Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Come organizzare una perfetta zona lavanderia in casa

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Tra lavatrice e asciugatrice, detersivi e stendibiancheria, cesti e secchi: tenere ordinata la zona lavanderia in casa propria sembra a volte una vera impresa, in cui solo perseveranza e grande ottimizzazione degli spazi possono avere la meglio. La situazione si complica quando non esiste, per motivi di metratura, un'area totalmente dedicata al lavaggio e allo stiraggio. Ecco che allora diventa indispensabile rendere funzionale anche piccoli angoli dell'abitazione per poter effettuare manovre in tutto comfort evitando il tipico stress. 

I prossimi 6 suggerimenti verteranno ad hoc sulla pianificazione di una perfetta lavanderia, anche laddove lo spazio non sia ottimale.

Piani di lavoro

Abbondare con i piani di lavoro è sicuramente una scelta utile per permettervi di affrontare in tutta comodità lavaggi e asciugatura dei panni. Qualora questi non fossero tutti fissabili in modo permanente per mancanza di spazio, ad esempio, veri e propri piani dedicati alla stiratura e allo smistamento dei panni da lavare, potrebbe rivelarsi opportuno e funzionale applicare dei piani di lavoro scorrevoli o a scomparsa all'interno dei mobili stessi che fungano come prolungamento temporaneo dei preesistenti, e che quindi non intralcino la metratura nei momenti di inattività. Tenete in considerazione, tra le parti estraibili, anche un piccolo asse da stiro

In bagno

Organizzare la lavanderia in una stanza a parte e interamente dedicata non è sempre possibile, per via delle metrature mancanti. Confortevole per questo motivo è la soluzione consolidata e utilizzata dai più, di dedicare un piccolo angolo lavanderia all'interno del bagno. In questo caso, sarà opportuno predisporre uno o più vani adatti a tenere ordinati cesti e prodotti per il lavaggio, nonchè a custodire la lavatrice senza togliere troppi metri all'arredo bagno vero e proprio e uno stendibiancheria a muro. Molte volte è consigliabile optare per un sistema di stendibiancheria a carrucola, con fili cioè sospesi per sfruttare non solo la verticalità della stanza, ma anche il soffitto.

Sfruttare la parete

Bagno in stile  di Elfa Deutschland GmbH
Elfa Deutschland GmbH

Endlich wird Wäschewaschen zum Vergnügen!

Elfa Deutschland GmbH

Soprattutto se la stanza che avete individuato da adibire a lavanderia non si presenta troppo generosa in termini di spazio, sarà il caso opportuno di sfruttare il più possibile la parete in verticale. L'altezza è una soluzione spesso e volentieri comoda da impiegare quando non si può contare sulla zona calpestabile. Per agevolare perciò i movimento e l'area di manovra e circolazione all'interno della lavanderia, prendete le misure e cominciate a progettare una cosiddetta parete attrezzata. In questa specifica situazione potrete concentrarvi su mensole, appendiabiti e mobiletti pensili, nonchè ganci ed elementi multifunzionali per non perdere nemmeno un'opportunità!

L'angolo multifunzionale per un monolocale

Come pianificare lo spazio lavanderia quando si vive in un monolocale dalle piccole dimensioni e non si ha la possibilità di ritagliarsi un angolo apposito? Naturalmente scegliendo una posizione funzionale e comoda per la lavatrice senza occupare spazio aggiuntivo altrove. In questo senso, scegliere a monte, un set d'arredo multifunzionale da posizionare in cucina può sopperire alla mancanza senza diventare troppo invasivo. I piani di lavoro sarebbero, in questo caso, in comune e gli armadietti pensili utili all'una e all'altra attività, potrebbero servire come spazi in cui tenere detersivi e ammorbidenti. Avrete così creato una vera e propria cabina lavanderia salva-spazio. 

Cesti e secchi

Nell'occorrente che non deve mai mancare in ogni lavanderia organizzata ci sono indubbiamente loro: i cesti. Contenitori e ceste di ogni tipo sono infatti preziosi alleati contro il disordine e il proliferare di batteri, soprattutto se ben custoditi e mantenuti puliti. Di vimini, plastica o legno, l'importante sarà capire quale set e quale dimensione sarà più utile scegliere per la raccolta dei panni sporchi e per la suddivisione dei panni per colore, a seconda degli spazi a nostra disposizione. Poter disporre di mensole e ripiani o vani contenitore appositi in cui riporre ceste e cestini risulterà un comodo valore aggiunto per un impeccabile spazio lavanderia ottimizzato. 

Occhio all'impatto visivo

Funzionalità di stile: Bagno in stile  di Xilon S.r.l.
Xilon S.r.l.

Funzionalità di stile

Xilon S.r.l.

Quando dal punto di vista funzionale avrete già tutto pronto e sistemato, non vi rimarrà che curare il lato estetico o, per così dire, l'impatto visivo. Anche nelle lavanderie più piene e traboccanti di panni, accessori per il lavaggio ed elettrodomestici, è consigliabile infatti mantenere un certo ordine e una certa piacevolezza per armonizzare anche questa stanza di servizio con il resto della casa. Curarla nei minimi dettagli e con soluzioni furbe di arredo potrà giovare così all'intera abitazione. Un'idea assolutamente da valutare? Un set di mobili modulari e modulabili con possibilità di un vano coordinato in cui celare la lavatrice. 

Leggete anche: 7 idee preziose per ottimizzare lo spazio in un piccolo garage
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!