Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

10 sensazionali ville con giardino!

Paolo Tursi Paolo Tursi
Loading admin actions …

Al mondo c'è un'ampia varietà di stili architettonici. Ogni paese, ogni cultura incide sulla caratterizzazione degli elementi e delle forme di una casa e degli spazi esterni.

Se avete passione o se state cercando ispirazione per costruire la vostra nuova casa, date un'occhiata alle nostre proposte.

Homify vi accompagnerà a vedere e scoprire gli elementi che costituiscono i diversi stili di architettura che caratterizzano le migliori villette con giardino.

1. La villa rurale

Case in stile  di Ambienta Arquitetura
Ambienta Arquitetura

PROJETO CASA DA REPRESA

Ambienta Arquitetura

La casa si deve sposare col paesaggio naturale. Paradossalmente è il giardino a essere la parte principale del contesto, in quanto deve poter interagire con l'elemento abitativo.

La casa può spaziare nelle forme e quindi magari rinunciare a chiavi di lettura tipiche dello stile classico. Può quindi essere una via di mezzo fra stili estremi: classico, moderno o Mediterraneo e Scandinavo. Qui l'importante è che venga costruito integrando elementi naturali e che conferisca anche un senso di calore.

Pietre e legno sono molto importanti per conferire un sapore rurale alla vostra casa.

2. La villa classica

Le connotazioni di questo stile sono chiare e lineare, lo dice la parola stessa, e sono facilmente riconoscibili nell'architettura e il rapporto fra abitazione e giardino.

Il disegno della casa risponde a forme tipiche di questo tipo di architettura: facciata con ampie finestre, ingresso centrale, tetto spiovente con la classica forma a libro e armonia di tutti gli elementi, ivi comprese le tonalità dei colori.

Il giardino è a completamento del contesto casalingo. Molto curato e possibilmente equilibrato nella scelta di piante, fiori e ornamenti, si integra con la casa grazie a un contorno di colori caldi e naturali che ne conferiscono un senso di tutt'uno fra casa e natura.

3. La villa coloniale

Lo stile Coloniale è un'evoluzione di quello classico. Molto comune nei panorami del Nord America, è la tipica casa che abbiamo imparato a conoscere nei film e telefilm d'oltreoceano.

Gli elementi architettonici si differenziano dallo stile classico per la capacita di andare oltre l'imposizione di forme geometriche schematiche, come quelle che rapportano il blocco della casa con il tetto.

Un altro elemento caratteristico è l'immancabile presenza di un patio a copertura dell'ingresso e sotto al quale poter godere del giardino, anche durante eventuali intemperie.

L'esterno è caratterizzato da un piacevole prato all'Inglese, ossia fresco, vivace e ottimamente curato. Si è accompagnati all'ingresso da un sentiero che delimita il percorso ed è tipica la presenza di un vialetto laterale dove poter posteggiare l'auto o accedere a un garage.

4. La villa mediterranea

Case in stile  di TG Studio
TG Studio

Exterior

TG Studio

Quello mediterraneo è lo stile a noi più vicino. Naturalmente abbraccia un'area più vasta rispetto al contesto nazionale, fino a comprendere le nazioni del sud Europa e del nord Africa.

Cambiano qua e la' le forme, ma non il concetto. Una casa in stile Mediterraneo è un'abitazione che sposa più elementi di costruzione. Innanzitutto si caratterizza per la scelta di colorazioni chiare e pulite. Per il tetto non è indispensabile la classica forma spiovente, in quanto gli eventi climatici miti permettono di poter ricavare un balcone sul piano di copertura.

Le forme sono semplici e i gli ambienti ripartiti con semplicità. Le forme geometriche della casa, le finestre, le porte sono a loro volta semplici, classiche, ma risultano sempre morbide e arrotondate. 

Il giardino è un completamento estetico. Naturalmente è più importante di così, vi si possono piantare alberi e coltivazioni per poterlo sfruttare al massimo, ma nel look, l'ambiente esterno, funge più da cornice al contesto abitativo, rendendo il tutto un insieme di semplicità, freschezza ed eleganza.

5. La villa in stile asiatico

Lo stile Asiatico è completamente diverso da ciò che abbiamo affrontato finora. Qui troviamo una struttura posta tipicamente su un piano unico. La Geometria dell'architettura è semplice e contenuta in una sorta di monoblocco quadrato o rettangolare. Il tetto è molto basso e si estende oltre il basamento per creare un patio lungo il perimetro della casa.

È il giardino a essere ancor più importante e caratterizzato. Ogni pianta, ogni albero risponde a una logica ben definita. Il giardino è sacro ed è un luogo spirituale e di relax, per questo è importante trovare un'armonia fra forme e colori, in modo da creare un mondo fantastico, una realtà quasi interiore di chi lo possiede, piuttosto che uno spazio esterno da vivere nel tempo libero.

6. La villa moderna

Lo stile moderno è un concentrato di elementi che evolvono ogni discorso architettonico. Il senso generale è di un nuovo linguaggio attraverso il quale reinterpretare la casa in chiave attuale o anche futurista.

