Nuovo look al soggiorno in 6 semplici passi

Guido Musante Guido Musante
Loading admin actions …

Alzi la mano chi non ha almeno una volta immaginato di cambiare i connotati al proprio salotto! È lo spazio di rappresentanza della nostra casa, quello in cui accogliamo gli ospiti e passiamo i momenti di relax più prolungati. Il salotto è anche l'ambiente della casa con il quale si è forse maggiormente confrontato l'industrial design, mettendo a nostra disposizione un numero pressoché sconfinato di soluzioni d'arredo: poltrone e divani, tavoli e sedie, lampade e librerie, per citare le famiglie progettuali più vaste e importanti.

In generale per cambiare i connotati al nostro salotto possiamo agire in due modi:

- variare gli elementi di finitura, come le luci, i materiali o i colori delle pareti

- agire sugli arredi e i complementi: introducendone di nuovi, oppure variando la sistemazione di quelli esistenti.

Vediamo dunque più in dettaglio come affrontare il tema, tenendo anche d'occhio l'Idea Book chiamato Come realizzare il salotto perfetto, che ci darà altri interessanti consigli sull'argomento.

2. ​Il colore delle pareti

Come ben illustrato da questo progetto di Giovannoni Studio Design, il colore delle pareti può influenzare profondamente il carattere dello spazio architettonico, rendendoli più o meno accogliente. In questo caso il giallo canarino irradia di luce l'ambiente, entrando in vibrazione con le tonalità del tessuto del divano e con i bianchi e neri dell'originale carta da parati sullo sfondo, che richiama le più celebri icone della musica jazz.

In generale quando ci dedichiamo al progetto cormatico delle pareti dobbiamo fare attenzione a due fattori:

- prestare grande attenzione a dosare con sapienza l'incidenza delle pareti chiare e di quelle scure, in maniera tale da non ottenere ambienti eccessivamente privi di luce

- armonizzare tra loro i diversi colori impiegati, magari tenendo conto delle complementarietà (giallo-viola, rosso-verde, blu-arancione le principali).

3. ​La luce

Un altro grande fattore “strutturale” sul quale possiamo agire, dopo il colore, è la luce. Per il progetto della luce potrà essere necessario rivolgerci alla consulenza di esperti illuminotecnici, tuttavia ciò non esclude la possibilità di costruirsi una propria idea di illuminazione dell'ambiente e sulla base di questa orientare tutte le successive scelte tecniche.

Nell'immagine è illustrata un'efficace interpretazione dei temi del colore e della luce artificiale in un progetto stato realizzato dall’architetto Massimo Donizelli con la collaborazione di Alessandro Roncato. Si tratta del soggiorno di un appartamento situato in un palazzo Milanese della metà del '900. L’illuminazione è stata realizzata con delle lampade downlight invisibili realizzate in gesso e inserite nelle controsoffittature alle quali si affiancano delle lampade di modernariato degli anni ’50. Le luci giocano con i toni tortora delle pareti e dell’arredo fisso, che ben si addicono all’inserimento dei mobili antichi.

4. ​Il tavolino da caffè

Tema dell'arredo molto spesso sottovalutato, il tavolino da caffè riveste un ruolo oltre che funzionale e può conferire allo spazio del salotto una nota di stile davvero ricercata.

Non è poi escluso che le funzionalità possano aggiungersi alla ricerca formale. È il caso per esempio dell'originale modello in acciaio smaltato presentato nell'immagine sopra, proposto da Kupu Muebles Inesperados. Le linee geometriche e i vani contenitori posti all'interno, lo trasformano anche in comodo porta libri o porta oggetti. Ma le sorprese non sono finite! Il tavolino da caffè è infatti componibile e può assumere una nuova configurazione ogni volta che lo desideriamo. Davvero una modalità contemporanea per rinnovare il look al nostro salotto, non trovate?

5. ​Gli accessori

Non dimenticatelo mai: il salotto è il regno degli accessori, oggetti che in questo ambiente sono tutt'altro che complementari e possono diventare determinanti per indirizzare lo stile del nostro spazio.

Un vaso con un disegno originale o magari una bella lampada a terra dal design contemporaneo possono donare al nostro salotto una decisa personalità, impressionando anche il più difficile dei nostri ospiti. 

La scenografica lampada da terra Arco, disegnata nel 1962 da Achille Castiglioni per Flos, proposta nell'immagine sopra, è un'icona del design di ogni tempo e sembra nata per arricchire i soggiorni negli stili più disparati. 

6. ​Le piante

Ultime ma non ultime, le piante. L'inserimento di una pianta in un salotto può donargli una ventata di fresca vitalità. Le piante sono infatti elementi vivi e vitali, che variano nel tempo e possono sempre sorprenderci. Inoltre non esiste una pianta identica ad un'altra: proprio come non deve esistere un salotto identico ad un'altro. Meditate gente, meditate…

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!