Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

6 cose da sapere prima di progettare la doccia!

Giuseppe Solinas – homify Giuseppe Solinas – homify
Loading admin actions …

Ci occuperemo in questo Libro delle Idee degli aspetti da tenere in considerazione nella scelta dei pannelli e del box per la doccia. Scelta che, come vedremo, dipende innanzitutto da una attenta valutazione degli spazi a disposizione e della configurazione e dello sviluppo architettonico del bagno.

Altri aspetti importanti nella scelta sono rappresentati dalla tipologia delle aperture, dalle caratteristiche idrorepellenti dei pannelli, dagli spessori dei materiali scelti che, come vedremo, sono uno dei fattori determinanti nella determinazione della qualità dei materiali utilizzati per i pannelli del box doccia.

E allora vediamo insieme come scegliere i pannelli e i box doccia più adatti al bagno di casa nostra.

1. Effettuare una valutazione preliminare dello spazio

Box doccia stampato: Bagno in stile  di lizea sas
lizea sas

Box doccia stampato

lizea sas

La scelta dei pannelli o del vero e proprio box per la doccia del bagno di casa non può prescindere da una attenta valutazione preliminare dello spazio a disposizione, delle sue caratteristiche architettoniche, della disposizione dei punti luce e delle porte.

A seconda della configurazione dello spazio, infatti, potranno essere individuate le strategie migliori per arredarlo e quindi anche la migliore soluzione nel caso della doccia. La scelta del tipo di pannelli o di box, infatti, contribuirà non solo a determinare l'efficienza della doccia, ma la confortevolezza di tutto lo spazio.

Il box doccia infatti diventa importante anche nel determinare ariosità e luminosità dello spazio. La scelta di disposizione, grado di trasparenza dei materiali utilizzati, tipo di apertura, infatti, dovrà essere orientata a favorire la circolazione della luce in tutto lo spazio.

Il box doccia che vediamo proposto da Lizea sas, per esempio, presenta sulle superfici di vetro temperato trasparente dei motivi stampati sulle superfici con una tecnica di stampa digitale. Il disegno arricchisce con eleganza le superfici, senza appesantire la configurazione del bagno e la sua luminosità.

2. L'importanza degli spessori

I pannelli utilizzati per la doccia possono essere di materiali differenti, come l'acrilico o il cristallo temperato. Quest'ultimo rappresenta generalmente la soluzione meno economica, perché oltre al valore estetico è un materiale di maggior pregio, anche i virtù degli spessori maggiori che presenta.

I pannelli di materiale acrilico, infatti, hanno generalmente spessori compresi tra i 2 e i 3 mm, mentre quelli di cristallo temperato si possono trovare con spessori di 3, 4 e anche 6 mm. Ciò determina, naturalmente, per i pannelli di cristallo temperato una maggiore resistenza e più alti standard di sicurezza.

Gli spessori, quindi, rappresentano uno dei fattore per determinare la qualità dei pannelli, la loro resistenza, la sicurezza e la durata del loro utilizzo. Il cristallo temperato offre più sicurezza rispetto all'acrilico: per esempio, in caso di rottura, la lastra di cristallo si frantuma in una miriade di frammenti molto piccoli, senza però punte e non taglienti.

3. Il tipo di apertura

Box doccia London : Bagno in stile  di Kodicebagno
Kodicebagno

Box doccia London

Kodicebagno

La scelta del box doccia o dei pannelli, implica anche una grande attenzione al tipo di sistema di chiusura e apertura. Sistema che deve essere valutato non solo in base alla sua efficienza nel rendere la doccia sicura e confortevole da utilizzare, ma anche in base all'organizzazione generale dello spazio del bagno. 

Da questa, infatti, dipenderà la possibilità di utilizzare pannelli o box doccia che si aprano e chiudano con ante a battente, che hanno bisogno di sfruttare una certa quantità di spazio calpestabile posta di fronte alla doccia. In caso di un bagno dai volumi limitati o di organizzazione lineare, questo potrebbe non essere possibile.

Per questa ragione ci si potrà orientare su sistemi a scorrimento, sistemi che non implicano un utilizzo di volumi ulteriori rispetto a quelli della struttura stessa in cui sono inseriti.

4. Le proprietà idrorepellenti

Box doccia su misura : Bagno in stile  di SILVERPLAT
SILVERPLAT

Box doccia su misura

SILVERPLAT

Tra le qualità imprescindibili che i pannelli del box doccia non possono non avere ci sono quelle che ne determinano le capacità idrorepellenti. La capacità delle superfici, cioè, non solo di far scivolare l'acqua in maniera efficiente verso gli scarichi, ma anche quella di limitare la creazione di calce e muffe.

Le qualità idrorepellenti delle superfici in questo senso ne determineranno l'efficenza e la durata nel tempo. Ma non solo: più le superfici respingeranno l'acqua efficacemente, minor tempo, sforzi e prodotti dovranno essere dedicati alle quotidiane operazioni di pulizia.

5. Chiusure ermetiche

L'efficienza delle chiusure ermetiche poste tra i pannelli del box doccia è un aspetto molto importante nel determinare l'efficienza e la confortevolezza della doccia. Le chiusure capaci di essere davvero ermetiche, infatti, garantiscono tutto il bagno dal rischio di fastidiosi sgocciolamenti.

Alla lunga, infatti, la presenza di fuoriuscite d'acqua dai suoi naturali confii all'interno del box doccia o di quello delimitato dai pannelli, può diventare una fonte di danneggiamento dei pavimenti e di possibili infiltrazioni d'acqua, capaci di danneggiare in maniera pericolosa, e costosa da rimediare, l'ambiente del bagno.

E allora garantirsi che le guarnizioni e i sistemi di chiusura in generale siano sempre efficienti e perfettamente funzionanti, rappresenta un semplice accorgimento che può garantire con poco risultati duraturi nel tempo, anche in termini di risparmio.

6. Porte scorrevoli o a battente?

VISMARAVETRO _ nuovo box doccia scorrevole serie  8000: Bagno in stile  di VISMARAVETRO
VISMARAVETRO

VISMARAVETRO _ nuovo box doccia scorrevole serie 8000

VISMARAVETRO

La scelta tra porte scorrevoli e porte a battente rappresenta una scelta primariamente funzionale. Gli spazi del bagno, la loro configurazione architettonica, le linee e la disposizione dei volumi possono infatti rendere obbligatoria la decisione per una o per l'altra opzione.

Le porte scorrevoli, naturalmente, permettono di risparmiare lo spazio che è invece necessario all'apertura delle porte a battente. Per questa ragione le porte scorrevoli saranno la soluzione ideale in caso che la doccia sia inserita in un bagno dallo sviluppo lineare o dai volumi limitati.

Le porte a battente, invece, potranno essere utilizzate in contesti in cui lo spazio calpestabile a disposizione sia maggiore e renda agevoli le operazioni di apertura e chiusura.

Siete interessati all'argomento? Scoprite anche:La doccia perfetta: 6 idee.E adesso tocca a voi.Diteci cosa ne pensate lasciando un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!