Sostituzione infissi detrazione 2019 | homify

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Sostituzione Degli Infissi: Le Detrazioni 2019

Roberta Bonori – homify Roberta Bonori – homify
Infissi Risparmio Energetico: Pareti in stile  di Tucommit
Loading admin actions …

Quasi come fosse una persona, anche la propria abitazione o il proprio appartamento necessita ciclicamente di sottoporsi ad un check-up. È possibile, infatti, che i vecchi infissi di casa non funzionino più come un tempo, rendendo quindi indispensabile la loro sostituzione.

È il caso di finestre cigolanti o porte finestre che lasciano passare eccessivi spifferi, elemento che durante l’arco dell’anno pesa non poco sulla bolletta e sui consumi del riscaldamento.

Se avete in mente di rinnovare gli infissi di casa, torna anche per il 2019 la possibilità di procedere con la sostituzione degli infissi con detrazione già avviata nel 2018.  

La sostituzione degli infissi può beneficiare della detrazione 2019, un vero e proprio bonus con il quale poter pagare parte dei lavori di sostituzione e installazione dei nuovi infissi.

Per conoscere meglio i requisiti fondamentali per richiedere il bonus, la percentuale della detrazione in caso di ristrutturazione e il notevole risparmio energetico di cui potete beneficiare, continuate a leggere il nostro libro delle idee.

Modalità di richiesta del bonus finestre e infissi

La sostituzione degli infissi e la relativa detrazione valida per il 2019 ammonta al 50% delle spese sostenute, ma è necessario essere molto precisi nell’invio della documentazione e nelle modalità di acquisto e pagamento delle nuove finestre e- in genere – di tutti i nuovi infissi.

Qualora si voglia presentare la domanda per il rimborso e beneficiare del bonus per la sostituzione degli infissi, prima di tutto bisognerà inviare una raccomandata alla propria ASL con la comunicazione formale riportante l’inizio dei lavori.

Questo ovviamente si verifica nel caso in cui la sostituzione degli infissi preveda la detrazione a causa di una ristrutturazione, che deve sempre essere specificata.

È fondamentale adempiere al pagamento delle spese sostenuto unicamente tramite bonifico (postale, bancario e online), la cui causale deve riportare la specificità dei lavori eseguiti.

Dichiarare la detrazione del bonus 2019

Infissi Risparmio Energetico: Pareti in stile  di Tucommit
Tucommit

Infissi Risparmio Energetico

Tucommit

Per quanto concerne la dichiarazione relativa alla sostituzione degli infissi valida per il 2019, per procedere è necessario indicare esattamente i dati catastali identificativi dell’immobile interessato e la registrazione dell’atto di acquisto.

Potrebbero essere richiesti una serie di documenti addizionali che è bene tenere in conto, come ad esempio le ricevute IMU, le concessioni di inizio lavori, la domanda di accatastamento, le fatture e le ricevute dei bonifici e anche la comunicazione della fine dei lavori all’ENEA.

Attenzione: sostituzione, non installazione di nuovi infissi

Infissi ad alta prestazione: Casa di legno in stile  di EILAND
EILAND

Infissi ad alta prestazione

EILAND

La legge relativa alla sostituzione degli infissi e alla detrazione per la ristrutturazione parla chiaro: questa è valida unicamente nel caso della sostituzione dei vecchi infissi già esistenti, e non per l’acquisto di nuove finestre come – ad esempio – nel caso di nuove costruzioni.

In questo caso sarà possibile dimostrare che la sostituzione degli infissi e la relativa detrazione incrementa il risparmio energetico, vero e proprio focus del bonus 2019.

Il limite di spesa è di 60.000€, e la detrazione viene riconosciuta unicamente a seguito di una verifica del miglioramento dell’efficienza energetica.

Quest’ultima è dimostrabile conservando i documenti illustrati precedentemente e presentandoli al momento della domanda.

L’importanza del risparmio energetico e l’incentivo della detrazione

Finestra: Finestre & Porte in stile  di AM SERRAMENTI

La sostituzione degli infissi gode della detrazione per l’anno 2019 a seguito del successo dell’iniziativa precedente. Questa agevolazione fiscale (che consente di detrarre fino al 50% delle spese sostenute) riguarda la sostituzione di infissi e finestre, ovviamente non per motivi d’estetica.

Il bonus, richiedibile anche in caso di ristrutturazione, è prettamente finalizzato ad aumentare il livello dell’efficienza energetica della propria abitazione. L’efficienza energetica – e il conseguente risparmio – si verifica anche nel caso di alcuni interventi particolari, tutti compresi nella detrazione 2019 per la sostituzione degli infissi.

È il caso di operazioni per installare cancellate o sostituire recinzioni, per la sostituzione di grate, per l’installazione di rilevatori di effrazioni su finestre esistenti, per la sostituzione di serrature, l’installazione di vetri antisfondamento e non solo. 

Differenza fra la detrazione 2019 e quella del 2018

Serramenti legno-alluminio: Finestre in legno in stile  di Woodbau Srl
Woodbau Srl

Serramenti legno-alluminio

Woodbau Srl

La differenza sostanziale fra la detrazione richiedibile nell’anno 2019 e quella antecedente del 2018 è l’abbassamento della detrazione spettante, che scende dal 65% al 50%.

Una novità positiva è però data dalla concreta possibilità di richiedere la detrazione anche nei casi di interventi relativi alla ristrutturazione, previa compilazione della comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Tutte queste informazioni possono risultare complicate da interpretare: grazie all’aiuto di ditte esperte nel settore dei serramenti, potrete lasciarvi consigliare sia sulle tipologie di finestre più adatte alle vostre esigenze, sia sulle modalità per preparare al meglio la documentazione per la detrazione.

Conviene il bonus ristrutturazione rispetto a quello per la sostituzione degli infissi?

Finestre Optima 80: Finestre in stile  di Qr legno srl
Qr legno srl

Finestre Optima 80

Qr legno srl

In realtà, qualora l’obiettivo sia unicamente quello di sostituire i vecchi infissi con nuovi prodotti per innalzare il risparmio energetico, il bonus finestre e infissi si conferma la scelta migliore.

L’unico limite è quello della spesa, che non può superare i 60.000€, mentre nel caso del bonus ristrutturazione la spesa massima è di 96.000€ per unità abitativa.

Ne possono usufruire persone fisiche, titolari di diritto su un edificio, condomini, enti pubblici ed enti privati. La detrazione non è cumulabile: questo significa che, qualora siate propensi ad optare unicamente per il bonus ristrutturazione, non potrete poi godere di quello per gli infissi.

La documentazione va presentata facendo fede alla data dell’effettuazione del bonifico alle imprese edilizie.

Pensi che la detrazione prevista per il 2019 sia conveniente? Lasciaci un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa?
Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!