Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Idee per il soggiorno

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

Ogni stanza della nostra casa ha un utilizzo e viene vissuta maggiormente in determinate fasce orarie della giornata. Sappiamo che in camera da letto trascorriamo più tempo di notte, mentre la sala da pranzo è riservata all'ora di cena ed, eventualmente, al pranzo. Il soggiorno è, invece, l'unico ambiente che viene utilizzato a tutte le ore: per una rilassante colazione davanti alla televisione, per il pisolino pomeridiano o per una sosta tra le milioni di cose da fare durante la giornata. Il salotto è quindi la stanza nella quale passiamo la maggior parte della nostra giornata casalinga, è il momento del relax in sé e per sé, è la zona dove poter gustare un meritato bicchiere di vino post lavoro e quella dove poter scambiare due chiacchiere in tutta tranquillità con amici o familiari. Principalmente ogni ambiente della nostra casa è progettato per un preciso scopo: la camera da letto è fatta per dormire, in cucina si preparano i pasti, nello studio si lavora, in soggiorno ci si rilassa. In base a questo, troveremo al suo interno un arredamento che invoglia al relax: il divano, le poltrone, spesso una libreria con le nostre letture preferite, una televisione, lo stereo e, se siamo fortunati, il camino.

Il soggiorno è dunque lo spazio in cui si trascorre gran parte del nostro tempo, quando siamo a casa. Al pomeriggio abbiamo sorseggiato un tè leggendo un buon libro, alla sera ci siamo sdraiati sul divano, guardando un film e mangiando pop corn in compagnia del partner. Oltre ad essere un luogo di relax, il salotto, come anche la sala da pranzo, è  uno dei luoghi dove più socializziamo all'interno della casa: ci si può riunire con la famiglia per un gioco di società o chiacchierare con gli amici, oppure festeggiare il nostro compleanno organizzando un grande party (sempre se disponiamo di abbastanza spazio). È importante, quindi, che il nostro salotto venga arredato al meglio, per trasmettere a noi e ai nostri ospiti grande tranquillità perché, mentre la camera da letto rispecchia più il nostro essere ed, essendo un ambiente più intimo, può contenere al suo interno anche elementi che piacciono solo a noi, il soggiorno deve avere uno stile un po' più sobrio, cercando di coniugare comfort e buon gusto. Oggi vogliamo darvi qualche piccolo suggerimento su come rendere il vostro salotto un luogo confortevole e accogliente, per lasciare tutti quanti a bocca aperta.

Trovate il vostro stile

Primo elemento da considerare mentre si arreda il soggiorno, è lo stile che volete adottare. Siete appassionati di antiquariato e vorreste che il vostro ambiente rimandasse ai grandi salotti della reggia di Versailles? O, al contrario, non sopportate decorazioni e forme ridondanti, preferendo linee dalla cromia sobria e dai tratti netti?  Queste sono le prime domande da porvi mentre pensate al vostro salotto. 

Quello che vedete nella foto è in pieno stile industrial e, nonostante questo genere di arredo sia tendenzialmente freddo, come vi abbiamo spiegato nel libro delle idee della settimana scorsa, non faticherà a risultare accogliente e piacevole. Abbinando colori e forme nel modo giusto, noterete come è facile creare un'atmosfera confortevole, anche in ambienti dai toni più freddi, come ad esempio quelli realizzati in stile industrial. Inserendo quindi un divano in pelle nera, una lampada da terra dalle forme particolari e che emette una luce calda, un tappeto e vari cuscini, vedrete che, anche se l'ambiente è open space e presenta tratti grezzi come l'industrial richiede, riuscirete a creare un'atmosfera sensuale e accattivante.

L'importanza di essere un divano

Diciamocelo: il soggiorno non è un vero soggiorno senza il divano. Vi immaginate di sdraiarvi per terra a leggere un libro o a guardare la televisione? O addirittura sedervi a gambe incrociate con gli amici per chiacchierare, insomma, perché il salotto possa ritenersi tale, ci vuole, anche se piccolo, un divano.Tutto ruota intorno a questo elemento d'arredo, se c'è anche solo lui, la stanza è quasi pronta per essere vissuta. Bisogna quindi sceglierlo con cura, avendo premura di considerare tutti i fattori che vi interessano, come ad esempio le dimensioni: se disponete di un ambiente ridotto, è importante non scegliere un divano a otto posti, oltre a non servire a nulla, vi occluderà lo spazio facendolo sembrare ancora più piccolo. Sicuramente dovrete pensare anche a quante persone sfrutteranno il soggiorno: se in famiglia siete in quattro e non avete molto spazio, potreste combinare un divano a tre posti e un pouf o una piccola poltrona. 

