Si può usare la carta da parati in bagno?

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+
Loading admin actions …

Rivestimento principe delle abitazioni anni ’60 e ’70, la carta da parati sta tornando di gran tendenza, utilizzata da interior design e decoratori per creare soluzioni di grande effetto in ogni ambiente della casa, bagno compreso! Perché dal 1960 a oggi la ricerca e la tecnologia nel campo dei rivestimenti per gli ambienti interni hanno compiuto passi da gigante, trasformando completamente la carta da parati e rendendola un materiale moderno, resistente, facile da pulire e adatto in ogni stanza della nostra casa.

Lasciamoci allora ispirare dalle proposte e dai consigli dei nostri esperti e scopriamo quanto possa essere facile e divertente regalare al nostro bagno una ventata di novità, con poche e semplici mosse, utilizzando esclusivamente la carta da parati!

1. Scegliamo carta da parati resistente all’umidità

Hotel in stile  di homify
homify

Bagno camera da letto.

homify

Oggi sul mercato è possibile trovare un’ampia offerta di carte da parati speciali, realizzate con una specifica tecnologia che le rende resistenti all’umidità e quindi ideali anche per ambienti come il bagno o la cucina, caratterizzati da un'alta produzione di vapori acquei e condensa.

Proprio perché resistente all'acqua, questa moderna tipologia di carta da parati è quindi facilmente lavabile con una spugnetta inumidita con acqua: una caratteristica che fa della carta da parati la soluzione perfetta per rinnovare il nostro bagno con un rivestimento di grande impatto ma al tempo stesso pratico, facile da mantenere pulito e anche da applicare! Con un poco di manualità e chiedendo magari consiglio al rivenditore potremmo infatti provare ad applicare noi stessi la carta da parati, riducendo ulteriormente i costi di ristrutturazione del bagno, rispetto al tradizionale rivestimento in piastrelle.

2. Utilizziamo la carta da parati per amplificare lo spazio

Sedi per eventi in stile  di Gaedke Tapeten
Gaedke Tapeten

Möwe auf Dalben

Gaedke Tapeten

La carta da parati può costituire il rivestimento ideale per ampliare la percezione dello spazio in bagni di dimensioni ridotte. Tra le diverse varietà proposte dal mercato potremmo infatti scegliere un modello caratterizzato da una fantasia paesaggistica e creare così un creare un suggestivo effetto trompe l'oeil, come possiamo ammirare in questo originale esempio: un tipico panorama di mare, con cielo terso, gabbiano e tanto di porto all'orizzonte, per annullare i confini imposti dalle pareti e suggerire una sensazione di maggiore spazio.

3. Scopriamo i vantaggi della carta da parati vinilica

La carta da parati vinilica è la soluzione più adatta per rivestire le pareti del bagno. Grazie alla sua speciale struttura a doppio strato – un lato in vinile e un fondo in carta o più frequentemente in tessuto non tessuto, come vediamo in questo esempio – permette infatti di essere applicata e rimossa velocemente.

La carta vinilica permette inoltre di personalizzare il bagno secondo il nostro gusto perché il lato esterno plastificato può essere trattato e lavorato con specifiche tecniche, in modo da ottenere raffinati effetti ottici e tattili. In questa elegante proposta, per esempio, la carta da parati assume quasi l’aspetto di un prezioso tessuto lavorato a mano, regalando al bagno uno stile davvero unico.

4. Puntiamo sulle texture se abbiamo pareti irregolari

Pareti & Pavimenti in stile in stile Scandinavo di U2
U2

WHITE WASHED WOOD

U2
U2
U2

Le pareti del nostro bagno sono irregolari, presentano crepe non strutturali ma comunque inestetiche, piuttosto che fastidiose macchie di umidità che puntualmente riappaiono dopo ogni passata di vernice? Rivestiamole con la carta da parati! Scegliamo un modello con un testure vivace e tridimensionale, come per esempio il suggestivo motivo a listelli di legno che vediamo in questa proposta, per coprire le imperfezioni del muro e allo stesso tempo di assecondare i contorni non regolari delle pareti, grazie all'alto livello di elasticità che caratterizza le tappezzerie moderne.

5. Combiniamo piastrelle e carta da parati

Bagno in stile in stile classico di Simetrika
Simetrika

Reforma integral de vivienda

Simetrika

L’idea di rinnovare il bagno con la carta da parati ci stuzzica, ma al momento abbiamo già le piastrelle e non intendiamo affrontare costosi lavori di rimozione? Tranquilli, non serve rivoluzionare il bagno per applicare la carta da parati! Basterà infatti scatenare la nostra fantasia per combinare piastrelle e carta da parati, dando vita a soluzioni originali e di grande impatto. In questa proposta, per esempio, l’elegante la carta da parati damascata color giallo intenso, contribuisce ad aggiungere un tocco di raffinatezza ad un’anonima parate rivestita con tradizionali ceramiche bianche, dando vita ad un suggestivo bagno di ispirazione vintage.

6. Per i bagni molto umidi, perfetta la carta adesiva anti muffa

Bagno in stile in stile Moderno di Petit Vinilo
Petit Vinilo

Cenefas Accesorios Baño

Petit Vinilo

Se il bagno di casa nostra è un ambiente particolarmente umido e preferiamo mantenere le pareti libere da ogni rivestimento, potremmo comunque aggiungere un tocco di novità applicando delle semplici strisce di carta da parati adesiva anti muffa su piccole porzioni di muro, come vediamo in questa originale proposta di Petit Vinilo. In questo modo potremmo tenere sempre sotto controllo il livello di umidità delle pareti e al tempo stesso decorarle con fantasie moderne e accattivanti.

Eccoci arrivati al termine del nostro Libro delle idee dedicato al bagno: se cerchiamo altri spunti interessanti potremmo leggere anche ’Idee per il bagno’.

Quale tra queste varietà di carta da parati ti ispira di più per il tuo bagno? Lasciaci il tuo commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!