Ristrutturazione Completa di un Cascinale a Novara | homify Ristrutturazione cascinale | Novara | Francesco Antoniazza
Error: Cannot find module './CookieBanner' at eval (webpack:///./app/assets/javascripts/webpack/react-components_lazy_^\.\/.*$_namespace_object?:3688:12) at at process._tickCallback (internal/process/next_tick.js:189:7) at Function.Module.runMain (module.js:696:11) at startup (bootstrap_node.js:204:16) at bootstrap_node.js:625:3

Ristrutturazione Completa di un Cascinale a Novara

Federica Bruno – homify Federica Bruno – homify
Cascinale novarese ristrutturato completamente Camera da letto moderna di Arch. Francesco Antoniazza - Il bello della casa ..................... di una volta Moderno
Loading admin actions …

L'intervento di ristrutturazione di un cascinale a Novara: un sogno diventato realtà.

Comprare un cascinale, un vero e proprio rudere, poteva sembrare un azzardo, ma per una giovane coppia di Novara questa si è rivelata una carta vincente. Grazie al progetto dell'architetto Francesco Antoniazza i committenti hanno potuto realizzare il sogno della loro casa, con tutta la libertà permessa da spazi che erano completamente da ripensare.

I committenti sono una giovane coppia con due bambini piccoli e gestiscono un ristorante di cucina tipica nel centro di Novara: il loro desiderio era crearsi un nido dove poter staccare completamente la spina dal lavoro quotidiano, dove potersi sentire liberi di vivere la famiglia in tutta serenità e con la maggior comodità possibile.

Dopo aver incontrato l'architetto Francesco Antoniazza e aver valutato il suo progetto di ristrutturazione del cascinale, hanno capito che questo aveva colto appieno il loro desiderio, rispecchiando la loro voglia di funzionalità, praticità, ma soprattutto l'esigenza di scindere completamente la casa dall'ambiente lavorativo: che fosse, progetto di ristrutturazionein grado di dare vita a spazio famigliare completamente altro rispetto all'ambiente lavorativo.

Visto che per sua natura un ristorante è già una vetrina per i clienti, la committenza aveva l'esigenza di vivere in un luogo lontano dalla “rappresentanza”: non una “casa vetrina”, ma una dimora dove poter trascorrere il tempo in famiglia, circondati dalle cose più care in un ambiente moderno e funzionale.

L'architetto Francesco Antoniazza, con piglio artigiano, ha trasformato questo sogno in realtà, trasformando, grazie a un progetto di ristrutturazione accurato ed efficace, quello che era solo un rudere in una casa moderna e funzionale, esteticamente piacevole, e con delle peculiarità che l'hanno resa un unicum nel contesto circostante, pur se perfettamente inserita nell'ambiente rurale dei piccoli centri abitati del novarese.  

1. La differenza estetica anche all’esterno

Il cascinale ha subito una ristrutturazione completa e totale sia esterna che interna. In questa ristrutturazione, pur mantenendo i muri perimetrali, l'architetto ha scelto di “ripulire” le facciate di tutti quegli elementi esterni che potevano disturbare il rigore e l'essenzialità di un'estetica votata allo stile minimale.

Un'estetica che si sposa perfettamente con l'idea della committenza di una dimora-nido, un rifugio che privilegia la comodità a discapito della rappresentanza. Ma allo stesso tempo un'estetica con un'impronta ben chiara, netta, precisa che differenzia questa casa dallo standard comune.    

2. L’armonia delle due zone

Quindi sì alla praticità richiesta dalla committenza, ma anche all'originalità di un'estetica lineare, e alla voglia di avere non solo una casa, ma un luogo intimo che sapesse rispecchiare la famiglia che lo vive.

Così la zona notte si trasforma in un nido caldo e avvolgente grazie all'uso del legno per pavimento e soffitto, ma soprattutto grazie all'illuminazione sapientemente integrata che dona alla stanza una luce calda e soffusa.  

3. La pratica isola cucina

La zona giorno si divide tra salotto e cucina e, visto che parliamo di una famiglia di ristoratori, nella cucina troneggia una imponente e bellissima isola cucina pratica e funzionale, con un ampio spazio dedicato a piano cottura e lavello, che si integrano armoniosamente nel grande e spazioso ripiano in marmo nero.  

4. Due differenti ambientazioni

Il soggiorno è un concentrato di tutti gli elementi che caratterizzano questa casa moderna, che privilegia spazi ampi e collegamenti fluidi. L'ambiente è stato ricavato da quello che un tempo era il fienile della cascina, e infatti si affaccia proprio sul cortile interno.  

5. Luce naturale: le magnifiche vetrate

In questo ambiente si sposano praticità e design funzionale. Il soffitto altissimo e le enormi vetrate rendono il tutto luminoso e accogliente. Troneggia davanti a una delle vetrate l'enorme divano pensato per tutta la famiglia, mentre davanti all'altra vetrata lo spazio è volutamente lasciato libero per i giochi dei bambini.

Scelta assolutamente efficace, perché da modo a tutta la famiglia di vivere pienamente l'ambiente, in totale sicurezza per i bambini, che possono a giocare sotto l'occhio vigile di mamma e papà; e godibile appieno anche dai genitori che possono così rilassarsi in tranquille serate in famiglia.  

6. L’autenticità del legno

Il bagno è considerato a tutti gli effetti un ambiente da vivere e da fruire, non solo per i suoi usi consueti, ma anche come vero e proprio spazio in cui rilassarsi e lasciarsi alle spalle le fatiche della giornata.


7. Il lavabo in marmo nero

Anche in questo ambiente, quindi, largo a spazi ampi. Una grande doccia rivestita di piastrelle scure di grandi dimensioni fa da contraltare al piano, anch'esso scuro, dove è posizionato il lavabo. Sovrasta questo piano una parete a mezza altezza che, dipinta di bianco, dona luminosità e separa gli spazi.

Anche in questo caso gli elementi caratterizzanti delle scelte dei committenti sono palesi: ambientazioni belle e funzionali, dove la praticità si armonizza perfettamente con un'idea di casa molto precisa.  

8. La scala in ferro di recupero

Come abbiamo visto il contesto è quello rurale: la casa era infatti un vecchio cascinale. La committenza desiderava un luogo completamente diverso da quello di rappresentanza (un ristorante) che vive sul luogo di lavoro.

Il progetto di ristrutturazione è riuscito a soddisfare questa esigenza in ogni aspetto. E allora ecco che anche la scala, raccordo tra zona giorno e zona notte, racchiude in sé il senso del progetto. La scala, infatti, inizia con gradini in cemento, ma continua sviluppandosi con gradini in ferro, accostati a una ringhiera.

Troviamo così la praticità di avere un parapetto utile anche per i bambini, la modernità dell'accostamento tra due materiali diversi. E l'unicità di un progetto che fa in modo che questi si sposino senza creare una separazione netta tra gli ambienti della casa, come fossero l'ideale continuazione della vita famigliare, che dalla zona giorno si sposta a sera nella zona notte.  

Chiedete informazioni sul progetto commendando l’articolo
House 1 Camera da letto rurale di Opera s.r.l. Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!