Idee per la Divisione degli Spazi in Casa Idee per la divisione degli spazi in casa

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Idee per la Divisione degli Spazi in Casa

Maria Iniziato – homify Maria Iniziato – homify
HOUSE FV:  in stile  di M N A - Matteo Negrin, Minimalista
Loading admin actions …

Quando si acquista una casa non sempre si riesce a ottenere una divisione degli spazi corrispondente alle reali esigenze abitative. Spesso si prendono in considerazione altri fattori: il prezzo, la posizione, l’immobile in cui è costruito o le rifiniture.

Oppure capita che, in momenti diversi della propria vita, cambino le esigenze: una separazione, l’arrivo di un figlio o, al contrario, l’uscita di casa dei figli, sono tutti casi che comportano un riassetto degli equilibri familiari e, di conseguenza, anche della disposizione della casa.

Una stanza troppo grande può essere trasformata in due ambienti senza necessariamente dover costruire una parete, così come un monolocale può avere una suddivisione ben definita degli ambienti semplicemente apportando una corretta divisione degli spazi.

Prima di decidere quale sia la soluzione più adatta alle proprie esigenze, bisogna tenere in considerazione alcuni elementi, su tutti gli ingombri e l’illuminazione. Dividendo in due un ambiente piccolo potrebbe poi non esserci spazio sufficiente per gli arredi o per potersi muovere.

In più, se è presente una sola finestra, si può presentare il problema di una stanza con poca luce. Altro fattore da considerare è la privacy: se nella suddivisione degli spazi abbiamo la necessità di nascondere totalmente alla vista un ambiente, si dovrà optare per una parete o una soluzione poco filtrante.

Non bisogna obbligatoriamente ristrutturare tutta la casa per ridisegnarne l’assetto, a volte è sufficiente adottare dei piccoli escamotage per ottimizzare gli spazi e riuscire a sfruttare tutta la metratura della propria abitazione. In questo Libro delle Idee vediamo alcune soluzioni per la divisione degli spazi in casa.

1. Una parete in cartongesso

Parete di arredo in cartongesso:  in stile  di Cartongesso Design, Moderno
Cartongesso Design

Parete di arredo in cartongesso

Cartongesso Design

Per creare una divisione tra due ambienti può essere molto efficace far costruire una parete in cartongesso, uno dei modi più duraturi e sfruttati. Il vantaggio è quello di avere la sensazione di una parete vera e propria.

La parete o il tramezzo in cartongesso può essere anche decorativo e non un vero e proprio muro divisorio. Nella soluzione che vediamo in foto, invece, abbiamo un esempio di come si può creare una divisione degli spazi simbolica, senza nascondere totalmente alla vista l’altro ambiente.

In questo caso nell’ampio open space è stata creata una parete divisoria che serve a dividere l’ingresso dal living.

2. Una parete in vetro

Molto meno invasiva rispetto a una parete in cartongesso è una parete in vetro. Questo tipo di soluzione non viene presa in considerazione molto spesso, perché il vetro consente di vedere dall’altra parte. La parete in vetro può essere utilizzata per separare la zona giorno, ad esempio la cucina dal living o per una divisione degli spazi in un bagno molto grande.

3. Dividere con l’arredo

Molto più pratica e meno impegnativa è la divisione degli spazi con gli arredi. Questi consentono di poter cambiare l’assetto della casa senza intervenire su elementi strutturali e, soprattutto, senza richiedere l’intervento di un’azienda di ristrutturazioni.

L’elemento di arredo più usato per questo scopo è la libreria. Una libreria a riquadri, accessibile quindi da entrambi i lati, è l’ideale per frazionare gli ambienti della casa.

3.1. Una libreria

Libreria componibile bifacciale con passaggio:  in stile  di soloLibrerie , Moderno
soloLibrerie

Libreria componibile bifacciale con passaggio

soloLibrerie

Ancora un altro esempio di libreria utilizzata per separare due ambienti. Quando si utilizza questo tipo di mobile per dividere gli spazi, è possibile posizionare sugli scaffali, oltre ai libri, anche oggetti di vario genere: piantine, soprammobili, quadri, a seconda della necessità di dover “nascondere” o meno l’altra parte.

4. Una libreria costruita su una colonna portante

La soluzione che vediamo nella foto è un’altra delle possibilità di creare una libreria, questa volta costruita su una colonna portante. Anche in questo caso la suddivisione è quasi simbolica, perché serve a creare una separazione tra l’open space e l’ingresso. Le mensole sono stata realizzate sulla colonna, in un gioco di asimmetrie che unisce l’estetica alla funzionalità.

5. Una porta scorrevole in vetro

porte in vetro di design:  in stile  di bellinvetro, Moderno
bellinvetro

porte in vetro di design

bellinvetro

Una soluzione più definitiva può essere rappresentata da una porta scorrevole in vetro, che consente di separare gli spazi con un ingombro minimo. Ideale soprattutto in ambienti moderni ed eleganti, poiché divide senza dover rinunciare all’estetica e alla praticità.

6. Una porta scorrevole in legno

Patmos pannello scorrevole: Ingresso & Corridoio in stile  di MOVI ITALIA SRL, Moderno
MOVI ITALIA SRL

Patmos pannello scorrevole

MOVI ITALIA SRL

Invece del vetro, si può scegliere di adottare una porta scorrevole in legno. Nella soluzione proposta in foto la porta consente una divisione degli spazi permettendo comunque di ricevere tutta la luce dall’esterno. Quando si decide di separare gli ambienti in una casa uno dei tanti elementi da tenere in considerazione è proprio l’illuminazione.

7. Un muretto

Bagno elegante: vista del muretto doccia/sanitari: Bagno in stile  di Fratelli Pellizzari spa, Classico Piastrelle
Fratelli Pellizzari spa

Bagno elegante: vista del muretto doccia/sanitari

Fratelli Pellizzari spa

Una divisione degli spazi che sia simbolica ma anche funzionale è quella di far costruire un muretto. Ideale in cucina, per separare la zona dove si prepara da mangiare dalla sala da pranzo, ma anche per creare una sorta di corridoio e separare l’ingresso dal salotto in un grande open space.

Nel caso che vediamo in foto, il muretto è stato inserito all’interno della stanza da bagno. La sua funzione è quella di sostenere i sanitari sospesi e il vetro della doccia, creando un gioco di vedo/non vedo molto elegante e non invasivo.

8. La pavimentazione

Una divisione simbolica è quella che può essere fatta semplicemente con la pavimentazione. Ideale soprattutto quando si ha pochissimo spazio a disposizione e non si vuole rinunciare neanche a pochi centimetri.

Una pavimentazione differente aiuta a dividere lo spazio alla vista senza opprimere o appesantire la stanza. Oggi le possibilità di avere pavimenti personalizzati sono infinite: si possono utilizzare cementine artigianali con decorazioni diverse, (come vediamo nella foto, oppure differenziare addirittura gli stessi materiali.

Consigli per dividere in maniera intelligente e creativa gli spazi in casa
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l., Rurale

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!