La sala da pranzo: Sala da pranzo in stile  di ARCHISPRITZ

Termocamino: Idee, Modelli e Prezzi

Sabrina De Prisco – homify Sabrina De Prisco – homify
Google+

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Loading admin actions …

Il termocamino è un’ottima soluzione per riscaldare efficacemente casa con un grande risparmio energetico. Vediamo insieme in questo Libro delle Idee i modelli tra cui poter scegliere e le idee sull’arredo con un occhio ai prezzi.

Il freddo avanza e noi dobbiamo farci trovare preparati, quale modo migliore per riscaldare il nostro ambiente domestico con un termocamino? Il termocamino ha un’estetica che riprende il camino tradizionale, ma che a differenza di esso, ha la capacità di riscaldare uniformemente la casa.

Un camino tradizionale infatti riesce ad emanare calore solo nello spazio ad esso circostante. Può andar bene se si tratta di un piccolo ambiente e non di stanze particolarmente grandi, come i soggiorni, le quali avrebbero così bisogno di altri caloriferi o affini per essere riscaldate.

Il termocamino, grazie alla sua struttura ad aria o ad acqua, permette una uniformità di emanazione del calore in tutte le stanze grazie alla presenza di bocchettoni, per il termocamino ad aria, e ai tubi dell’acqua, per la seconda tipologia.

Tra l’altro il termocamino ha anche un indice di sicurezza maggiore rispetto al camino tradizionale in quanto ha una chiusura ermetica che non consente al combustibile di venire a contatto con le persone.

Può essere quindi usato da tutti senza grandi precauzioni.

Vediamo ora insieme quali sono i modelli e come è meglio disporli in casa.

Termocamino moderno

zona giorno e termocamino: Soggiorno in stile  di studio arch sara baggio
studio arch sara baggio

zona giorno e termocamino

studio arch sara baggio

Il termocamino è già di per sé la versione moderna di un camino tradizionale, quello che nel nostro immaginario è con mattoni rossi e che fa bella vista di sé soprattutto nel periodo natalizio.

Il termocamino può avere il rivestimento che più ci piace e se è abbinato ad un contesto moderno va da sé che il mattone rosso dobbiamo dimenticarcelo.

Oggi esistono tantissime idee e modelli che rendono il termocamino un elemento d’arredo perfettamente integrato alle nostre abitazioni moderne. Ne salvaguarda l’aspetto romantico e magico del camino dandogli però una forte connotazione contemporanea.

Nella realizzazione che vedete in questa foto offerta dallo Studio Arch Sara Baggio, il termocamino è centrale nell’arredamento della zona giorno ed è perfettamente contestualizzato all’ambiente giovane e moderno.

Soggiorno con termocamino: Bagno in stile  di studio arch sara baggio
studio arch sara baggio

Soggiorno con termocamino

studio arch sara baggio

La scelta del colore chiaro lo rende decisamente abbinabile agli altri elementi d’arredo che compongono lo spazio abitativo e, oltre a connotare l’ambiente con il suo accogliente carisma, ne dà contemporaneamente un tocco di classe e di modernità.

Il design del termocamino permette anche una organizzazione degli spazi che non dà adito a sprechi, valorizzandone quindi ogni angolo, amplificando la luce e quindi lo spazio.

Termocamino a pellet e a legna

Il termocamino, come precedentemente accennato, può essere a legna o a pellet. La differenza è nel combustibile scelto, ma si differenziano di poco sui benefici.

In entrambi i casi, infatti, su può scegliere di collegare il riscaldamento prodotto dal combustibile ai bocchettoni dell’aria oppure all’impianto idraulico, a seconda della tipologia di riscaldamento scelto.

Entrambi sono ecologici, perché naturali e la scelta di utilizzarli come combustibile per il termocamino di casa alimenta la funzione ecologica risparmiando sui consumi energetici. E oltre ad essere green è anche un risparmio in bolletta.

Quindi in cosa consiste la scelta dell’uno rispetto all'altro materiale?

Il legno è più ingombrante rispetto al pellet. Bisogna prevedere un angolo e un contenitore di modeste dimensioni dove conservarlo. E’ inoltre anche più pesante nel trasporto, ma d’altro canto un camino o un termocamino con accanto l’angolo che contiene i tronchetti di legna da ardere fa molto rustico e montano.

Il pellet è molto più leggero, è di piccole dimensioni e può essere custodito in contenitori più piccoli, o comunque con un maggiore quantitativo se si scelgono contenitori grandi.

Entrambi possono essere utilizzati per ogni modello di camino, che sia bifacciale, ad angolo o moderno.

Vediamo come rendono in un termocamino ad angolo.

Termocamino angolare

Fazzone camini: Soggiorno in stile  di Fazzone camini
Fazzone camini

Fazzone camini

Fazzone camini

Il termocamino angolare è così definito proprio per la sua composizione ad angolo. Questa tipologia di termocamino consente di valorizzare gli spazi spesso poco utilizzati come gli angoli di una casa, ottimizzandone anche gli ingombri.

Nell’idea di Fazzone Camini, che vedete nell'immagine, si è voluto invece concedere il lusso di dedicare al termocamino un angolo piuttosto grande.

In questo caso la struttura angolare, oltre ad essere particolarmente scenica e rustica, si sviluppa anche sui lati con l’inserimento di panche in legno di castagno massello.

Questo modello di termocamino si presenta con un rivestimento in pietra grezza di Trani con piano in marmo bocciardato e spazzolato. La scelta dei materiali e la composizione del termocamino stesso lo connota inevitabilmente ad un contesto rustico e montano. Inoltre non toglie nulla, nello stile e nella magia dell’atmosfera che ricrea, ad un camino tradizionale.

Il valore aggiunto del termocamino sta proprio nel consentire a tutto l’ambiente di essere riscaldato e non solo la parte antistante l’apertura.

Termocamino: prezzi

Quanto costa un termocamino? I prezzi di un termocamino, come al solito, dipendono da innumerevoli fattori, tra questi:

  • modello scelto
  • materiale di rivestimento
  • installazione, ad aria o ad acqua
  • scelta del combustibile, legna o pellet

Definite le caratteristiche appena elencate, si può dire indicativamente che il costo di un termocamino può variare dai 1.200€ agli 8.000€.

Il prezzo del combustibile potrebbe fare la differenza considerando che il costo della legna a metro cubo è di 50€ e il costo d’esercizio giornaliero di un termocamino a legna è di circa 2€.

Una confezione di pellet da 15kg costa 5€ con un costo giornaliero leggermente maggiore.

I costi che vi ho appena indicato, possono essere però abbattuti nel tempo grazie agli incentivi fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici. Grazie a questi si può richiedere una detrazione dall'Irpef e dall'Ire del 65% della spesa sostenuta per l’acquisto e per i lavori di installazione di un termocamino, con un tetto massimo di 30.000€.

La sala da pranzo: Sala da pranzo in stile  di ARCHISPRITZ
ARCHISPRITZ

La sala da pranzo

ARCHISPRITZ
Vi piace il termocamino? Lasciateci un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!