​Soggiorno+cucina: 5 indimenticabili ristrutturazioni

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Il vostro soggiorno o la vostra cucina sono troppo esigui e angusti? Intendete mettere mano all'assetto della vostra casa per ottenere una nuova configurazione spaziale più ampia e ariosa?

Le avete risposto sì a entrambe le domande allora questo è il Libro delle Idee che fa per voi!

Scorrendolo potrete approfondire cinque esempi virtuosi che hanno visto l'accorpamento della cucina e del soggiorno in un unico spazio fluido, nel quale le funzioni e gli assetti spaziali si compenetravano reciprocamente, dando vita a una nuova condizione domestica più aperta e inclusiva.

Quando si unisce una cucina con un soggiorno non si compie infatti soltanto un'operazione di mera addizione ma è più una moltiplicazione fra le parti . I due ambienti diventano infatti l'uno parte dell'altro e si alimentano estendendo le proprie naturali possibilità.

In altri termini lo spazio aperto ci restituisce una condizione di sovrapposizione nella quale i limiti tra i due ambienti originari sono variabili e possono cambiare molte volte nel corso della stessa giornata a seconda delle specifiche necessità e desideri.

Se volete approfondire l'argomento, vi consigliamo la lettura del Libro delle Idee chiamato Cucine moderne negli open space.

Entriamo dunque ora più in dettaglio nell'argomento e andiamo alla scoperta di cinque progetti virtuosi di fusione tra la cucina e il soggiorno.

Attorno all'isola

Cucina in stile in stile Moderno di CATO creative
CATO creative

Bishops Park SW6

CATO creative


Non è sufficiente unire due spazi come la cucina e il soggiorno tramite l'abbattimento di un setto murario, occorre anche definire come tracciare la nuova suddivisione. L'organizzazione degli spazi è infatti un elemento fondamentale in qualsiasi tipologia di cucina e diventa ancor più cruciale in una cucina open space, dove spesso a la quantità di spazio risulta ridotta o comunque va condivisa con il soggiorno, senza che si generino confusioni tra le parti. Al di là delle diffuse disposizioni in linea o a “L”, una efficace soluzione distributiva per gli open space è costituita dall'aggiunta come filtro con lo spazio del soggiorno.di un elemento a penisola o a isola.

Progettato dallo studio di Londra Cato Creative, l'open space illustrato nell'immagine sopra sfrutta l'uso di un'isola come elementi di transizione tra i due ambienti, mettendo a disposizione degli abitanti un grande piano di lavoro, che nello stesso tempo può anche fungere da base per la sosta e la convivialità.

​Nel laboratorio

Allestimenti fieristici in stile  di Ruiz Velázquez
Ruiz Velázquez

UNLIMITED SPACE CERAMIC HOUSE

Ruiz Velázquez

Continuiamo con il progetto più estremo, quello nel quale il lavoro di ristrutturazione e di connessione con le altre parti della casa non interessa solo la cucina ma tutti gli ambienti domestici. Si tratta di un progetto battezzato Unlimited Space Ceramic House, firmato dal giovane architetto spagnolo, con studio a Madrid, Ruiz Velázquez. L'abbattimento dei muri divisori tra la cucina e il soggiorno ha trasformato la zona di cottura e preparazione dei cibi in un una “cellula” di un ambiente più vasto, scandito da leggeri divisori. In tutto lo spazio l'uso della ceramica e della tonalità bianca generano un ambiente algido e minimale, molto luminoso ma nello stesso tempo accogliente e non freddo.

La stessa logica prosegue poi nella scansione tra il soggiorno e la zona notte, confinata in un leggero soppalco a vista che si affaccia e sembra volare sulla zona a giorno.

​L'importanza dei materiali

Questa ristrutturazione, messa a punto dagli architetti dello studio Gritti Rollo, riguarda un appartamento degli anni venti sito vicinanze di via Ravizza a Milano. La richiesta della committenza, una famiglia composta da tre persone (padre, madre e figlia), era quella di realizzare uno spazio aperto, dinamico e luminoso, che potesse essere usato sia come luogo di svago e relax che come ambiente di studio. I circa 65 mq dello spazio sono stati così trasformati in un unico open space, dominato dai toni chiari delle pareti e dall'uso di soluzioni luminose.

La connessione tra la cucina e il soggiorno non è generata soltanto dall'abbattimento dei muri ma dall'armonizzazione delle scelte cromatiche , sul materiali e sulle finiture, in pietra naturale e in lucidissimo legno laccato. Le tonalità blu petrolio dei mobili della cucina sono riprese dal corpo dell'elemento di separazione tra la cucina e il soggiorno, sormontato da una lastra di cristallo che offre il piano d'appoggio del bancone “bar”, ideale per colazioni veloci.

​Piccolo ma grande

La trasformazione di un duplice spazio cucina-soggiorno in open space assume una valenza ancora più efficace nel caso di appartamenti di dimensioni ridotte. È il caso per esempio di questo piccolo appartamento nel centro storico di Malaga. Allo scopo di amplificare la percezione dello spazio, molto ridotto, i progettisti hanno adottato finiture delle pareti in bianco lucido, capaci di riflettere ottimamente la luce. Tonalità chiare anche per il piano da lavoro-bancone bar che divide la zona cottura dal soggiorno e che viene ripresa dal colore beige lievemente più chiaro delle piastrelle ceramiche poste sulla parete di fondo.

​Fabbrica di trasformazioni

Cucina in stile in stile Moderno di Rousseau
Rousseau

Quebec Way, Haggerston

Rousseau

In questo caso di ristrutturazione l'intervento non riguarda l'abbattimento di un muro tra la cucina e il soggiorno ma l'accostamento di questi due ambienti in un open space “naturale”, già dato ai progettisti. Si tratta naturalmente della riconversione di un capannone ex industriale, realizzata con l'inserimento del minor numero di elementi architettonici possibili e rendendo protagonisti gli arredi. I risultato sono sotto i vostri occhi!

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!