homify 360°: una casa immersa nel verde di Berlino

Federica Di Bartolomeo Federica Di Bartolomeo
Google+
Loading admin actions …

Se è vero che è il nero è un classico dell'eleganza, nell'abbigliamento così anche sempre più spesso nel design degli interni, così non lo è in fatto di architettura degli esterni. O almeno di solito. Nonostante sia considerata in genere una scelta singolare- nei paesi più caldi, in particolare-  oggi vogliamo dare una possibilità al nero come colore caratterizzante per l'intera facciata esterna. L'ispirazione ci è venuta da questo progetto berlinese immerso nella natura, che ora andremo a presentarvi. Nelle regioni vocate ad un clima che si mantiene più o meno freddo durante tutto l'arco dell'anno, i colori scuri infatti non rappresentano un problema per quanto riguarda l'attrazione del calore, anzi!

La costruzione di questa casa privata in un quartiere residenziale di Berlino combina la sensazione di un loft con un tocco rurale suburbano. L'elemento centrale di questo edificio di 250 metri quadrati è infatti il soggiorno sopraelevato, da cui si sviluppa la struttura spaziale basata angolarmente. Aree di servizio come la cucina, la sala da pranzo, il ripostiglio e il bagno circondano l'open space al piano di sotto. Le grandi incisioni, che il rivestimento descrive nella facciata con una struttura lamellare, legano l'area naturale attigua al design dell'intera casa. E quest'ultima sembra davvero essere stata concepita come una presenza atta a integrarsi con gli elementi naturali circostanti. Ad esempio, riuscite a immaginare la bellezza contrastante di questa abitazione immersa nella neve?

Retro

Siamo ora sul lato posteriore della casa. Si può notare ora come questa si protenda e si apra all'ambiente, in contrasto con quanto progettato per lo schivo lato anteriore. Le grandi vetrate scorrevoli, affacciate sul lato sud del giardino, neutralizzano i confini tra interno ed esterno  e creano tra di loro una forte connessione visiva. Al piano superiore la struttura lamellare si articola in tante sottili aperture verticali, nascondendo un'ampia terrazza, l'ideale per trascorrere in relax il tempo libero della stagione estiva. Gli elementi orizzontali traslucidi che definiscono i contorni, nonostante il colore scuro, danno all'edificio una particolare lucentezza.

Fronte

Il fronte della casa si affaccia sulla strada, così è stato pensato come chiuso in sé stesso, a rispetto della riservatezza dei suoi proprietari. Tutto è perfettamente modellato nella stessa tonalità scura: dalle cornici delle finestre alla grondaia.  Avvicinandoci però ci rendiamo conto che la facciata non è in nero ma in marrone scuro, colore caratteristico del particolare legno utilizzato per il lamellato del rivestimento, il quale dà alla casa una forte presenza. La forma è stata volutamente progettata con un approccio minimalista, dato che il colore esterno insolito ne caratterizza già in modo significativo l'aspetto.

Il soggiorno

Questo è davvero il luogo ideale per momenti in cui concentrarsi solo su sé stessi e lasciare vagare la mente. Una grande vetrata si alza dal pavimento fino al limite del soffitto, coprendo l'ampiezza di un'intera parete. L'effetto che ne risulta è quello di un enorme quadro, che posto in risalto da una sottile cornice nera, ha come tema la natura stessa. La Lounge Chair modello Charles e Ray Eames, un vero classico della storia del design moderno, definisce uno spazio ideale per la lettura, che di giorno approfitterà dell'ondata di luce filtrata dalla parete trasparente. Di sera, la bella lampada da terra curva, posta su di un basamento in calcestruzzo dal tocco industrial,  fornirà la giusta illuminazione.

Negli interni, bianco assoluto

Il bianco segreto nascosto nel cuore di questa casa stordisce per la sua luminosità e brillantezza.

 Particolarmente bello qui è l'inserimento delle porte, derogato ai lati, in modo che una volta chiuse- grazie anche al loro candore- tenderanno a confondersi e a perdersi nella superficie murale.

Sala da pranzo e living

Nonostante il suo posizionamento in una zona rurale, l'interno della casa è stato progettato in un modo da ricordare più un loft urbano che un cottage di campagna. Sebbene anche questa sia una scelta insolita, dobbiamo riconoscergli il suo senso. Dopo tutto,  la campagna non contiene più  open space che la città? Così il tavolo rustico è accoppiato con disinvoltura alle sedie Eames, che ne riprendono il colore nelle gambe. Una delle caratteristiche di questo ambiente è poi l'innalzamento del soffitto nella zona living, che conferisce ulteriore ariosità e luminosità.

Questa libreria organizzata ad alveare è il giusto mezzo per movimentare e dare interesse all'ambiente. Accanto troviamo un altro pezzo che ha fatto la storia del design, ma sempre attuale: una sedia DAW, che si profila con la sua distintiva e accogliente forma a conchiglia.

In bagno

Nel bagno, le pareti e la vasca sono coperti da un rivestimento a mosaico, la cui fantasia conferisce alla stanza l'aspetto di uno spogliatoio di una piscina negli anni Settanta. I molti toni di grigio e turchese scuro rompono in maniera interessante il predominio del bianco nelle altre zone della casa. Come visto già per il soggiorno, la finestra sopra la vasca mostra una sezione del giardino e agisce come un ritratto in continua evoluzione, che cambia continuamente il suo aspetto nel corso delle stagioni.

Cosa ne pensate dei toni scuri per la facciata esterna di un’abitazione? Scelta discutibile o semplicemente originale?
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!