Chi non dispone di una camera per gli ospiti, dovrà pensare anche a questo, optando per un divano letto. In commercio se ne trovano per tutti i gusti e di tutte le dimensioni. Un divano letto combinato è un'ottima soluzione, se volete invece godere del relax tutti i giorni, aprendo e chiudendo il letto senza fare fatica, noi vi consigliamo un divani ad angolo. Sul lato lungo, infatti, questa tipologia di divano letto, presenta una protesi che all'evenienza si tira fuori dalla parte inferiore del divano, allineandola con il resto della struttura. In questo modo, anche i pisolini saranno sicuramente più comodi.

Dovrete anche decidere quale tessuto scegliere per il vostro divano. La pelle ha certi vantaggi, il tessuto altri, sicuramente è risaputo come la pelle necessiti di cure costanti, considerato che tende a usurarsi col tempo. State quindi attenti alla scelta del materiale con cui è ricoperto il vostro divano e fate bene i conti se avete bambini o anche animali: i gatti tendono a farsi le unghie ai lati, i cani a salirci sopra. Se avete pargoli per casa, noi vi consigliamo di orientare la vostra scelta verso un divano sfoderabile che potrà facilmente essere infilato in lavatrice. Anche il colore è un fattore incisivo: se siete persone che sfruttano molto l'ambiente, vi consigliamo di evitare il bianco o i colori chiari, optate per un grigio o una cromia che non richieda una pulizia costante.

Televisione nel muro

Solitamente in soggiorno si trovano la televisione, un impianto audio collegato al lettore DVD che funziona anche da stereo, libri, DVD e, qualche volta, anche il decoder per la televisione a pagamento. Trovandoci in un'era dove ormai la tecnologia fa parte della nostra vita quotidiana, abbiamo visto come molti elettrodomestici si siano evoluti nel tempo e questo è il caso della televisione: quella a tubo catodico ha lasciato spazio alle nuove a schermo piatto e dal design sempre più snello e che occupa sicuramente meno spazio della sua predecessora. Come potete notare nella fotografia, una soluzione molto elegante è quella di inglobare al muro il vostro apparecchio e i rispettivi altoparlanti.  A lato, invece, si trova incassata nel muro, una serie di mensole, in questo modo si risparmia molto spazio, giocando sui volumi vuoti.

Creare spazio

Soggiorno in stile  di Vanpey
Vanpey

Regal RGR 200x75

Vanpey

I classici mobili da soggiorno, si sa, sono le librerie e le credenze basse. Utilizzando una di queste ultime, risparmierete spazio, soprattutto visivo: la struttura che si sviluppa in orizzontale è un'ottima soluzione per non occludere l'ambiente, rendendolo più arioso. Inoltre, questo tipo di mobili, sono perfetti se vogliamo avere un piano d'appoggio per la nostra televisione e tutto il resto della tecnologia inerente. Oltretutto, se decidiamo di organizzare una festa, eliminando l'apparecchio televisivo, potremo utilizzare il piano per organizzare il buffet e la zona bevande. 

Nonostante il crescente utilizzo degli e-book, molti di noi sono ancora (e saranno per sempre) affezionati ai cari e tradizionali libri, che potranno essere esposti nel nostro soggiorno. Enciclopedie, vocabolari o libri di narrativa, troveranno quindi il loro spazio all'interno della credenza o della libreria.

Se avete optato per una credenza come quella della foto, assieme ai libri, potrete riempire gli spazi con i souvenir dei vostri viaggi o con soprammobili di ogni genere. Ad ogni modo, ricordate che se disponete di una libreria che si sviluppa in altezza, sarà sempre meglio fissarla anche alle pareti, in modo da non vederla crollare sotto il peso di ciò che avete deciso di volerla riempire. Si tratta anche di una questione di sicurezza, soprattutto se avete bambini piccoli, che con la tendenza ad essere molto curiosi, potrebbero prendere un libro e tirarsi dietro tutto l'apparato.

