Nuova vita alla cucina: 7 spunti per rinnovarla!

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Rinnovare è divertente e funzionale, per dare nuova vita ad una stanza. Gli spazi più soggetti al restyling domestico sono solitamente bagno e cucina, in cui, per via del massiccio utilizzo e della loro importanza all'interno della casa, piastrelle, mobili e complementi sono più facilmente suscettibili di usura. Non dobbiamo tuttavia aspettare che questi ambienti siano completamente impraticabili per rinnovarli e cambiare le carte in tavola, anzi. Fornire una sferzata di nuovo ciclicamente, può giovare all'abitazione stessa e rende meno dispendioso (anche in termini di energie) tutto l'iter. Possiamo dunque cominciare da un arredo in particolare o dal rivestimento e dal colore del muro, ma anche da piccoli dettagli che possono fare la differenza. 

In cucina, sono molte le accortezze che possiamo quindi adottare per ridare luce alla metratura e recuperare quel fascino, ormai deteriorato, che l'interior design scelto aveva saputo offrirci al momento della progettazione iniziale. Non lasciamoci neppure scoraggiare da una stanza troppo piccola: se sfruttata al meglio e in tutte le sue potenzialità, ecco che potrà garantire un perfetto connubio tra praticità ed estetica, sfoderando qualche asso nella manica. 

Vediamo subito 7 spunti per partire in quinta!

1. Mixare moderno e retrò

Cucina in stile in stile Classico di Christopher Howard
Christopher Howard

Oak and hand painted kitchen

Christopher Howard

Il mix tra quello che c'è sempre stato e qualcosa di più moderno, non fa mai male agli ambienti di casa. In realtà, basterà aggiungere qualche piccolo complemento per ridare almeno apparentemente un nuovo volto alla cucina. Se siete stanchi di osservare e utilizzare sempre lo stesso set di mobili ma non intendete variarlo completamente per costi e poco tempo, ecco pronta una soluzione diy e facilmente realizzabile: cambiare colore. A seconda degli accostamenti che avete scelto a monte per la vostra cucina, datevi allora alla pittura, naturalmente usando il giusto trattamento prima di  stendere la vernice, in modo da ottenere un impatto visivo diverso, seppur sugli stessi arredi di prima. Una ventata di novità? L'azzurro Serenity, decretato da Pantone, colore di tendenza per l'annata 2016.

2. Utilizzare la modularità

Cucina in stile in stile Minimalista di krinola
krinola

small type

krinola

Scegliere arredi modulari per rinnovare la cucina è indubbiamente una soluzione giusta, anche quando l'ambiente è di piccole dimensioni. Poter optare per una disposizione in un momento, e cambiarla in seguito al cambio di necessità è infatti un grande vantaggio, soprattutto in questa area funzionale della casa. Anche a distanza di anni perciò sarà possibile e più agevole, grazie a mobili a blocchi modulari e multifunzionali, adattare l'arredo alle esigenze e non viceversa. L'alleata più preziosa in questo caso è appunto la versatilità, delle forme in primis, e del concept, alla stessa stregua.

3. Ottimizzare lo spazio verticale

Cucina in stile in stile Industriale di Rowen & Wren
Rowen & Wren

Bitra Hook Rail

Rowen & Wren

Cucina piccola ma voglia di rinnovarla? Pensiamo in grande!… O meglio, in verticale! La parete attrezzata è un ottimo aiuto per il nostro bisogno di espandere la superficie utilizzabile e dare una nuova immagine al nostro angolo cottura. Non tutte le soluzioni d'arredo però appaiono adatte a tutte le tipologie di cucine. Ecco allora che potremmo optare per sistemi di mensole e piccoli ganci pensili non troppo ingombranti, che minimizzando lo spazio occupato, possono comunque garantire la massima funzionalità e comodità. Appendere utensili o sfruttare piccoli scaffali in verticale potrà quindi rivelarsi prezioso a tutti gli effetti.

4. Via gli eccessi!

Arredo cucina: Cucina in stile in stile Moderno di Blocco Arreda
Blocco Arreda

Arredo cucina

Blocco Arreda

Puntiamo al minimale. Il decluttering insegna, anche in cucina! In particolare quando si ha a che fare con un angolo cottura e un piano di lavoro dalle dimensioni non troppo generose, non ci si deve dimenticare dell'importanza dell'ordine, elemento da tenere in considerazione anche al momento di un rinnovo dell'ambiente. Anzi, l'occasione giusta per prendere una pausa dal passato e sbarazzarsi di oggetti inutile e degli eccessi, è proprio questa! I complementi decorativi di certo non dovranno mancare, ma sempre all'insegna del minimalismo funzionale, capace di agevolare i movimenti da un piano all'altro, di cucinare e pulire le superfici con velocità e senza ingombri. 

5. Sfruttare al meglio gli angoli

Creta Frame: Cucina in stile in stile Moderno di Del Tongo
Del Tongo

Creta Frame

Del Tongo

Dobbiamo ammettere che spesso sono lasciati a se stessi, privi di una vera e propria ragion d'essere: stiamo parlando degli angoli, una parte tanto fondamentale dal punto di vista strutturale, quanto male impiegata dal punto di vista pratico. In una cucina è spesso facile dimenticarsi della loro presenza, eppure quando la struttura del set d'arredo è a forma di L, non possiamo fare a meno di escogitare un modo intelligente con cui sfruttare le potenzialità geometriche. Durante un rinnovo possiamo quindi ripensare agli spazi e dar vita ad esempio ad un contenuto piano d'appoggio o tavolo per veloci snack, quindi predisponendo attorno al piano alcuni sgabelli abbinati. Questa cucina Del Tongo dal design pulito, risultato di tecniche artigianali e nata per valorizzare le materie prime, è un esempio interessante di come un angolo possa diventare protagonista della stanza, tutto da vivere e riprogettare.

6. Evitare il contrasto bianco e nero

Cucina in stile in stile Moderno di CATO creative
CATO creative

Kitchen and Lighting

CATO creative

Se tendenzialmente il black&white è un abbinamento ultra quotato nella rosa degli accostamenti cromatici moderni, ecco che quando intendiamo dare una sferzata di energia alla cucina, non appare il mix migliore in assoluto. Anche i colori infatti veicolano alla perfezione questo cambiamento, motivo per cui è più consigliabile scegliere tinte vivaci o accostare ad eventuali bianchi e neri, anche nuance più frizzanti, sul paralume delle lampade da soffitto, nei vasi e negli altri complementi d'arredo, ma anche nelle finiture e nell'eventuale rivestimento a piastrelle a ridosso del top. 

7. Personalizzarla!

Studio Maggiore Architettura: Cucina in stile in stile Moderno di Studio Maggiore Architettura
Studio Maggiore Architettura

Studio Maggiore Architettura

Studio Maggiore Architettura

Pur seguendo tutti i manuali possibili e immaginabili, non arrivereste mai a completare davvero la vostra nuova cucina senza una passata di customizzazione degli elementi che ne fanno parte! Renderla speciale secondo i propri gusti e decorarla con alcuni accessori che contribuiscano a renderla omogenea e piacevole, è di certo uno step imprescindibile. Datevi allora al fai da te per dare vita a creazioni uniche che solo voi possedete nella vostra cucina, oppure ripensate a come sistemare gli scaffali o addirittura procuratevi un nuovo sistema di illuminazione, attuale e design: la vostra cucina non sarà più la stessa!

Fateci sapere cosa ne pensate con un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!