Come creare un ufficio in casa comodo e funzionale

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+
Loading admin actions …

Al giorno d’oggi, con un mondo del lavoro ormai sempre più caratterizzato da flessibilità, globalizzazione e possibilità di telelavoro, svolgere in casa la propria attività lavorativa non è più soltanto un’eccezione, ma una realtà consolidata e diffusa. A volte invece si tratta semplicemente di una necessità dovuta all’eccessivo costo degli affitti, che non permette di poter aprire uno studio vero e proprio, come nel caso degli architetti o egli ingegneri, tanto per citare alcune categorie di professionisti.

Qualsiasi siano le ragioni che ci spingono a lavorare da casa, in ogni caso avremo comunque bisogno di uno spazio dedicato, in cui poter svolgere in tutta tranquillità la nostra attività. Ecco quindi 6 consigli pratici che potranno fornirci gli spunti utili per realizzare un ufficio in casa comodo e funzionale. E poco importa se non possiamo disporre di una stanza da adibire solo a studio, con un poco di organizzazione potremo facilmente creare un piccolo angolo home office: lasciamoci ispirare dalle proposte dei nostri esperti e scopriamo come!

1. Utilizziamo le altezze

Casa a due altezze: Ingresso & Corridoio in stile  di disegnoinopera
disegnoinopera

Casa a due altezze

disegnoinopera

Vorremmo regalare al nostro ufficio in casa un po' di privacy e tranquillità? Puntiamo sulle altezze! Anche se non possediamo una casa con soffitti particolarmente alti, potremmo ricavare un piccolo spazio rialzato in cui allestire il nostro studio, sfruttando la parte sottostante con armadi e scaffali, come vediamo in questa elegante proposta di DISEGNOINOPERA: la soluzione perfetta per creare un ufficio domestico anche quando la nostra casa ha dimensioni ridotte.

E con un poco di manualità potremo facilmente realizzare noi stessi una comoda pedana, sotto cui inserire una cassettiera, una scarpiera o, perché no, anche un piccolo ripostiglio.

 in stile  di STUDIO LUIZ VENEZIANO
STUDIO LUIZ VENEZIANO

MEZANINO (HOME OFFICE)

STUDIO LUIZ VENEZIANO

Se invece abbiamo la fortuna di disporre di ambienti caratterizzati da altezze importanti, potremmo approfittarne per realizzare un soppalco in cui collocare il nostro piccolo ufficio in casa. Anche se non raggiungiamo i requisiti necessari per poter realizzare una struttura fissa che permetta la permanenza di persone (i limiti variano da Comune a Comune ma indicativamente si aggirano attorno ai 4,20 metri di altezza), potremmo comunque realizzare un soppalco removibile in legno.

2. Sfruttiamo ogni angolo

Anche se lo spazio in casa è davvero poco, con un poco di organizzazione e molta fantasia, è possibile realizzare un comodo mini ufficio in casa. Il segreto è sfruttare ogni angolo. Come per esempio le nicchie: potremmo inserivi un piano – magari a ribalta – e dei pratici scaffali pensili, come vediamo in questo esempio. Oppure potremmo utilizzare una parte del nostro guardaroba, per dare vita a un piccolo ufficio domestico da utilizzare solo all'occorrenza.

3. Puntiamo su soluzioni a scomparsa

Studio in stile in stile Moderno di AR Design Studio
AR Design Studio

AR Design Studio- Elm Court

AR Design Studio

Se non abbiamo un studio dedicato, uno dei maggiori inconvenienti di avere l'ufficio in casa è quello di avere sempre carte, documenti e materiali di lavoro in vista: una situazione certo non ottimale sia dal punto di vsta della privacy che per quanto riguarda l'ordine. Un'idea per risolvere il problema potrebbe essere quella di dotarci di postazioni a scomparsa, per esempio con piani estraibili, come vediamo in questa proposta. In questo modo, una volta finito di lavorare potremmo far scomparire la scrivania con un piccolo gesto, facendo ritornare l'odine in casa.

4. Scegliamo mobili da abbinare al resto dell'arredamento

Se non abbiamo la fortuna di poter disporre di una stanza da adibire a studio, ma dobbiamo ricavare il nostro ufficio in casa da un angolo del soggiorno, piuttosto che della camera da letto, scegliamo mobili nello stesso stile del resto dell'arredamento. In questo modo il nostro ufficio in casa non sembrerà una soluzione improvvisata, inserendosi armoniosamente nell'ambiante, come vediamo in questo esempio.

5. Sfruttiamo la luce naturale

La luce naturale è un fattore fondamentale, per poter allestire una postazione di lavoro comoda e funzionale. Per questo motivo, quindi, se possibile, cerchiamo di posizionare il nostro ufficio in casa in prossimità di una finestra o, ancor meglio, di una poeta balcone, come vediamo in questo esempio.  Il consiglio è di effettuare qualche prova per capire quale sia l'esposizione al sole, in modo da collocare la scrivania in un punto che permetta di evitare fastidiosi effetti riflesso sullo schermo del computer.

6. Poniamo attenzione anche alla luce artificiale

Oltre a beneficiare della luce naturale il nostro ufficio in casa dovrà essere anche adeguatamente attrezzato anche per quanto riguarda l'illuminazione artificiale: spesso infatti durante la stagione invernale, o se lavoriamo alla sera, è necessario ricorrere a una ulteriore fonte di luce.

L'ideale sarebbe poter disporre di una lampada da scrivania con braccio estensibile, come vediamo in questo esempio, per poter direzionare la luce a seconda delle nostre necessità. Il consiglio è di scegliere una lampada dotata di dimmer, un regolatore che permette di all’occorrenza aumentare o diminuire la luminosità: questa soluzione garantisce anche maggior risparmio energetico e di conseguenza un risparmio sulla bolletta dell’elettricità.

Eccoci arrivati al termine del nostro Libro delle Idee dedicato all’ufficio in casa: se cerchiamo altre idee potremmo leggere anche “6 cose da ricordare prima di realizzare il tuo ufficio in casa”.

Ora tocca a te: lasciaci un commento e raccontaci come hai allestito il tuo ufficio in casa.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!