Come avere una casa classe A !

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

La classe energetica degli edifici è un parametro che consente di attribuire alle abitazioni una classe, dalla più virtuosa energeticamente, e quindi economicamente, alla più dispendiosa.La certificazione energetica degli edifici prevede una sezione per la classe di isolamento termico ed una per la qualità dell’impiantistica ad alta efficienza energetica. La certificazione energetica degli edifici è uno strumento di informazione per l'acquirente o il conduttore sulla prestazione energetica ed il grado di efficienza di abitazioni e fabbricati, e contribuisce a rivalutarne l’immagine e ad incrementarne il valore di mercato. Come tale, a garanzia della sua attendibilità, la certificazione energetica dove essere rilasciata da esperti o organismi terzi estranei alla proprietà. Ottenuta la certificazione, viene rilasciata la targhetta energetica da esporre sulla facciata degli edifici a basso consumo energetico, come segno tangibile e riconoscibile della classe energetica di appartenenza. Di seguito alcuni approfondimenti per imparare a conoscere la classificazione energetica e a migliorare quella della propria abitazione.

Guida alle classi energetiche

La classificazione energetica degli edifici assegna un punteggio che va da un minimo di 1 ad un massimo di 10. La classe più performante è la A+, alla quale si attribuisce un punteggio pari a 10, seguita dalle classi A, B, C, D, E, F e G con punteggio pari a zero. Il valore di riferimento medio di un parco edilizio è posto al confine tra le classi D ed E. 

Il sistema di riscaldamento

Il riscaldamento incide in media per oltre il 50% sul consumo energetico annuo. Per ottimizzare i costi e ridurre il consumo è importante dotare la casa di infissi e serramenti isolanti, eliminando spifferi e fughe di calore. Meglio preferire l’installazione di caldaie ad alta efficienza e di impianti di riscaldamento a bassa temperatura come gli impianti a pavimento. Inoltre installare termostati per gli ambienti e valvole termostatiche intelligenti sui radiatori tradizionali aiuta a limitare l’uso dell’impianto di riscaldamento ai soli periodi in cui è effettivamente necessario

Il sistema idrico

Per avere una buona efficienza energetica è importante dotarsi di elettrodomestici e rubinetterie che siano conformi alle leggi e garantiscono un corretto consumo di acqua ed energia.Il sigillo di qualità WELL (Water Efficiency Label) indica un utilizzo responsabile di acqua ed energia nel settore delle rubinetterie e offre una guida chiara per prendere le decisioni di acquisto. La classe A denota l'uso più efficiente delle risorse. 

Il pavimento

il risparmio energetico che si può ottenere da un sistema di riscaldamento a pavimento va dal 8% fino al 30%. : il riscaldamento a pavimento permette di avere una temperatura della caldaia compresa tra i 30° e 40°;diffonde il calore per irraggiamento il che garantisce un certo comfort abitativo in quanto evita il crearsi di polveri che, sollevandosi, possono far nascere allergie. Inoltre, l’assenza di differenze di temperature all'interno della casa, fa sì che non si creino muffe e garantisce una minore umidità dovuta ad una distribuzione più equa del calore.

Come avere la classe A

Avere una classe energetica elevata è sinonimo di qualità ed efficienza. Per poterla ottenere è necessario prendere in esame tutti gli elementi costitutivi dell'abitazione: pareti, porte, finestre, tetto. Tutti devono poter garantire una totale assenza di dispersione di calore ed energia.Il vantaggio economico sarà evidente in poco tempo; le spese iniziali dell'acquisto o dei lavori di ristrutturazione saranno ripagate e superate dal risparmio in bolletta, senza contare il maggior benessere di una casa priva di sbalzi di temperatura, spifferi, umidità e condense.

Produrre energia ecosostenibile

Le moderne abitazioni, costruite con i nuovi criteri a risparmio energetico imposti dalle vigenti normative, comportano l'adozione di un mix di nuove tecnologie che non hanno nulla a che vedere con gli impianti di vecchia generazione, composti da caldaia a metano e termosifoni. Le soluzioni ecosostenibili da adottare sono i pannelli solari termici con serbatoio di accumulo, l'impianto radiante sotto pavimento, l'impianto fotovoltaico, l'impianto di ricambio d'aria con recupero di calore e l'impianto di deumidificazione centralizzato. Questi sono alcuni esempi che permettono una considerevole riduzione dei consumi e una maggiore attenzione all'ambiente.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!