Cavour | modern style: Cucina in stile  di EF_Archidesign

Cucina Senza Pensili: Idee e Esempi su Come Arredarla

Sabrina De Prisco – homify Sabrina De Prisco – homify
Google+

Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com
Loading admin actions …

Non è usuale imbattersi in una cucina senza pensili, ma nei casi in cui ciò accade, le idee per arredarla e organizzare gli spazi sono più che molteplici e di sicura ispirazione.

In questo Libro delle Idee troverete tantissime soluzioni creative e funzionali per avere una cucina senza pensili bellissima e originale.

Il concetto iniziale è quello di liberare lo spazio di fronte al piano lavoro per dedicarlo a esprimere tutta la propria creatività con elementi di arredo che danno un tocco di gusto e originalità all'ambiente cucina.

C’è chi opta per quadri, lavagne magnetiche, cappe stratosferiche oppure, chi ne ha la possibilità, per finestre che danno aria e luce alla stanza e possono finanche offrire interessanti vedute mentre si è impegnati nell'arte culinaria.

Insomma tante soluzioni e tante idee tutte da esplorare e, senza dilungarci troppo, vediamole subito insieme.

Cucina senza pensili: spazio alla Cappa

VILLINO (PORTO ERCOLE - GR): Cucina in stile  di Studio Guerra Sas
Studio Guerra Sas

VILLINO (PORTO ERCOLE – GR)

Studio Guerra Sas

Quando si sceglie una cucina senza pensili e senza mobili alti spesso i professionisti del settore consigliano di dare importanza alla cappa come elemento d’arredo.

Quando si pensa ad una cappa infatti non necessariamente si deve fare riferimento ad aspiratori amorfi e standard, così come avveniva un tempo. Oggi la cappa acquista una sua dignità nel design e nelle dimensioni. Diventa protagonista anche per il gioco di luci dei faretti che l’accompagnano. Allora perché non darle lo spazio che si merita? E quale occasione migliore se non in una cucina senza pensili, in cui la parete si libera per dare spazio e sfogo a soluzioni mai pensate prima?

Ecco allora che la cappa prende il posto che gli spetta e domina lo spazio e la fa da padrona in una cucina che diventa stilosa e di design.

Guardate l’effetto nella cucina proposta dallo Studio Guerra Sas, come la cappa domina lo spazio diventando protagonista.

Se invece siete più estrosi, la soluzione proposta da Stefano Dorata vi piacerà sicuramente: la cappa prende la forma di un cilindro d’acciaio e, oltre a essere un’idea del tutto particolare, diventa anche funzionale nell'ottimizzare gli spazi, grazie alle sue piccole dimensioni.

SABAUDIA SUL MARE: Cucina in stile  di Stefano Dorata
Stefano Dorata

SABAUDIA SUL MARE

Stefano Dorata

Cucina senza pensili: la Finestra di fronte

La casa di Campagna: Cucina in stile  di Annalisa Carli
Annalisa Carli

La casa di Campagna

Annalisa Carli

Ho visto cucine senza pensili in cui la parete di fronte al piano di lavoro era occupata da una bella finestra ariosa. Lo spazio e la luminosità che ne derivano sono davvero uniche e di forte impatto.

Da non sottovalutare poi il piacere di guardare fuori dalla finestra mentre si sta ai fornelli e magari avere anche una bella veduta con il verde o un simpatico dirimpettaio a cui confidare ricette e i più preziosi segreti in cucina.

Bellissime idee da cui prendere ispirazione sono le proposte di Annalisa Carli, che ha saputo dare un tocco di gusto e originalità. La cucina da lei proposta ha diversi punti luce che regalano luminosità all'ambiente, combinati con originali elementi di arredo che vanno dalla scelta delle finestre “all'inglese” alla cappa dal design originale e di grande gusto estetico.

Il tutto organizzato in un contesto rustico ed elegante.

La finestra diventa più marginale nella soluzione dell’Architetto Stefano Ghiretti, che nonostante la proponga di fronte al piano di lavoro, destina maggiore spazio all'isola. In questa soluzione l’organizzazione degli spazi è decisamente concentrata sull'isola, che diventa non solo il luogo dove sistemare i fuochi, ma anche un piano d’appoggio che può essere utilizzato anche per consumare velocemente i pasti. Questa tipologia di cucina senza pensili ci introduce in un’ulteriore modello di cucina, quello appunto con isola.

