Le 10 case più moderne mai viste

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Quante volte vi siete soffermati incantati a osservare la facciata di un edificio, immaginandovi cosa potesse celare all'interno? Le facciate sono un po' il volto degli edifici, ci svelano le loro emozioni e quelle dei loro abitanti, mettono a nudo tensioni e flussi interni, strutture e forme, codici e linguaggi espressivi dell'architettura. Ma allo stesso modo in cui rivelano, altrettanto le facciate possono essere in grado di celare, o meglio di trasformare.

La Modernità ha infatti trasformato la facciata in un elemento autonomo, capace di una indipendenza tecnologica ed espressiva rispetto a quanto avviene al suo retro. E così, se un tempo osservando per esempio un solido muro in pietra o in mattoni potevamo intuirne l'importanza della funzione strutturale, oggi osservando per esempio uno schermo intelligente di un edificio o magari la sua facciata verde non siamo in grado di stabilire se regga o sia sorretta dalla struttura e che ruolo rivesta rispetto al resto dell'architettura.

Consigliandovi anche la lettura del Libro delle Idee intitolato Case moderne – 10 facciate spettacolari!, vi rinviamo alle dieci facciate raccolte in questo Libro delle Idee, ciascuna delle quali rappresenta in sé un piccolo viaggio, anche per l'immaginazione.

​1. Un unico segno

Case in stile in stile Scandinavo di  Aleksandr Zhydkov Architect
Aleksandr Zhydkov Architect

ДОМ В ЛЕНИНГРАДСКОЙ ОБЛАСТИ

Aleksandr Zhydkov Architect

Sarebbe sbagliato considerare la facciata come un elemento esclusivamente bidimensionale, privo di slanci volumetrici. Osservate per esempio come il tema viene risolto da Aleksandr Zhydkov: la facciata è inquadrata da un unico segno che corre senza soluzione di continuità, trasformandosi nel basamento dell'edificio, restituendo così una sensazione di grande plasticità.

​2. Gioco di contrasti

La fotografa Andra Pereznieto, attiva a Barcelona, cattura il dettaglio di un edificio tipicamente moderno che mostra la duplice natura della stessa Modernità: il vetro a tutta altezza e il cemento armato a vista. Il contrasto tra la trasparenza e la leggerezza del primo e la pesante matericità opaca del secondo alimentano il gioco tra le facciate e rendono l'architettura dell'edificio davvero interessante.

3. ​Trasparenza nel verde

La completa trasparenza della facciata è l'elemento forte utilizzato per dialogare con la natura in questo progetto dello studio inglese Gregory Phillips Architects. Costruita nella contea del Berkshire, su un terreno accanto al Tamigi, la villa familiare si estende su una superficie di 900 m² completamente immersi nel paesaggio.

4. Facciata autonoma

Nell'architettura contemporanea la facciata diventa un elemento autonomo, dotato di un proprio linguaggio. Non ci credete? Osservate allora il progetto realizzato in in Corea del Sud, dallo studio Rieuldorang. La facciate dell'edificio è in questo caso raddoppiata in un elemento che si stacca radicalmente dal volume principale dell'edificio, riprendendo direttamente la linea a spiovente del tetto. Tra le due facciate si forma così uno spazio di risulta, coperto e protetto, destinato a diverse funzioni collettive e ad attività condivise. Davvero un modo intelligente di vivere l'architettura, non trovate?

​5. Velare e svelare

Ecco un altro progetto di un importante studio d'architettura, autentica firma nascente nel panorama internazionale delle star. Si tratta questa volta dallo studio giapponese MA Style Architects, diventato famoso proprio per l'interpretazione delle facciate in quanto elemento di transizione fra l'interno e l'esterno degli edifici. Per MA Style la facciata è prima di tutto un elemento che definisce un interno e stabilisce una privacy dello spazio. È un efficace esempio della loro visione questo progetto di casa unifamiliare creata a Yaizu, uno dei più grandi porti per la pesca in Giappone, nel cuore della prefettura di Shizuoka. Un edificio davvero dall'anima zen!

6. ​Viva Corbu

È scomparso da oltre mezzo secolo, ma la sua visione progettuale continua a influenzare in maniera massiccia la gran parte della produzione architettonica a tutte le latitudini. Un esempio? Osservate questa villa progettata da Philipp Architekten: la sua facciata con finestra a nastro, stagliata su una cortina muraria rigorosamente bianca, è una fedele applicazione di uno dei celebri cinque principi dell'architettura teorizzati e applicati dal maestro, eppure oggi ancora fortemente attuali.

7. ​Nel bianco

Progettata dall'architetto Miguel Ferreira, questa casa per vacanze ad Aroeira, a 25 km dal centro di Lisbona, è un manifesto del modo di interpretare l'architettura moderna da parte della scuola portoghese. Le facciate sono concepite essenzialmente come schermi bianchi e solari, talvolta solcate da semplici bucature rettangolari come nell'architettura rurale mediterranea.

​8. La facciata-tetto

Ecco un altro esempio di come la facciata possa proiettarsi nelle tre dimensioni. In questo progetto dello studio A+3 la facciata principale di una piccola casa monofamiliare è attraversata dal forte segno di una tettoia a forte sbalzo, che genera una zona protetta davanti al fronte dell'edificio e nello stesso tempo contribuisce a dividere in senso orizzontale i due livelli del prospetto, risolti con diversi trattamenti di finitura.

9. Composizioni

Lo studio Nicolas Tye Architects ci mostra come la buona soluzione di una facciata possa passare spesso per l'equilibrata composizione delle parti. Notate come il piano terra dell'edificio risulti molto più aereo e leggero, sorretta da pochi elementi verticali bianchi, mentre il livello superiore risulti più scuro, massivo e volumetrico.

10. La facciata ideale

Case in stile in stile Moderno di Atelier Data Lda
Atelier Data Lda

Sítio da Lezíria

Atelier Data Lda

Chiudiamo con una sorta di facciata ideale. Avete presente quelle che disegnano i bambini, sul ciglio di una collina? Eccola, proprio lei: è disegnata dallo studio Atelier data, fondato nel 2005 dagli architetti Philip Rodriguez, Ines Vicente e Maria Frazao. In precedenza l'edificio era in parte abitazione e in parte dedicato alle scuderie per i cavalli. Una natura che ancore vive nella nuova casa per le vacanze: per esempio la porta vetrata della facciata principale è stata progettata per scorrere su binari esterni rispetto al muro, come il portone di una stalla.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!