Cucine in stile Minimal: 7 idee per lasciarsi ispirare

Paolo Tursi Paolo Tursi
Loading admin actions …

Quello Minimalista è uno stile che esula dai semplici canoni del design di arredo e spazia più verso un vero e proprio modo di intendere la vita di tutti i giorni.

Le cucine concepite con questo stile sono orientate verso la massima funzionalità, ma soprattutto sono volte ad appagare sensi come il tatto e la vista, grazie a forme nette e curate e materiali di qualità.

Ci sono alcuni canoni da rispettare che vanno al di là del semplice discorso del design. Si tratta di aspetti da tenere in considerazione per poter ottenere e valorizzare al massimo lo stile Minimal nella vostra cucina. Ricordate quindi che un ambiente Minimalista ha bisogno di spazio e libertà di movimenti, che sia luminoso e possa valorizzare la luce, che risulti pratico e funzionale e che trasmetta un'idea concreta di ordine e modernità.

Seguiamo assieme alcuni esempi utili per trovare la giusta ispirazione e arricchire le nostre idee sul come concepire la nostra cucina in stile Minimal.

1. Fresca e vivace grazie alle tinte pastello

Le cucine minimal non sono solo chiare o scure, bianche o nere. Anche i colori hanno una grande importanza e spesso valorizzano molto lo stile del design.

Una tinta delicata, a pastello, come quella ritratta nella foto, ha le stesse proprietà delle altre colorazioni, di risaltare le forme, la qualità dei materiali e soprattutto la spaziosità e la luminosità dell'ambiente.

Tutto questo permette di ottenere un ambiente brioso, fresco ed invitante. Il massimo per chi ama vivere le giornate con stile, senza rinunciare alla vivacità.

2. Angolare ed elegante, per serate molto chic

Minimal significa anche eleganza. Uno stile che fa dell'essenziale il suo punto di forza, non può non risultare comunque molto di classe e ricercato.

In questa cucina, i tratti distintivi poc'anzi accennati, sono ben visibili e apprezzabili. Qui si è sviluppato un concetto più rivolto a un senso di ricercatezza, di pregio, ottenuto grazie all'utilizzo di legni lavorati, curati e di qualità.

Il design è quello tipico di una cucina angolare, quindi sfrutta una parete aggiuntiva nella quale sono ospitati comodi scomparti e i forni per la cottura. Sulla parete attingente si sviluppa il resto della cucina con una disposizione rivolta all'ottimizzazione.

Le tinte sono molteplici e saltano dalle due tonalità dei legni utilizzati, al bianco e il grigio, il tutto creando piacevoli contrasti che donano una sensazione di autenticità.

3. Compatta, semplice, ordinata con contaminazioni rustiche.

Una cucina Minimal, essendo molto pulita nelle forme e razionale, è aperta a possibili contaminazioni di stile, perché tutto può divenire minimalista se si rispettano i canoni base di questo stile.

È il caso della cucina in foto. Qui troviamo un piano concepito per essere compatto e inseribile in ambienti meno capienti, il tutto con una bella impronta rustica, riconoscibile nella forma e del lavello (tendente a venire infuori rispetto ai mobili), nel disegno e nelle tinte grezze e nella composizione dal sapore casereccio.

Ciò nonostante lo stile resta sempre quello Minimal in quanto ogni forma è stata resa pulita e ben definita e ogni elemento è sempre rivolto alla massima sensazione di confort visivo e tattile.

4. Aperta, moderna, artistica che strizza l'occhio allo stile eclettico

Cucina in stile in stile Minimalista di INTERIERIUM
INTERIERIUM

дизайн интерьера кухни

INTERIERIUM

Cambiamo completamente registro e ci troviamo davanti a una cucina che esalta altri concetti alla base dello stile Minimal.

Anche in questo caso, come nella foto precedente, abbiamo una cucina con contaminazioni da parte dello stile eclettico. 

Alla semplicità e l'uniformità del design dei ripiani, fa irruzione, senza rovinare minimamente il piacere delle forme Minimaliste, una combinazione di colori sgargianti e in netto contrasto fra loro. Il risultato è una forte sensazione di classe e modernità, quasi un elemento partorito dalla pop art e quindi facilmente inseribile in un contesto artistico.

La struttura è aperta, tipica degli angoli cottura e la zigrinatura dei ripiani è studiata per acuire il piacere al tatto.

5. Lineare, originale, un insieme che diventa armonia

Cucina in stile in stile Minimalista di Polygon arch&des
Polygon arch&des

APARTMENT “VERBI”

Polygon arch&des

Lo stile Minimal, nonostante si pensi abbia regole rigide da rispettare, lascia invece molta libertà di sperimentare. Abbiamo visto quanto sia aperto a contaminazioni di stili esistenti, ma lo è anche alle personalizzazioni o alle combinazioni di più elementi, purché si fondano gli uni con gli altri e creino un'armonia.

Un esempio è la cucina che potete ammirare nell'immagine qui sopra. Si tratta di un pezzo classico: una cucina lineare disposta su una parete. È facile riconoscere l'autenticità delle forme rispetto allo stile Minimal, poiché tutti i canoni già accennati sono facilmente riconoscibili.

Qui la differenza con gli esempi precedenti consiste nelle particolarità. La cucina che ha una base a tinta bianca e ospita una composizione di piastrelle di diversi colori e disegni. Questo insieme di temi, tutti apparentemente diversi fra loro, combinati come fossero parte di un mosaico moderno surreale, creano un disegno, un'armonia che valorizza tutto il contesto e si sposa perfettamente con li inserti di rovere pregiato che compongono il rivestimento frontale dei pannelli.

Una cucina perfettamente nello stile, semplice che diventa unica grazie a un dettaglio fuori dagli schemi.

6. Tinte chiare e un'isola per spaziare

Il linguaggio dello stile Minimalista viene molto risaltato in cucina. È così grazie a un fiorire di forme nette, pulite ed essenziali e la migliore funzionalità degli strumenti che compongono il piano di lavoro, è la chiava del concetto che sta alla base di questo design.

La prima tipologia che vediamo insieme è la cucina a isola. Naturalmente è un tipo che si può trovare in tutte le declinazioni stilistiche, ma è nel design Minimal che trova la sua massima espressione.

Ogni elemento trova la sua naturale disposizione sul piano posto al centro della stanza e tutti sono ben divisi tra loro, per accentuare il confort durante l'utilizzo. 

Le tinte chiare risaltano i piani più scuri e regalano luminosità e freschezza all'ambiente.

7. Spaziosa, pulita, essenziale. La cucina Minimal

Project villa monofamiliare: Cucina in stile in stile Minimalista di Studio di Architettura
Studio di Architettura

Project villa monofamiliare

Studio di Architettura

Eccoci giunti all'ultima cucina.

Ci sembrava opportuno concludere questo viaggio dando uno sguardo a ciò che riassume, al termine di un discorso che speriamo sia stato esaustivo, cos'è lo stile Minimalista, senza aver bisogno di aggiungere altro. 

In questo modello vengono riepilogati ed espressi con successo tutti i canoni già citati: la spaziosità, la semplicità, le linee essenziali. La qualità, l'ordine, la pulizia delle forme nette e molto piacevoli. L'attenzione ad appagare lo sguardo e il tatto.

La cucina Minimal è per persone di classe che amano mostrarsi e dimostrare passione e praticità tutti i giorni.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!