Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Guida pratica alle strategie di buon vicinato

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Google+
Loading admin actions …

Stiamo per trasferirci in una casa nuova? Iniziamo la nostra vita nel nuovo quartiere o nel nuovo palazzo, instaurando buoni rapporti con i nostri vicini di casa: ci aiuterà ad evitare eventuali problemi e malintesi e a inserirci con più facilità. Ecco alcune piccole strategie di buon vicinato che potrebbero esserci utili…

1. Organizziamo una festa

Quale migliore occasione per conoscere i nostri vicini di una festa nel nostro giardino o terrazzo? Se non abbiamo abbastanza spazio potremo naturalmente organizzare anche solo un piccolo tea party, o perché no, un brunch domenicale. Potremmo esporre un cartello di invito davanti al cancello di casa nostra, o nell'androne principale del palazzo, coinvolgendo tutti a partecipare per conoscersi meglio. In alternativa,  potremmo anche organizzare un simpatico mercatino del baratto nel nostro giardino: lo scambio è un ottimo modo per conoscersi e stringere nuove amicizie, oltre che naturalmente l'occasione ideale per liberarci di quegli oggetti che non utilizziamo da anni.

2. Risolviamo di persona i problemi

Ricordiamo che spesso, per risolvere un malinteso o un piccolo problema nato tra vicini di casa la soluzione migliore è affrontarsi di persona. Evitiamo quindi di lasciare biglietti con parole poco gentili o addirittura minacciose: a nessuno piace trovare il passo carrabile bloccato da un'auto parcheggiata male, piuttosto che un ricordino di cane sul proprio zerbino, ma di certo non sarà un messaggio dai toni accesi, magari anche anonimo, a risolvere la situazione!
Preferiamo piuttosto un approccio diretto, spiegando con calma e cortesia il problema e illustrando i disagi che ci ha arrecato: il nostro vicino sarà certamente meglio disposto ad ascoltarci e a trovare una soluzione insieme a noi.

3. Abbassiamo il volume

Portariviste CubO': Paesaggio d'interni in stile  di POTlab
POTlab

Portariviste CubO'

POTlab

Amiamo il cinema e, dopo averlo tanto desiderato, siamo finalmente riusciti a realizzare in casa nostra un  moderno impianto home video che ci gustarci i nostri film preferiti come se fossimo in una sala cinematografica? Non dimentichiamoci di chi abita vicino a noi e del fastidio che potremmo arrecare ascoltando la TV o la musica ad un volume troppo elevato! Spesso, infatti, il rumore è uno dei principali motivi di conflitto tra vicini di casa. Per evitare che questo accada a volte basta davvero poco, come per esempio un buon paio di cuffie!
E se invece amiamo organizzare a casa nostra allegre feste con gli amici, il consiglio è di avvisare i vicini, chiedendo anticipatamente scusa per eventuali rumori (magari, anche invitandoli) e di ricordarci di abbassare il volume della musica e delle conversazioni dopo le 23.00.

4. Scambiamoci favori

Viviamo in una casa di campagna e abbiamo un piccolo orto? Perché non regalare qualche pomodoro o fragola ai nostri vicini!  Sappiamo riparare le biciclette? Offriamoci di sistemare la biciclettina  del figlio degli inquilini che vivono nell'appartamento accanto al nostro! In questo modo, oltre a stabilire cordiali rapporti di buon vicinato, potremmo incominciare a costruire una sorta di banca del tempo dove ciascuno mette a disposizione le proprie esperienze e un minima parte del proprio tempo: ci renderemo presto conto di quanto questo sistema di scambio possa essere utile e al tempo stesso divertente!

