Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

La forza della delicatezza

Agnese D’Alfonso – homify Agnese D’Alfonso – homify
Loading admin actions …

L’intervento della Casa al Palocco, dello studio na3, riguarda la ristrutturazione di un appartamento con impianto a corridoio, tipico degli anni Settanta, di 90 mq più 150 di giardino, in zona Casal Palocco, a Roma. La committenza è rappresentata dagli affittuari dell’appartamento, dunque uno dei vincoli del progetto era quello di apportare minori modifiche possibili all’impianto planimetrico. Altro punto essenziale del progetto era l’inserimento di alcuni pezzi, come ad esempio il tavolo da pranzo antico, nell’arredo dell’appartamento ristrutturato. Il risultato finale è un rimando di nuance tenui e garbate, modulate dalla luce e che creano un continuo dialogo tra interno ed esterno e tra i vari spazi della residenza. C’è una forte presenza del grigio, modulato però insieme ad altri colori, che portano gradualmente fino alle tinte naturali del giardino, in modo spontaneo, quasi inevitabile.

Giardino con vista

Il bellissimo e ampio giardino fa da sfondo alla zona pranzo, che vista dall’esterno sembra quasi un quadro, nel suo perfetto equilibrio compositivo. Il tavolo, bianco, essenziale, dall’aspetto contemporaneo, è abbinato ad un oggetto iconico del design dell’Ottocento: la sedia Thonet. Le quattro sedie in legno dialogano alla perfezione anche con il lampadario dalla forma parallelepipedale che sormonta il tavolo.

La cucina

Anche la cucina si sviluppa attraverso un gioco analogo. I mobili della cucina vera e propria sono bianchi, dalle linee pulite e dal tocco moderno, con maniglie metalliche che ne accentuano le geometricità. Il basamento è in metallo satinato, per conferire ulteriormente eleganza e contemporaneità all’insieme. Il tavolo è un pregiato pezzo antico: tondo, in radica, si inserisce in questo contesto moderno come un elemento senza tempo, al punto da poter essere abbinato alle sedie Plia, in metallo e plexiglas, e l’accoppiata non potrebbe essere più riuscita. A sormontare il tutto un elegante lampadario bianco, curvilineo. Una vetrofania sulla porta della cucina fa tenere a mente, con un tocco di ironia, una grande verità: “mangiare è una cosa seria”.

Il soggiorno

Per il soggiorno ci si è limitati all’essenziale: niente di superfluo, per questo ambiente che gode della cornice del giardino. Un mobile, anche in questo caso bianco, che forma un tutt’uno con la parete che gli fa da sfondo, un tappeto nero e grigio, che dialoga con il tappeto in resina che parte dalla zona giorno per poi assorbire tutto il corridoio e luci molto tecniche, faretti a gruppi di quattro, bianchi.

Il corridoio

Il gioco di boiserie e colori che prende avvio già in cucina, trova massima espressione in corridoio, dove il pavimento in resina grigia, si mescola ai colori tenui dei rivestimenti, che stanno a segnalare i vari ingressi agli ambienti. Le porte arrivano all’altezza di 2,70 m e sono a scomparsa, trasformando in questo modo il corridoio, parte da sempre accessoria, in ambiente dalla forte espressività.

Il bagno

Le camere da letto parlano lo stesso linguaggio del resto della casa: un parquet a doghe larghe si abbina alle tenui boiserie, come negli ambienti, compreso il bagno, dove di nuovo tornano puri volumi bianchi, fortemente geometrici, e un elemento che richiama il passato, uno specchio con cornice dorata, diventa protagonista.

Che ne pensate di questo progetto? Lasciate un commento!Se vi è piaciuto, date un'occhiata a questo, sempre dello studio na3!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!