Scegliere il giusto pavimento

Pareti & Pavimenti in stile  di tuttoparquet
tuttoparquet

Slide Floor

tuttoparquet

In quanto a pavimentazione, abbiamo l'imbarazzo della scelta. C'è chi ama il parquet, chi adora il calcestruzzo, chi invece preferisce rimanere su un costo basso e optare per il laminato. Sappiamo però, che il pavimento è ciò che determina come si presenterà un ambiente. Non c'è da stupirsi quindi che certi tipi di parquet o il marmo si presentino principalmente in abitazioni signorili o comunque di persone che hanno voluto investire una cifra ingente per la loro abitazione. Chi ha un budget ampio, potrà pensare di installare un bel parquet dai toni chiari, soprattutto se volete accostarvi ad uno stile minimalista o classico. Per gli amanti dell'industrial, consigliamo un pavimento in calcestruzzo grigio antracite, se disponete di una camera ampia, se invece il vostro salotto occuperà una superficie ridotta, rimanete sui colori chiari che danno sensazione di apertura.  un pavimento in legno nel soggiorno: si dà alla stanza un ambiente naturale e caldo. 

Ricordatevi che il parquet si rovina facilmente e non è particolarmente indicato se avete bambini piccoli per casa, inoltre vi consigliamo di togliervi sempre le scarpe per non rigarlo, magari coi i tacchi dei dècolletè. Un'alternativa più economica al legno, come detto, è il laminato: esistono pavimenti in laminato anche di alta qualità, ma questa tipologia di pavimento tende ad attrarre molta polvere e ad ammaccarsi facilmente. 

Per abbellire maggiormente il nostro salotto, possiamo pensare all'utilizzo di tappeti. Che siano tinta unita o persiani con grandi decori e dai motivi ridondanti, conta poco, l'importante è scegliere quello che fa al caso vostro. Se avete animali domestici vi sconsigliamo vivamente di prendere in considerazione l'idea di acquistarne di molto costosi e dai toni scuri: peli e sporcizia, si annideranno facilmente al loro interno, inoltre ai gatti piace un sacco il tessuto, attenti che non si facciano le unghie! Chi è allergico alla polvere farebbe bene ad evitare i tappeti, se proprio non potete farne a meno, ricordatevi di passare spesso l'aspirapolvere per eliminare gli acari.

Illuminare l'ambiente

L'illuminazione è quello che rende speciale il vostro salotto anche durante le ore serali, è quindi importante che scegliate bene il sistema di luci. Un bel lampadario dalle forme particolari, può determinare il risultato visivo dell'intero ambiente. Se avete soffitti alti e ampi spazi, potrete optare per una grande plafoniera dalla luce calda. Oppure se le lampade a soffitto non vi entusiasmano, potrete fare atmosfera con un paio di piantane o con varie lampade a muro dal design accattivante. Per le serate più romantiche, invece, perché non pensare di inserire anche qualche piccola lampada da tavolo qua e là, per rimanere nella penombra mentre si è col partner o mentre si guarda un film?

Il camino

Soggiorno in stile  di conmoto
conmoto

TRAVELMATE

conmoto

Prima dell'invenzione del riscaldamento come lo intendiamo noi, le persone utilizzavano stufe a carbone e camini per scaldare gli ambienti. Normalmente era il salotto l'unica stanza calda di tutta la casa, perché in camera da letto si passava molto meno tempo e quindi non era necessario sprecare legna e carbone per donarle calore. 

Un tempo si tendeva a costruire il salotto sopra o accanto alle stalle: in questo modo il calore degli animali contribuiva a riscaldare un pochino anche il soggiorno, più avanti, il camino era diventato uno dei caratteri principali di questa stanza. Col passare del tempo, al camino si sono sostituiti i termosifoni e piano piano se ne è perso l'uso, anche se averne uno in casa è ormai raro, averne uno è meraviglioso. Il camino non solo dona calore, ma crea anche un'atmosfera accogliente e familiare. 

Chi non dispone di uno, né può farlo costruire, può acquistarne uno di quelli a bioetanolo: perfetto perché non avrete nemmeno il problema della legna e del carbone. Un altro vantaggio di questa tipologia di camino è che, non avendo una posizione fissa, potrete spostarlo dove più vi aggrada. 

Se volete saperne di più sul salotto, perché non date un'occhiata al nostro Libro delle Idee Un soggiorno tutto italiano, cliccando qui

Voi come avete arredato il vostro salotto? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!