Realizza un box doccia coi fiocchi

Claudio Limina Claudio Limina
Loading admin actions …

Prima di acquistare un box doccia bisogna valutare diversi fattori. Oltre al lato puramente estetico bisogna considerare l’aspetto funzionale. Il miglior box doccia è quello che meglio si adatta allo stile del proprio bagno armonizzandosi con l'ambiente circostante. Pertanto è meglio scegliere, al di là dei fattori estetici, soluzioni che migliorino la fruizione del prodotto. Occorre considerare quanto spazio si vuole o si può dedicare al box doccia, tenere presente, nella scelta del tipo di apertura, l’eventuale presenza di ingombri esterni, la collocazione dell’accappatoio o del telo bagno per asciugarsi, in maniera da prolungare il momento di piacere e benessere senza sbalzi di temperatura; solo così si avrà il massimo della funzionalità e della praticità. Di seguito alcuni consigli utili per la scelta del box doccia più adatto al bagno di casa.

1. Fai le giuste valutazioni

Bagno in stile in stile Minimalista di Radaway
Radaway

Fuenta New KDD Radaway

Radaway

E' opportuno, prima dell'acquisto e della sistemazione del box doccia, conoscere nel dettaglio il risultato che si vuole ottenere tenendo conto dell'ambiente di destinazione. Capire le reali capacità della sala da bagno, le dimensioni e le misure, è un aspetto necessario e vincolante per avere un box doccia pratico da usare e agevole, da sfruttare e anche da pulire.

La cabina doccia

La cabina doccia è divenuta oggi simbolo di modernità, icona di uno status symbol che mette al primo posto la cura della propria persona. Il box doccia non rappresenta più un ripiego rispetto alla vasca, ma una vera e propria scelta di gusto, anche quando lo spazio a disposizione sarebbe sufficiente. In questi casi, infatti, la cabina doccia, al di là dell'effetto scenografico finale, assume il concept di una vera e propria zona wellness, una sorta di piccola spa domestica.

2. Scegli lo stile

Bagno in stile in stile Moderno di Studio TO
Studio TO

Small Bathroom Redesign

Studio TO

Lo stile del box doccia deve uniformarsi all'arredamento presente e non cozzare con gli arredi e gli accessori del bagno. Le varianti presenti in commercio sono tante, adattabili a diverse esigenze e gusti. Per esempio se si vuole unire il piacere del relax con l’eleganza, la soluzione perfetta è rappresentata dai box doccia in cristallo o in vetro in cui l'estetica minimalista si associa spesso ad una tecnologia all'avanguardia. I box doccia in muratura mostrano, invece, uno stile classico che evoca gli ambienti delle dimore rustiche e di campagna e che riescono a creare un'atmosfera calda e accogliente.

La cabina squadrata

La forma è il fattore fondamentale che guida la scelta del box doccia ed è dettata normalmente dalla forma del piatto doccia sul quale il box andrà ad essere installato. La cabina di forma squadrata, rettangolare o quadrata che sia, è una cabina minimal che prevede un semplice profilo cromato e un vetro temperato che fanno di questo box doccia un prodotto raffinato e semplice da inserire in ogni contesto.

La cabina a incasso

La doccia va scelta tenendo conto dell’ampiezza del bagno e delle esigenze personali. La prima cosa da valutare è il piatto, perché è vincolato allo spazio. Poi si passa al box doccia, che segue la forma del piatto. Il modello a incasso è parzialmente inserito nel massetto e ha un bordo molto sottile anche se non impercettibile. E' una soluzione che si può adottare quando le dimensioni del bagno sono esigue e lo spazio a disposizione per il box doccia è ristretto.

La cabina angolare

52 RED PASSION - Valorizzazione Immobiliare Costa Azzurra Francia -: Bagno in stile in stile Moderno di Loredana Vingelli Home Decor
Loredana Vingelli Home Decor

52 RED PASSION – Valorizzazione Immobiliare Costa Azzurra Francia -

Loredana Vingelli Home Decor

Di grande impatto estetico il box doccia angolare permette di guadagnare spazio se il  bagno non ha dimensioni generose. La mancanza dei quattro angoli infatti risulta più pratica e garantisce comunque dimensioni interne che permettono di muoversi agilmente.I piatti doccia per i box angolari si trovano in diverse misure, la forma più classica è con due lati regolari e uno ad angolo, oppure è possibile trovarne anche di asimmetrici .Per quanto riguarda l’apertura del box doccia angolare, esistono sia le chiusure ad anta battente sia i pannelli scorrevoli. Anche i materiali per i box doccia angolari ricalcano quelli utilizzati per i box doccia più classici, in pvc o in vetro temperato.

3. La tipologia di apertura

I box doccia possono avere diverse tipologie di apertura per adattarsi meglio alle esigenze di ognuno. Possono suddividersi in angolari, con ante scorrevoli, molto utile in caso di ambienti ridotti,  porte scorrevoli, con due ante scorrevoli per occupare il minimo spazio, a battente, tipologia che occupa un notevole spazio in apertura, ma, se l'ambiente lo permette, rappresenta una soluzione molto elegante, oppure a soffietto, con ante pieghevoli.

Cosa ne pensate a riguardo? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!