Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

10 cose da sapere prima di acquistare una casa vecchia

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

L' acquisto di una casa è un passo importante nella vita di un famiglia, perché richiede un investimento economico certamente ingente ed è una scelta spesso fatta per la vita. Per questo, una volta scelto l'immobile che fa al proprio caso, bisogna controllare attentamente tutta la situazione documentale dello stesso, affinché non ci siano problemi, e questi controlli vanno ovviamente effettuati prima del rogito. E' consigliabile che in questa fase l'acquirente si affidi ad un tecnico di fiducia, che lo segua con competenza, ma già egli stesso può effettuare alcune verifiche e a fare attenzione a precisi aspetti. Di seguito alcune informazioni da sapere prima di acquistare una casa vecchia.

1. Conoscere i materiali di costruzione

E' bene conoscere quali siano i materiali di costruzione della casa e per questo è più sicuro appoggiarsi a un'agenzia immobiliare che possa garantire l'affidabilità e la conformità dell'immobile. E' bene assicurarsi che la casa abbia un buon isolamento termico, che garantisca poca dispersione termica e quindi una riduzione delle spese di riscaldamento, evitando il formarsi d’umidità e muffe, e acustico, attraverso l'utilizzo di materiali fonoassorbenti e soluzioni isolanti per gli impianti e le tubature.

2. Ristrutturare gli ambienti

Lo scrigno dal cuore contemporaneo: Bagno in stile  di B+P architetti
B+P architetti

Lo scrigno dal cuore contemporaneo

B+P architetti

Se la casa è ammobiliata è opportuno verificare il corretto funzionamento di mobili ed elettrodomestici, controllare che siano in buono stato e possano essere funzionali. Se gli elettrodomestici non garantiscono le normali funzionalità è meglio cambiarli, acquistarne di nuovi per avere una buona resa, e avere un maggiore risparmio energetico.

3. I ritocchi necessari

Lo scrigno dal cuore contemporaneo: Soggiorno in stile  di B+P architetti
B+P architetti

Lo scrigno dal cuore contemporaneo

B+P architetti

Quando si acquista una casa non di recente costruzione è necessario accertarsi che certe strutture siano in buone condizioni. Per esempio il tetto è un parte molto importante della casa e dovrà essere solido e non avere spifferi o delle perdite che facciano passare la pioggia, e che isoli adeguatamente l' abitazione dal freddo.  E' opportuno anche controllare che le finestre e i serramenti siano in buone condizioni per evitare il rischio di dover spendere molto per il riscaldamento o per rifarli.

4. Revisionare gli impianti

Ingresso & Corridoio in stile  di Nash Baker Architects Ltd
Nash Baker Architects Ltd

​Staircase at Bedford Gardens house.

Nash Baker Architects Ltd

E' importante verificare lo stato degli impianti e chiedere al venditore le relative certificazioni di conformità. Sia l'impianto elettrico che quello idrico devono rispettare determinati parametri previsti dalla legge che vanno certificati ed essere dimostrabili. Se si tratta di impianti vecchi è bene pensare di rinnovarli per garantire meno consumi e più efficienza.

5. Cambiare gli elettrodomestici

Cucina in stile  di ArchDesign STUDIO
ArchDesign STUDIO

Le Cuisine – CASA NOVA 2009 (Foto Lio Simas)

ArchDesign STUDIO

Bisogna controllare lo stato generale delle stanze, che non vi siano macchie di umidità sui muri, che non vi siano dislivelli o altri problemi al livello del pavimento. Accade comunque che sia necessario ristrutturare gli ambienti della casa, rinnovando le piastrelle o tinteggiando le pareti, cambiando i sanitari del bagno e, in alcuni casi di usura o di infiltrazioni, anche i pavimenti. Queste operazioni sono necessarie per assicurare una vivibilità adeguata della casa.

6. Modernizzare gli spazi

Zona pranzo e cucina post operam:  in stile  di Fluido Design Studio
Fluido Design Studio

Zona pranzo e cucina post operam

Fluido Design Studio

Una volta acquistata la casa si può decidere di sistemarla e rinnovarla secondo i propri gusti e le proprie esigenze. Bisogna prima decidere quale risultato si vuole ottenere e poi procedere ai lavori. Ogni ambiente può avere uno stile diverso e lo spazio può essere modernizzato e reso confortevole in svariati modi, introducendo mobili e accessori che possano garantire piacevolezza e funzionalità.

7. Sfruttare le potenzialità dell'immobile

Mansarda open space:  in stile  di Bartolucci Architetti
Bartolucci Architetti

Mansarda open space

Bartolucci Architetti

Se la casa ha delle parti strutturali in buono stato, come pareti con mattoni a vista o il tetto con travi di legno o i pavimenti con maioliche colorate, si può decidere di non trasformarle ma di sfruttarne le potenzialità. Sicuramente potranno contribuire a dare alla casa un valore aggiunto, un tocco vintage ma di stile, che può rendere l'ambiente particolare e piacevole.

8. Sfruttare il contrasto tra vecchio e nuovo

Ingresso & Corridoio in stile  di WT Architecture
WT Architecture

Triple Height Hallway

WT Architecture

Si può decidere di introdurre elementi e arredi moderni accostandoli a oggetti e collocandoli in zone della casa preesistenti. Questo potrebbe contribuire a far risaltare il contrasto tra vecchio e nuovo, tra classico e moderno personalizzando la casa e infondendo un preciso carattere, particolare e originale. Decidere di valorizzare una parete o un vecchio mobile in legno darà sicuramente un valore aggiunto alla casa.

9. Fare un'assicurazione

Quando si acquista una abitazione di proprietà e la si abita, è meglio pensare di stipulare un’assicurazione sulla casa per garantire la propria abitazione in caso di rischi legati alle responsabilità civili e di danni provocati da elementi esterni.Le assicurazioni sulla casa si definiscono polizze globali perché includono sia i danni provocati da incendio che le responsabilità civili.

10. Documenti da controllare

Occorre procedere all'esame della regolarità dell'atto grazie al quale il venditore è venuto in possesso della proprietà. E' necessario poi verificare che l'immobile sia regolarmente accatastato, con la giusta categoria catastale di appartenenza, e che la planimetria catastale rispecchi la situazione di fatto.In caso contrario, sarà necessario che il venditore incarichi un tecnico di provvedere all'aggiornamento catastale. Un'altra importante verifica è accertarsi che l'immobile non sia gravato da ipoteche o altre situazioni pregiudizievoli come sequestri e pignoramenti o che non sia coinvolto in controversie giudiziarie.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!