Dieci esempi di architettura moderna

Eugenio C. – homify Eugenio C. – homify
Google+
Loading admin actions …

Definire il concetto e le forme dell'architettura moderna non è un compito facile! La nascita di questo movimento, nei primi anni del XX secolo, ha avuto l'effetto di un'onda con un’evoluzione diversa in ogni paese e in ogni continente. Infatti, per comprendere tutte le sfumature di questo mondo del design contemporaneo, è importante capire le molte influenze che hanno portato questo movimento ad avere varianti nazionali ed internazionali. Cercheremo in questo articolo di presentare il movimento moderno dell’architettura attraverso i progetti dei nostri esperti che ne possiedono molte caratteristiche.

La corrente moderna è una parte importante della storia dell'architettura, ma è difficile riuscire a definirne esattamente il punto di partenza. Tuttavia, possiamo affermare con certezza che il modernismo ha incominciato a muovere i primi passi tra il XIX e il XX secolo, con la nascita del movimento Arts and Crafts (“Arti e Mestieri”) in Inghilterra. Qui c'è stata una ridefinizione del lavoro artigianale, considerato un’espressione del lavoro dell’uomo e dei suoi bisogni, in opposizione all'industrializzazione incalzante del tardo Ottocento. Movimenti simili appaiono allo stesso tempo nel continente europeo, attraverso una varietà di espressioni nazionali: l'Art Nouveau in Francia, la Secessione viennese in Austria, il Jugendstil in Germania, solo per citarne alcuni, tutti alla ricerca di una ridefinizione dell'architettura e del design attraverso un nuovo concetto. Visti i veri precursori del modernismo, possiamo supporre che il movimento moderno abbia preso forma dopo l’impatto sociale e culturale della Prima guerra mondiale. Proprio in questo periodo, vediamo la comparsa dei massimi esponenti della corrente moderna: in Francia con il lavoro teorico e pratico di Le Corbusier; in Germania con la scuola della Bauhaus, guidata da Mies Van der Rohe e Walter Gropius nel ridefinire il disegno architettonico nel tempo; negli Stati Uniti, la tecnologia avanzata, con le costruzioni in acciaio e l'invenzione dell’ascensore, contribuiscono a formare gruppi come la Scuola di Chicago, guidata da Louis Sullivan.

I principi generali estetici dell'architettura moderna, così come la conosciamo oggi, hanno portato ad integrare materiali nuovi da costruzione, quali l’acciaio, il vetro e il cemento armato, con uno stile architettonico che ha preso in prestito le strutture dell'era industriale, nonché dell’ingegneria nel campo dei veicoli. Questa logica razionale si è cristallizzata nella famosa frase di Louis Sullivan: La forma segue la funzione, che riassume il concetto per cui il disegno di un oggetto o di spazio dovrebbe servire  ad uno scopo specifico e non essere soltanto estetizzato. Un altro famoso motto, che nasconde tutto l’impatto rivoluzionario del modernismo, proviene dall'architetto Mies van der Rohe che ha usato la frase Less is more per giustificare una definizione degli spazi interni con il fine di creare un'architettura minimalista con effetti impressionanti. Questa teoria di progettazione è supportata dagli scritti dell’austriaco Adolf Loos che, in reazione alla stravagante e sovraccarica arte di pittori come Gustav Klimt, propone con il libro “Ornamento e Delitto” un’eliminazione completa e definitiva della decorazione degli ambienti esterni ed interni, per fare spazio solo alle linee semplici degli elementi strutturali. Nel 1923, anche Le Corbusier diffonde in tutta Europa Vers une architecture, un libro fondamentale che opera un confronto tra architettura e industria, ridefinendo il concetto di casa come “macchina per abitare”.

L'architettura moderna è riconosciuta per i progetti con un’ortogonalità accentuata, i cui volumi e linee rette si sommano o si sottraggono in un gioco che crea gli spazi esterni e interni. Viene così alla mente il progetto di punta del Padiglione di Mies van der Rohe a Barcellona che crea uno spazio ricco di linee e volumi allineati. Allo stesso modo, l'americano Frank Lloyd Wright ha progettato lunghi piani orizzontali che si sovrappongono nelle sue Prairie Houses. Tuttavia, altri architetti del movimento moderno hanno sviluppato una preferenza per le curve e le forme organiche che sfruttano i progressi tecnologici del cemento armato. Così, Le Corbusier ha creato alcuni dei suoi progetti, come ad esempio la famosa Villa Savoia e l'imponente Cappella di Ronchamp. Uno degli studenti di Le Corbusier, il brasiliano Oscar Niemeyer, è anch’egli riconosciuto per i suoi progetti che uniscono forme curve e linee rette, come il suo progetto per Brasilia.

Non è possibile nell'architettura moderna rintracciare un solo orientamento che definisca la sua concezione, ma ci sono alcune idee che sono universalmente riconosciute: ad esempio, vi è una costante ricerca nel collegare gli spazi interni ed esterni, un'indagine che trova soluzione nell'uso di grandi vetrate. Questo abbattere il limite dei confini è particolarmente evidente nella Nuova Galleria Nazionale di Berlino, dove ancora una volta Mies Van der Rohe, attraverso quattro facciate completamente vetrate, crea un tetto che sembra fluttuare, suscitando forti emozioni. Abbiamo deciso oggi di presentare dieci progetti contemporanei che esprimono la forma e le intenzioni dell'architettura moderna.