CASA DI CAMPAGNA: Cucina in stile  di architetto stefano ghiretti

Cucina senza pensili con Isola

Le cucine con isola spopolano ormai da qualche tempo nei contesti più moderni. La scelta di utilizzare l’isola dà quel tocco di estrosità e di design nelle cucine più spaziose.

In una cucina senza pensili infatti il ruolo dell’isola, o penisola seconda degli spazi, è spesso quello di ospitare il piano cottura e aggiungere alla sua base un ulteriore spazio dove riporre pentole e stoviglie.

Infatti in una cucina senza pensili il ruolo dei cestoni e gli spazi che possono essere ricavati dagli altri mobili è essenziale a sopperire proprio l’assenza dei pensili. Questo però lo vedremo meglio nel dettaglio tra un po'.

Vorrei intanto illustrarvi ancora quanto può essere interessante l’adozione di un’isola o di una penisola in una cucina senza pensili.

L’isola, che ospita i fuochi o anche il lavello, se abbastanza grande, può essere usato anche come piano d’appoggio mentre si cucina. In alternativa può essere utilizzato per la colazione o per un pranzo fugace. Insomma è altro spazio che si aggiunge per supportarci in quelle che sono le più consuete abitudini quotidiane in cucina.

E’ ormai ben noto che la cucina è il luogo dove trascorriamo la maggior parte del nostro tempo, allora funzionalità e gusto estetico devono procedere di pari passo.

Ammirate gli esempi proposti da Formatoa3 Studio, dove la penisola diventa luogo di ristoro affacciato allo spazio dedicato ai fornelli. E’ un esempio in cui funzionalità della penisola si incontra e si sposa perfettamente con la sua funzione di ristoro.

L’eleganza è fortemente in primo piano, invece, nella soluzione di cucina senza pensili con penisola che ci offre l’Architetto Roberta Castelli nell'immagine in basso.

Arredare una cucina senza pensili

Una cucina in stili industriale con i mattoni faccia a vista Genesis: Cucina in stile  di B&B Rivestimenti Naturali
B&B Rivestimenti Naturali

Una cucina in stili industriale con i mattoni faccia a vista Genesis

B&B Rivestimenti Naturali

Come accennato una cucina senza pensili per quanto possa essere bella deve contenere soluzioni intelligenti per posizionare gli utensili e le stoviglie che generalmente sono sistemate nei pensili.

Come organizzare allora al meglio lo spazio così che tutto sia correttamente al proprio posto?Innanzitutto largo ai cestoni sotto al lavello e sotto tutto il piano di lavoro, che sia esso limitrofo alla parete o che sia un’isola.

Tutto ciò che non va in alto possiamo tranquillamente sistemarlo in basso. Organizziamo però gli spazi con una certa logicità e funzionalità. Sotto il lavello vanno infatti sistemati detergenti e spazzatura, nei piccoli contenitori per la raccolta differenziata, così da averli subito sotto mano.

Nei cestoni limitrofi sistemiamo padelle, scodelle e pentole. Man mano che ci allontaniamo dal fulcro delle attività, destiniamo gli spazi ai cibi, scatolame e posate.

L’idea di utilizzare una parete per un mobile su misura o con degli scaffali può risultare interessante sia come idea d’arredo sia come spazio aggiuntivo per posizionare tutto ciò che non riesce a trovare collocazione altrove.

Un modo simpatico inoltre per sfruttare gli spazi, anche con gusto e creatività, è l’utilizzo di mensole, anche nello spazio lasciato libero dall'assenza di pensili. In questo modo possiamo utilizzare la parete per oggetti che danno ulteriore personalità alla cucina.

Un’ultima questione da risolvere è: dove posizionare i piatti e le stoviglie gocciolanti? Le risposte sono semplicemente due:

  • appoggiarle su appositi gocciolatoi che si aprono all'occorrenza accanto al lavello e si richiudono quando non servono più,
  • oppure tenerle semplicemente nella lavastoviglie

Cucina senza pensili: pro e contro

Le opinioni sulla scelta di cucina senza pensili sono però ancora discordanti: c’è chi apprezza l’estrosità della scelta e si fa convincere dal modo alternativo di posizionare gli oggetti e chi invece rimane fedele al concetto più tradizionale di organizzazione degli spazi, dove sono immancabili i pensili.

C90 Cucina Freestanding: Cucina in stile  di SteellArt
SteellArt

C90 Cucina Freestanding

SteellArt
Qual è la tua opinione sulle cucine senza pensili? Lasciaci il tuo commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!