Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

7 case in legno che vi faranno perdere la testa!

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Siete appassionati alle case in legno? Allora non dovete perdervi la lettura di questo Libro delle Idee, che porta alla scoperta di uno dei più antichi materiali da costruzione, protagonista di tecnologie e linguaggi architettonici che attraversano le epoche e i territori.

La struttura in legno può essere classificata in base all'armatura interna di sostegno o alle pareti, che possono assolvere a una funzione portante ed essere “a graticcio”. In quest'ultima tecnologia costruttiva il legno costituisce l'intelaiatura della parete che può essere riempita con diversi materiali: pietre, mattoni o naturalmente tavole lignee.

Nell'architettura contemporanea il legno trova una nuova stagione di fioritura. Eco-sostenibile, modulare e componibile questo materiale si adatta con naturalezza alle esigenze dell'abitare odierno. 

Andiamo ora alla scoperta di sette progetti innovativi che hanno applicato il legno in maniera davvero interessante e ,se volete approfondirne gli aspetti progettuali vi consigliamo anche la lettura del Libro delle Idee chiamato Il progetto delle strutture in legno: storie, forme, figure.

​1. 51 mq di creatività

Realizzata in Spagna, ad Alicante, questa piccola casa di 51 metri quadrati è stata costruita da due soli operai in 10 giorni, senza l'impiego di particolari attrezzature o di mezzi pesanti. L'uso del legno ha permesso di realizzare in officina tutti i componenti preassemblati, semplicemente da montare in fase di cantiere. Alla scelta di questo materiale possono anche essere ricondotte le qualità ecosostenibili dell'edificio, del tutto rilevanti. L'interno è suddiviso in due aree, il giorno (ripostiglio, cucina, sala da pranzo e soggiorno) e la notte (due camere e un bagno), disposte in parallelo.

2. ​Piccolo è meglio

Assemblabile in soli due giorni e senza il ricorso ad alcuna struttura di fondazione, questa piccola casa prefabbricata può trovare numerose applicazioni: rifugio nel mezzo del paesaggio, casa per le vacanze, camera per gli ospiti nel cortile, piccolo spazio ufficio in un'area abbandonata. Il legno è protagonista di tutte le componenti del progetto: dalla struttura di sostegno al il rivestimento esterno, creati a partire dal legno riciclato o ricostituito, ai pannelli di isolamento. Grazie a tale materiale la casa garantisce parametri di sostenibilità edilizia elevati e rientra appieno nei principali standard della bioarchitettura.

3. Alta tecnologia, forme tradizionali

Villa in legno a Quart (AO): Case in stile  di Eddy Cretaz Architetttura
Eddy Cretaz Architetttura

Villa in legno a Quart (AO)

Eddy Cretaz Architetttura

Progettata dall'architetto Eddy Cretaz, questa villa a Quart, vicino ad Aosta, esplora le potenzialità degli edifici a basso consumo di tipo preassemblato in legno. Grande attenzione è stata riservata all'esposizione solare, con ampie vetrate a sud e pareti a nord cieche, alla composizione architettonica regolare, alla realizzazione di opportune ventilazioni e traspirabilità di coperture e pareti. Il progetto prevede un corpo più interno in cui vi sono gli ambienti ed una struttura esterna che funge da balcone e portico. Ragioni estetiche hanno portato alla scelta di alternare rivestimenti in legno e zone intonacate. L'edificio è stato realizzato interamente in prefabbricazione e preassemblaggio tramite una tecnologia a pannelli portanti in strati lamellari da 9 cm ai quali sono stati aggiunti gli isolanti composti da pannelli di 12/18 cm.

4. ​Nella natura

Progettata da uno tra dei più importanti architetti contemporanei, il brasiliano Marcio Kogan (studio MK27) questa casa spettacolare si trova a San Paolo. Battezzata M&M House, è stata pensata per fondersi interamente nel paesaggio, sia attraverso un tetto verde che riprende la linea di una leggera collina in aderenza, sia attraverso il rivestimento ligneo che si alterna al vetro nella facciata principale e si armonizza con le tonalità marroni dei tronchi degli alberi circostanti. Ne scaturisce una architettura bassa e orizzontale, che dialoga con l'ambiente in cui è collocata, agevolando la continuità percettiva tra agli spazi interni e quelli esterni.

5. Paesaggio e forma

Case in stile  di ALEXANDER ZHIDKOV ARCHITECT
ALEXANDER ZHIDKOV ARCHITECT

ДОМ В ПОСЕЛКЕ ПОЛИВАНОВО

ALEXANDER ZHIDKOV ARCHITECT

In questo caso il legno, grazie alle sue rilevanti proprietà isolanti, è protagonista di un progetto appositamente studiato per un clima tipico delle regioni più fredde. Disegnata dall'architetto  ucraino Aleksandr Zhydkov, la casa raffigurata nell'immagine sopra stabilisce con il contesto naturale una immediata affinità, grazie ai rivestimenti lignei delle facciate e alle grandi finestre che si estendono dal pavimento al soffitto, inquadrando il paesaggio e facendolo diventare parte integrante degli interni.

​6. A elevate prestazioni

Edificio completato: sistema costruttivo X Lam: Case in stile  di WoodLab
WoodLab

Edificio completato: sistema costruttivo X Lam

WoodLab

L’X-lam è un sistema costruttivo costituito da pannelli di legno a strati incrociati e incollati (minimo 3 strati), di spessore e dimensioni molto variabili, capaci di prestazioni statiche molto rilevanti. L'X-lam è protagonista di questa innovativa abitazione realizzata presso il Comune di Montecchia di Rosara, vicino a Verona, caratterizzato da una notevole ricerca formale. Il progetto è a firma dello studio WoodLab, che si è occupato della progettazione strutturale, mentre la ditta costruttrice incaricata è la Felice Reali Estate.

​7. Gioco di materiali

Chiudiamo con un progetto in cui il legno non viene utilizzato per la parte strutturale ma come rivestimento di facciata, in armonia con altri materiali. La villa illustrata nell'immagine sopra, realizzata dallo studio Marco Ciarlo Associati, è caratterizzata dai giochi volumetrici della facciata asimmetrica, in cui i diversi corpi di fabbrica dialogano attraverso l'uso di differenti materiali. Il corpo a est, rivestito con doghe di legno intrattiene un sottile gioco di equilibri con il basamento in pietra e con il volume aggettante del primo piano in vetro e intonaco bianco.

House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!