5. Non lasciamo che il nostro cane abbai senza sosta

Se abbiamo un cane, temiamo presente che si tratta di una nostra scelta e per questo motivo non dobbiamo imporre la sua presenza e le sue abitudini ai nostri vicini di casa. Ecco quindi qualche piccola regola che sarà utile seguire, per evitare di infastidire chi abita vicino a noi e prevenire così eventuali spiacevoli discussioni:

- non lasciamolo abbaiare a lungo, soprattutto nelle ore notturne;

- se ha la tendenza a scappare di casa e a invadere i giardini e pianerottoli altrui, scusiamoci con i vicini e interveniamo prontamente per riportarlo in casa;

- se viviamo in un condominio con giardino comune, non lasciamolo correre senza guinzaglio e portiamolo piuttosto nei giardini pubblici, dotati di apposite aree cani;

- ricordiamo infine che molte persone possono avere paura dei cani e per questo motivo teniamolo al guinzaglio, soprattutto se si tratta di un animale di grossa taglia grande. 

6. Ricordiamo che salutare è segno di buona educazione

Case in stile  di Friso Woudstra Architecten BNA B.V.
Friso Woudstra Architecten BNA B.V.

Appartementen te Nijmegen – Zijgevel

Friso Woudstra Architecten BNA B.V.

Potrà sembrare una banalità, ma spesso, presi dai nostri pensieri e dalla frenesia della vita quotidiana può capitare di non salutare il vicino che incontriamo sotto casa o magari al parco, quando usciamo a giocare con i nostri figli.

In realtà il saluto costituisce una sorta di biglietto da visita, con cui le altre persone si creano una prima impressione sul nostro conto: se ci dimentichiamo troppo frequentemente di salutare verremo di certo considerati altezzosi e scostanti.

7. Guidiamo con attenzione

K-Shelt, Pensilina per auto ombreggiante e riparante: Giardino in stile  di Kopron S.p.A.
Kopron S.p.A.

K-Shelt, Pensilina per auto ombreggiante e riparante

Kopron S.p.A.

Ricordiamo che la via in cui abitiamo non è una pista automobilistica! Anche se temiamo di arrivare in ritardo al lavoro, o se stiamo tornando a casa dopo una giornata, non dimentichiamoci che attorno a noi vivono persone anziane e famiglie con bambini, che potrebbero non essere abbastanza pronti a scansarsi al nostro passaggio. Evitiamo quini di guidare a velocità troppo elevata, quando siamo vicini a casa, o di fare manovre come retromarce e inversioni repentine, che potrebbero costituire un pericolo.

8. Scambiamoci i numeri di telefono

Studio in stile  di debosc
debosc

Soporte para móvil y tablet – DEHOOK

debosc

Non appena entreremo un poco in confidenza con i nostri vicini di casa potrebbe essere molto utile scambiarsi reciprocamente i numeri di telefono e altri riferimenti come indirizzo e-mail o contatto WhatsApp, per eventuali chiamate in caso di urgenza. Potrebbe per esempio capitare che mentre siamo in ferie la nostra casa si allaghi o qualche ladro tenti di entrarvi: in questo modo potremo essere velocemente reperibili. Senza contare che potremo inoltre invitare più facilmente i vicini, per un aperitivo, una cena, o semplicemente un dopocena, a casa nostra.

9. Avvisiamo i nostri vicini con brevi note

VOLTAFACCIA | La storia di tutti i giorni si scrive in cucina (e/o alla lavagna): Cucina in stile  di KANZ ARCHITETTI
KANZ ARCHITETTI

VOLTAFACCIA | La storia di tutti i giorni si scrive in cucina (e/o alla lavagna)

KANZ ARCHITETTI

A volte per mantenere rapporti di buon vicinato basta davvero poco. Come per esempio avvisare con brevi note scritte, nel caso ci possa essere qualche inconveniente causato da noi: dalla chiave rotta nel cancello condominiale al blocco dell'acqua per lavori nel nostro appartamento, fino alla festa di compleanno di nostro figlio organizzata in giardino, il consiglio è di anticipare sempre ai vicini eventuali disagi che potrebbero attenderli, comunicando quanto potranno durare e scusandoci per l'eventuale fastidio.

E se temiamo che una comunicazione formale possa essere esagerata, potremmo inventarci modalità più originali, come per esempio un messaggio su una piccola lavagnetta come quella qui proposta da STUDIO KANZ.

Quali sono le tue personali strategie di buon vicinato? lasciaci un commento e condividile con la community di homify!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!