

Lo stile dei due monolocali è coerente e risulta evidente che l’approccio e il linguaggio progettuale siano identici, guidati dal medesimo filo logico. L’intento dei progettisti dello studio GRUPPO TRE Architetti era quello di creare un progetto dal design identitario, che fosse in grado di dare un’anima a ciascun appartamento pur mantenendo uno stile semplice e lineare, creando ambienti estremamente funzionali, che potessero rispondere a pieno alle esigenze di uno studente.

In entrambi i casi, si è scelto di optare per un involucro chiaro, neutro su cui spicca il ritaglio di parete con mattoni a faccia vista, che aggiunge un accento di carattere riscaldando lo spazio. Anche per gli arredi è stata scelta una linea moderna ed essenziale, esaltata da colori brillanti.


3.1 La zona giorno

4. Una cucina separata

Il progetto prevede una ripartizione degli ambienti quasi speculare tra i due monolocali, che si differenziano, però, per la collocazione della cucina, che in un caso è inglobata all’interno dell’open space della zona giorno nell’altro che vediamo in foto, invece, è posta all’ingresso, distinta ma sempre in comunicazione diretta con la zona giorno.

Sfruttando lo spazio d’ingresso gli architetti dello studio GRUPPO TRE Architetti hanno incassato l’angolo cottura nella nicchia che il muro perimetrale forma con il tramezzo di divisione del bagno, in tal modo è stata creata una separazione funzionale tra la zona servizi e il resto dell’appartamento, mantenendo comunque una continuità visiva.


4.1 Una cucina separata

5. L'angolo notte

Nel progetto dello studio GRUPPO TRE Architetti gli spazi sono interconnessi per rendere l’insieme omogeneo e arioso, così per uno dei due appartamenti l’angolo notte viene ricavato all’interno dell’open space, separato da una libreria che distingue gli ambiti e nascosto dal blocco all’interno del quale si trova bagno in modo da garantire una maggiore privacy. Una sottile feritoia vetrata a tutt’altezza fora il tramezzo del bagno, illuminandolo con luce naturale e dando maggiore profondità visiva.


Due Monolocali Trendy per Studenti, Scopriamo il Progetto di GRUPPO TRE Architetti 
House 1 Camera da letto rurale di Opera s.r.l. Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!