Una casa elegante nel centro di Madrid

Germana Invigorito Germana Invigorito
Google+
Loading admin actions …

Si dice che l'energia non si distrugge ma si trasforma. Allo stesso modo, molti degli edifici delle nostre città piuttosto che essere demoliti subiscono una vera e propria metamorfosi, in cui finiscono per trasformarsi da bruchi in bellissime farfalle. E' il caso di questo bellissimo appartamento di Madrid, situato nella centralissima Paseo de la Habana. La casa è stata completamente rinnovata dallo studio di architettura Maroto e Ibañez, che hanno aperto gli spazi e utilizzanto un concetto di interior design più moderno, che rompe le barriere e che permette la comunicazione tra le diverse zone della casa grazie al recupero dei suoi elementi originali. Una casa in cui troviamo anche un elemento straordinario: una parete curva. Vediamo il risultato!

La luce

Oggi ristrutturare equivale quasi sempre all’eliminazione delle pareti divisorie! Creare spazi diafani e interconnessi è infatti diventata un'ossessione nell’architettura d'interni. Il motivo sembra chiaro: maggiore ampiezza, maggiore comunicazione tra gli spazi e soprattutto… una maggiore luminosità!

In questa casa, infatti, guadagnare quanta più luce possibile rappresentava proprio uno dei maggiori obiettivi, e per questo, oltre a rimuovere le partizioni, ci si è largamente serviti dell’utilizzo del vetro per separare gli spazi fisicamente ma non visivamente. Questo è il caso, ad esempio, delle porte scorrevoli che collegare il soggiorno all'ingresso della casa e a parte della zona notte ..

Lo spazio

Eliminare le suddivisioni inutili permette anche di giocare con degli elementi architettonici che fino a quel momento erano stati coperti o nascosti. Da questo momento in poi di certo non passeranno inosservati, anzi verranno mostrati in tutto il loro splendore, come nel caso dei pilastri di cemento che caratterizzano l’open space della zona giorno di questo appartamento. Ciò che più ci sorprende, tuttavia, non sono le linee rette nell’ambiente, ma quelle curve. Stiamo parlando di una parete curva che dà allo spazio un carattere più originale e che alle sue spalle nasconde la cucina.

Sfruttare gli spazi

Il nuovo spazio che si è venuto a creare dopo l’eliminazione delle pareti inutili è ricco di angoli e fessure che definendo i diversi usi della stanza. Qui troviamo la sala da pranzo, molto vicino alla finestra e quindi ricca di luce. La tavola è rotonda e bianca, mentre le sedie in metallo si sposano alla perfezione al look industriale dei pilastri in cemento che danno all’ambiente un aspetto molto underground e cosmopolita.

Ambienti originali

Addentrandoci nella casa scopriamo altri angoli interessanti e dal carattere davvero molto originale, proprio come questo, senza dubbio uno dei più suggestivi dell’intero appartamento. Siamo nell’area adibita a soggiorno che, pur essendo parte di un grande open space, è caratterizzato da un definizione ben precisa.

Il terrazzo che circonda la casa

Delle ampie porte scorrevoli in vetro separano gli interni da un grande terrazzo esterno che circonda tutta la casa. Si tratta di uno spazio ampio e grazioso, largamente illuminato, che non si limita all’area più ampia dove trovano alloggio le sedie e il tavolino, ma che si sviluppa lungo tutta la facciata dell’edificio.

La camera da letto principale

Sebbene una porta scorrevole separa la camera dal resto della casa, quando questa è aperta si ha la sensazione di essere in un unico grande spazio. Come possiamo intuire da questa immagine, l'ampiezza visiva è fondamentale. Anche la continuità del pavimento in parquet influisce sull’effetto visivo finale, eppure ogni camera finisce per avere un proprio carattere. La camera da letto risulta come un mix di stili, dove elementi classici come il cassettone in legno, si uniscono ad elementi dal design più moderno e a volte futuristico, ad esempio la poltrona bianca che vediamo nell’angolo.

Eclettismo pieno di luce

Senza alcun dubbio la luce è l’elemento principe che unifica lo spazio. Ogni camera comunica con il terrazzo esterno, ma l’ultima che vedremo ha un carattere davvero speciale. Si tratta di uno spazio a metà tra camera da letto e soggiorno, un ambiente accogliente e ragionato, dove spiccano il colore acido di alcuni tessuti e la magnifica lampada Zettel, disegnata da Ingo Maurer nel 1998.

Se siete appassionati di ristrutturazioni, non perdetevi Una ristrutturazione che unisce bellezza e funzionalità.

Cosa ne pensate degli open space? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!