1 – Minimalista

Nonostante la sua recente costruzione, il progetto dell'architetto polacco Robert Koniczny ha un'energia moderna! Le forme, chiaramente appartenenti al Minimalismo, creano una casa unifamiliare quasi alienante, ma possiamo apprezzare l'atteggiamento di serenità e tranquillità che regna in questo ambiente naturale. Il legame che la struttura trova sopra il sottopassaggio è sensazionale: si crea dinamismo in una composizione altrimenti estremamente statica.

2 – Introvesa

L'architettura moderna richiede, a volte, di essere introversa, di ritirarsi. Questo è il caso della residenza ideata dagli architetti tedeschi Herzog,Kassel & Partner che protegge la privacy dei suoi occupanti. Il cemento grezzo rafforza questo sensazione di protezione, come una fortezza quasi inaccessibile con volumi architettonici semplici e chiusi. Tuttavia, nonostante la freddezza della struttura, l'abbondante vegetazione dà un po' di giovialità e calore allo spazio esterno.

3 – Estroversa

Come abbiamo detto, il volto dell'architettura moderna a volte è mutevole, come in questo esempio molto estroverso. Il movimento moderno cerca di collegare gli spazi interni ed esterni, per creare un unico spazio connesso e aperto. In questo progetto, il sudafricano Nico Van Der Meulen ha disegnato pareti con vetrate scorrevoli che consentono di essere circondanti dall'acqua anche restando in casa, mentre il tetto segue una linea unica che si apre verso il paesaggio. Il risultato è un progetto fresco e attraente.

4 – Preziosa

Un altro esempio dell'architettura di Robert Koniczny affronta un aspetto importante dello stile moderno: il suo essere prezioso, con un aspetto spesso lussuoso e sofisticato. Non è infatti un caso se lo stile del primo Novecento è ancora oggi utilizzato per costruire edifici e residenze di lusso. Il loro look minimalista, arricchito da materiali lucenti come vetro, legno e metallo, ha un carattere distinto, come uno scrigno per i suoi occupanti.

5 – Naturale

Un altro contrasto! Anche se l'architettura moderna a volte evoca lusso e ricchezza, può tranquillamente trovare posto in un contesto rurale, approfittando di materiali organici nella sua costruzione per un risultato armonico e morbido. Basta guardare la fantastica opera dell'architetto e designer scandinavo Alvar Aalto, per rendersi conto che il Modernismo e la natura possono camminare su una strada congiunta. L'esempio in figura ritrae un incantevole panorama, con una casa dal rivestimento in legno naturale e linee curve che ne definiscono il volume.

6 – Organica

Il Modernismo prende delle sembianze organiche, non solo con l'utilizzo di questi materiali particolari, ma anche nelle forme. Questa villa sontuosa è stata disegnata dall'architetto tedesco Jürgen Mayer che ci mostra come le linee morbide possano darci una consistenza quasi organica e aderire ad un progetto in un contesto particolare, nonostante la patina bianca e liscia che copre tutta la superficie esterna. L'architettura moderna si ispira a forme naturali, sia animali che vegetali o minerali, caratterizzando i progetti con curve equilibrate e armoniose.

7 – Espressiva

A volte è difficile distinguere una casa con un'architettura moderna da un'opera d'arte o da una scultura imponente. Il lavoro dettagliato sulla forma e sul colore, messo in evidenza dalla scuola del Bauhaus all'inizio del secolo scorso, unisce l'architettura con l'arte contemporanea. Così, diverse serie di volumi, ritmi e movimenti delle costruzioni ispirate dal Modernismo non sono così lontane da quelle fatte dallo scultore, poiché entrambe hanno le stesse intenzioni di espressione e di emozione. Questo designer spaziale di Alex Hanazaki mostra tute le qualità espressive di un progetto moderno.

8 – Organizzata

Soggiorno in stile in stile Minimalista di C95 ARCHITEKTEN
C95 ARCHITEKTEN

Privathaus bei Berlin

C95 ARCHITEKTEN

Il tocco moderno negli interni migliora la qualità della vita, grazie anche a spazi che aiutano nell'organizzazione. L'obiettivo è quello di ottenere un ambiente pulito e ordinato, associato a valori cardine del Modernismo. Questa casa nella foresta di Berlino, ideata dal gruppo C95 Architekten, svolge il compito alla perfezione!

9 – Illuminata

Ingresso & Corridoio in stile  di P+0 Arquitectura
P+0 Arquitectura

Narigua House

P+0 Arquitectura

Le Corbusier ha affermato: L'architettura è il gioco sapiente, corretto e magnifico dei volumi sotto la luce’. E di certo non ha sbagliato! Gli interni moderni hanno forme semplici e materiali ricchi, con progetti che sono ideati per catturare quanta più luce possibile. L'illuminazione naturale si avvantaggia con le moltissime vetrate e numerosi lucernari posizionati strategicamente nelle costruzioni. Questa meravigliosa struttura in foto fa un ottimo uso della luce del sole che ne illumina i volumi architettonici interni.

10 – Confortevole

Per concludere questo elenco di aggettivi relativi all'architettura moderna, va innanzitutto ricordato che il movimento moderno ha cercato di creare ambienti per migliorare la qualità della vita dei suoi occupanti. Questo ci spinge verso una riflessione sulla fruibilità delle nostre case e sulla relazione tra i nostri sensi, il nostro corpo e l'architettura. Gli architetti moderni hanno sempre avuto un occhio di riguardo per il comfort. La loro eredità è ben mostrata in progetti come questo, dove tutto invita al relax.

Cosa pensate del Modernismo? Ci farebbe piacere sentire le vostre opinioni. Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!