Case in legno: dal sostegno al rivestimento

Federica Di Bartolomeo Federica Di Bartolomeo
Google+
Loading admin actions …

La costruzione in legno affonda le sue radici  in un tempo lungo decine di secoli, se non di millenni. La diffusa disponibilità di questo materiale rinnovabile e le sue qualità statiche e termiche, ne hanno fatto una risorsa per tutte le civiltà che abitano il nostro pianeta . Dai preziosi templi giapponesi alle opere di modernismo scandinavo, attraverso il famoso balloon frame (piattaforma in telaio di legno  leggero) alla base della maggior parte degli edifici in Nord America, il predominio internazionale del legno è innegabile. 

Ma qual è la situazione nel nostro vecchio continente? Oggi offriamo in particolare una panoramica sulla scena  architettonica francofona, in un viaggio attraverso Francia, Belgio e Svizzera, esplorando i progetti di ultima tendenza in fatto di utilizzo del legno, sia per la struttura di sostegno sia per il loro rivestimento dentro e fuori delle case. Gli esperti homify, attraverso progetti ora dall'accento più rustico, ora dai tratti più contemporanei, vi mostreranno la versatilità di questo materiale così nobile e  antico.

Rustica geometria

​Cominciamo questo viaggio con un  progetto belga, che si delinea come un ibrido sorprendente tra tecniche costruttive tradizionali e un aspetto che oscilla  tra il rustico e il moderno. Potremmo decidere a nostro piacimento come meglio utilizzare questa piccola e graziosa costruzione: rifugio campestre nel mezzo della natura- casa vacanze perfetta tutto l'anno- camera per gli ospiti nel nostro cortile, spazio ufficio in un terreno abbandonato. Per di più la costruzione, assemblabile in soli due giorni, coinvolge componenti realizzati interamente in legno, sia per quanto riguarda la struttura di sostegno, sia per il rivestimento esterno e anche i pannelli di isolamento: questa è infatti una casa a basso consumo energetico e fondamentalmente ecologica, quasi il trionfo della bioedilizia.

Un moderno cottage tra le alpi

​La stessa miscela di energia contemporanea e rustica si esprime a pieno in questo progetto di conversione di un fienile in  rifugio alpino a Chamonix. Gli architetti francesi Decalaage sono stati in grado di migliorare la struttura originale, massiccia e confortevole, con un interno pulito e luminoso. La finitura del legno sbiancato e il  pavimento in cemento lucidato portano la freschezza e la luce in questa tipica abitazione all'interno della regione alpina. Il camino di tipo bouerne appartiene anche alla tradizione sabauda e migliora l'effetto rurale, portandolo alla dimensione di moderno  cottage.

Rivestimento naturale

​Lasciamo il paesaggio alpino  per dirigerci verso i dintorni di Parigi, in particolare nella comunità di Sèvres, che accoglie questa casa progettata dall' architetto Frédéric Thet. La proposta di estensione di un alloggiamento degli anni '30 si è rivelata un'occasione d'oro per reinterpretare le tradizionali tecniche costruttive , domanda sempre più attuale ai nostri giorni. Così, una struttura con frontone in legno, la quale ricorda la forma archetipica della casa, qui è stata aperta  e resa più luminosa, grazie a una  una doppia altezza interna, una grande apertura vetrata e un lucernario. Il rivestimento in pino copre tutte le facciate esterne, emergendo  da una tradizione ancestrale, qui aggiornata da accenti dal design minimal, conferendo un  aspetto compatto. Un progetto molto equilibrato, al limite d'ispirazione tra un interessante passato e un futuro innovativo.

Una parete forata e leggera

​L'interior designer Pierre Gragnic si è trovato di fronte a  un bel grattacapo quando si è presentata la necessità di aggiungere una stanza presso il suo studio di Parigi. Infatti, lo spazio limitato del l'appartamento è stato interrotto da un tirante della parete massiccia, che non poteva essere rimosso perché componente essenziale della  struttura dell'intero edificio. Cosí il nostro esperto, ha avuto la lungimiranza di valorizzare la struttura della parete, creando un muro di filtro, che dà un senso di apertura per  tutta la stanza definendo chiaramente lo spazio della sala attigua . La vernice bianca sulle  travi dà un aspetto molto più morbido alla struttura, consentendo di apprezzare le ricche trame di questo antico edificio, evidenziate da una luce dall'accento drammatico.

Soppalco monolitico

​Per gli spazi destinati al  riposo in un complesso residenziale nella comunità di Ayent, in Svizzera, gli architetti Savioz-Fabrizzi hanno pensato a un interno omogeneo e monolitico. La natura rurale del legno  del rivestimento va di pari passo con l'ambiente forestale che circonda questa abitazione, elegante e confortevole allo stesso tempo.

Cosa ne pensate del ruolo del legno nell'edilizia? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!