È l'antitesi dello stile classico. Qui ogni elemento costitutivo viene rivisto e stravolto per trovare un nuovo corso estetico e costruttivo. Il tetto può mantenere la caratteristica di essere spiovente, ma forma e lunghezza cambiano radicalmente. Può contenere e rivisitare chiavi stilistiche di diverse origini, ad esempio reinterpretando il concetto di patio (tipicamente Coloniale), o giocando sull'accostamento degli elementi cromatici esterni e stravolgendo le forme geometriche di porte e finestre (discostandosi in maniera netta dallo stile Mediterraneo).

Il giardino risponde allo stesso linguaggio. La disposizione di piante e alberi è assolutamente libera, anche di trovare inserimenti innovativi. Lo spazio esterno non ha una disposizione predefinita dei vari luoghi (come il vialetto e le zone di relax). Lo stile Moderno reinventa sé stesso e quindi deve conferire, dentro e fuori, un senso di innovazione.

7. La villa in stile Industrial

Lo stile Industriale fa parte del concetto di abitazione moderna. Può tranquillamente andare oltre concetti predefiniti di forme ed elementi architettonici.

Rispetto a quello Moderno, il disegno Industriale si evolve in una direzione ancor più decisa e grezza. Si potrebbe definire come un insieme di modernità e minimalismo, con un pizzico di stile rustico.

La casa ha geometrie semplici e soluzioni possibilmente all'avanguardia. L'aspetto e le eventuali colorazioni, trasmettono un senso di freddezza, di razionalità tipica di un contesto industriale. Ecco quindi l'uso di elementi metallici e la ricerca, attraverso essi, di un look grezzo ed essenziale.

Il giardino è quasi l'opposto. Pur rimanendo il più possibile pulito e semplice, senza troppi innesti di piante, elementi floreali e alberi, il giardino deve conferire un senso di calore e razionalità. Questo permette di spezzare la freddezza degli elementi costruttivi (ivi compresi i muri perimetrali dello spazio esterno) e creare un piacevole contrasto.

8. La villa rustica

Qui si incontra di nuovo una caratteristica che abbiamo già imparato a conoscere con lo stile Industrial: ossia la ricerca di elementi grezzi.

La differenza sostanziale è data dal fatto che uno stile Rustico non è assolutamente freddo, infatti l'elemento grezzo principale è fornito dal legno o dalla pietra. Inoltre non è legato al design moderno, pur potendone anche integrare le forme geometriche di base, ma è più frutto di uno stile Classico. 

Insomma lo stile Rustico non è in contrasto con la natura ma la integra. Ecco perché importante che gli spazi esterni siano a completamento dell'elemento abitativo. La scelta delle vegetazioni, gli elementi floreali e gli alberi, le loro disposizioni sono assolutamente libere e naturali, l'importante è che siano esteticamente a corredo della casa.

9. La villa minimalista

Anche lo stile Minimalista è un'evoluzione di quello moderno. Rispetto a quest'ultimo, estremizza il concetto di innovazione reinterpretandolo in chiave molto semplice e razionale.

L'architettura della casa è molto schematica ed essenziale, caratterizzata da figure geometriche molto nette e pulite. L'abitazione è costruita in modo da essere concepita come un monoblocco, le finestre e le porte sono ampie e abbracciano con generosità gli spazi esterni, fino quasi a integrarli negli ambienti interni.

Il giardino è in linea con lo stile e anzi, a differenza dello stile Industrial, tende a creare un effetto più freddo, più simile alle forme architettoniche della casa. Questo si deve al fatto che l'ambiente esterno viene concepito come un'aggiunta della casa, degli interni e quindi deve a sua volta rispondere alle imposizione degli arredi interni. Rimane comunque elegante e originale e può essere inteso come una nuova chiave con la quale interpretare i propri spazi esterni.

10. La villa eclettica

Lo stile Eclettico è pura libertà di espressione. In questo linguaggio si concentrano temi che possono provenire da ogni altro design architettonico, ma a seconda dei gusti, possono essere integrati fra loro (anche se in contrapposizione) o completamente rivisti.

La progettazione di una casa in questa chiave stilistica, risponde ovviamente a imposizioni di solidità e sicurezza (come per ogni casa) ma è libera da ogni altro concetto, prima fra tutto la possibilità di poter spaziare e reinventare le forme geometriche, in modo da stravolgere il disegno stesso della casa, per renderlo unico. Materiali, elementi costruttivi, colorazioni, porte e finestre, tutto può richiamare stili e forme completamente diverse fra loro. Questo ensemble di concetti crea un tutt'uno, quindi un'armonia nel caos.

Gli spazi esterni fungono da contorno. Possono essere anch'essi soggetti alla medesima miscellanea di concetti, in questo caso sfruttando vegetazioni, fiori e disposizioni in totale libertà. Oppure è possibile renderlo il più lineare, semplice e pulito possibile, in modo da non distrarre dall'importanza dell'architettura della casa stessa.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!