Stupisci gli ospiti: come decorare la parete del soggiono

Paolo Tursi Paolo Tursi
Loading admin actions …

La nostra casa è un concentrato di umori, ricordi ed emozioni. Queste sensazioni scaturiscono da una serie di fattori: primo fra tutti ciò che possediamo. Sia che si tratti dei mobili e il loro stile, sia che riguardi i decori, i soprammobili, o qualsiasi altro aspetto (dai colori delle pareti agli oggetti funzionali), tutto è un'espressione della nostra interiorità.

Ognuno di noi possiede in casa un quadro o un oggetto d'arte, cose che richiamano il nostro lato artistico, che ci hanno emozionato e che parlano di noi.

Pensate che bello poter creare, all'interno delle vostre case, interi concept artistici, percorsi dedicati per stupire e ammaliare ogni ospite.

Vediamo insieme alcuni consigli pratici per allestire e valorizzare le opere di casa.

1. Assicurati che le cornici si adattino al colore della parete

Chi conosce bene il mondo dell'arte e del collezionismo di quadri e dipinti, sa che una buona cornice può dare quel qualcosa in più.

Un quadro non si giudica mai dalla cornice principalmente è un proverbio vero, ma se questa si sposa con la tela, ancora meglio no?

Per ogni opera bisogna studiare attentamente la tipologia migliore di cornice da applicare, che peraltro stia bene e non stoni con lo stile generale della casa. Sembra un'operazione complessa ma in realtà è meno complicata di quanto si pensi e basta soffermarsi a inquadrare l'opera e l'ambiente nel complesso, per trovare la giusta opzione.

2. Lascia un po' di spazio fra i mobili e i quadri

Bisogna sempre tener conto di un aspetto importante. L'arte richiede sì apertura mentale e un buon grado di sensibilità di chi ne dovrà godere, ma per farlo al meglio c'è bisogno che il suo linguaggio venga rafforzato creando il massimo della concentrazione.

In un soggiorno non è facile ottenere questo risultato, poiché già solo la presenza degli arredi può portare a distrarre l'occhio e l'attenzione da un buon quadro.

Un consiglio utile è quello di tenere i due mondi il più distaccati possibile. Cercare un adeguato livello di separazione fra il mobile e il quadro, o la scultura, aiuterà indubbiamente a concentrare l'attenzione solo so uno dei due elementi. In questo modo favorirete l'assimilazione del linguaggio artistico delle vostre opere e riceverete anche un bel complimento sul gusto degli arredi.

3. Sviluppa e sfrutta una varietà di colori che sia coerente col linguaggio artistico

Sulla scia del discorso poc'anzi affrontato, troviamo anche l'importanza di saper coadiuvare alle opere in questione, una scelta dei colori corretta e rispettosa.

È molto importante cercare la massima valorizzazione del linguaggio artistico e non si può sottovalutare il discorso dei colori all'interno della casa.

Cercate di far combaciare un'unione quanto più accurata possibile, accoppiando colorazioni che risaltino l'opera. Si può ottenere combinando le sfumature al colore preponderante nell'opera, oppure giocando su una serie di contrasti, comunque sempre mirati a non offuscare quelli impressi nel quadro.

4. Gioca un po' con le disposizioni

L'arte si esprime in tutti i modi possibili. Anche la disposizione e l'estro che si dimostra nel combinare una serie di opere, è essa stessa espressione d'arte.

Giocateci sopra, sentitevi liberi di spaziare e ampliare il linguaggio a un contesto più grande. L'arte è fatta per spaziare oltre i confini, siano quelli di un vetro e una cornice, quelli di una parete, quelli pure del linguaggio e l'immagine stessa del dipinto.

Lasciatevi ispirare dalle stesse opere, da cosa raccontano e le loro forme e troverete la giusta armonia nel conferire le disposizioni più opportune.

Amare l'arte significa amare il mondo e anche voi stessi, la miglior presentazione di voi per chi verrà a farvi visita.

5. Mescola stili e dimensioni diverse

Brainstorming: Arte in stile  di vkartapart
vkartapart

Brainstorming

vkartapart

Mettere il nostro amore per l'arte a disposizione di chi si riceve in casa è un atto di sensibilità e generosità. Si pone agli occhi del visitatore la migliore accoglienza possibile: l'arte!

L'arte entra nell'intimo di ognuno di noi, racconta storie ed emozioni altrimenti confinate a parole dispersive.

Un buon modo per creare un impatto che generi la giusta empatia, sta nel creare una parete dove miscelare stili, forme e dimensioni differenti, con cura e senso dell'estetica. L'attenzione e l'emozione di chi guarda sarà direttamente proporzionale alla sensazione di intraprendere un cammino d'arte.

6. Utilizza luci da parete

Dove c'è un'opera da esporre, c'è bisogno dell'illuminazione più adatta. È un aspetto fondamentale per riuscire a valorizzarla come si conviene.

Le luci più adatte a questo scopo sono da sempre quelle da parete. Non è un caso che musei e mostre d'arte si affidino quasi esclusivamente a questo sistema, perché indirizza il fascio luminoso direttamente sull'oggetto da esporre, con una luce diretta e ottimale.

In un contesto domestico non occorre, naturalmente, effettuare degli studi di precisione su intensità e giochi d'ombre, a meno che non vogliate farlo, ma si può comunque dare valore alle vostre opere optando per le comuni luci da parete, ancor meglio se orientabili.

House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!