Come risparmiare: è meglio riparare o rinnovare la vostra casa?

Paolo Tursi Paolo Tursi
Loading admin actions …

Ogni qual volta è necessario progettare e avviare lavori di ristrutturazione alla propria casa, ci si ritrova davanti a numerosi quesiti sul come svolgere al meglio il lavoro, in breve tempo e riducendo gli esborsi.

Spesso è un momento di stress, perché le opzioni sono molteplici e in molti casi i problemi di manutenzione ci spaventano.

Vediamo insieme qualche consiglio utile per affrontare questo momento con ordine, organizzazione e soprattutto senza troppi patemi.

1. Solo sogni o reali esigenze?

Il primo passo da compiere è cercare di suddividere in due categorie le tipologie di intervento che vorremmo fossero compiute, poi di conseguenza operare delle scelte in base a ogni criterio di fattibilità.

Nel momento in cui si decide di attuare una ristrutturazione in casa, coi relativi costi da affrontare, è naturale che si pensi anche di svolgere tutte quelle modifiche che regolarmente non avremmo fatto, ma che magari rientrano in un piano di miglioramento della casa che abbiamo sempre sognato.

È importantissimo, prima di lasciare che la fantasia detti l'agenda dei lavori, individuare anzitempo le reali esigenze che abbiamo: quindi un'eventuale manutenzione strutturale e degli impianti, la tinteggiatura, o sopraggiunti problemi di pavimentazione. Prima vengono le cose urgenti, poi gli eventuali extra che sì sono importanti (anche e soprattutto per aumentare il valore dell'immobile o il confort di chi occupa la casa), ma sono secondari ed eventualmente sacrificabili in nome del rispetto del bilancio prefissato.

2. Analizzate i punti deboli

Casa Li: Soggiorno in stile in stile Moderno di Studio HOME

Come fare a capire cosa deve avere la priorità e cosa meno? Molto semplice. Bisogna stilare una lista di interventi urgenti nell'immediato, altri meno urgenti ma che sarebbe meglio sistemare e altri meno importanti.

L'urgenza la detta sempre e comunque la necessità di sistemare eventuali danni e imperfezioni a livello strutturale, così come impianti luce e tubature devono essere al centro dell'attenzione per evitare possibili guai gravi in futuro. 

Tutto questo serve per riuscire a seguire uno schema di lavori ben preciso. L'organizzazione è la chiave di un lavoro ben fatto, in tempi brevi e riducendo le spese.

3. Tempistiche

A06 | RISTRUTTURAZIONE APPARTAMENTO BOLOGNA:  in stile  di Matteo Spattini Architetto
Matteo Spattini Architetto

A06 | RISTRUTTURAZIONE APPARTAMENTO BOLOGNA

Matteo Spattini Architetto

Le tempistiche sono importanti. Dopo aver compiuto tutte le analisi sui quali lavori compiere in casa, sia che li facciate voi di persona, sia che vi affidiate a degli specialisti, è importante cercare di avere ben chiari i tempi necessari per finire ogni lavoro.

Avere lavori in casa è una fonte di stress. Sebbene gli interventi siano finalizzati a un miglioramento nell'immediato futuro, resta il fatto che l'attuazione e ogni messa in sicurezza, creano sconvolgimenti agli ambienti in cui si opera. Se la fretta è solo cattiva consigliera, la lentezza logora. È importante quindi prepararsi e all'occorrenza cercare di limare eventuali tempistiche di lavoro, trovando i giusti compromessi.

4. Budget

Certo tutti i passaggi finora elencati sono importanti. Ma l'attenzione al budget è il più importante.

Prima di tutto, in fase preliminare, è importante stilare un tetto alle finanze da dedicare ai costi di ristrutturazione. Questo risponde a seconda delle nostre esigenze e disponibilità e di conseguenza ne influenza l'intervento. Per comprendere anche solo indicativamente di quanto si ha bisogno per un determinato lavoro, affidarsi ai preventivi è la soluzione migliore. 

Il budget va tenuto sempre sotto controllo, anche e soprattutto una volta avviati i lavori. È estremamente importante verificare in corso d'opera che ogni voce di spesa venga rispettata onde evitare spiacevoli sorprese.

5. Relazione tempi-disponibilità

Casa Li: Case in stile in stile Moderno di Studio HOME

A questo punto avete le voci più importanti a disposizione: priorità, finanze e tempistiche. Unite le varie voci per avere un quadro chiaro e quanto più vicino alla realtà degli interventi imminenti.

Potrete così organizzare anche la vostra vita, le vostre abitudini all'interno della casa, a seconda degli stravolgimenti richiesti dai lavori nei vari ambienti. È un aspetto importante e pressoché psicologico: aiuta ad affrontare eventuali fastidi e limitazioni col minor impatto stressante possibile.

A questo punto resta solo concordare o in famiglia, o con una ditta, le varie disponibilità per operare in questo o quell'ambiente, sia interno che esterno.

6. Chiedete consiglio agli amici circa le loro esperienze

Ristrutturazione interna:  in stile  di Habitat srl
Habitat srl

Ristrutturazione interna

Habitat srl

Ci siamo! Stiamo quasi per metterci a lavoro, ma resta l'ultimo consiglio prezioso prima di ogni intervento.

Non dimenticate l'utilità delle opinioni di amici e vicini. Ognuno prima o poi nella vita si ritrova ad affrontare questo tipo di interventi nella propria casa, quindi tutti più o meno avremo avuto esperienze e chi confrontarsi per avere ulteriori informazioni, può solo giovarci.

Un'amicizia, o un caro che abbia già avuto i vostri problemi e le vostre necessità, potrà aiutarvi a non commettere eventuali errori in cui egli è già incorso. Inoltre potrebbe suggerirvi su cosa risparmiare o le ditte più convenienti per svolgere un lavoro rapido, ma di qualità.

Le opinioni sono sempre importanti per una buona riuscita di un lavoro, basta avere fiducia e i risultati arriveranno.

A questo punto ogni fase preliminare è stata ottemperata, non resta altro che affrontare gli interventi dei quali abbiamo bisogno, per regalarci una casa rinnovata, piacevole che rispecchi il nostro gusto personale.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!