7 interior design in stile minimale che t'ispireranno!

Sabrina Tassini – homify Sabrina Tassini – homify
Loading admin actions …

Il duetto minimalismo e accoglienza risulta spesso bistrattato, a volte faticosamente concepito e concepibile da chi ama arredare casa con colori vivaci e oggetti estrosi. Sarà quindi vero che queste due parole chiave non sono in grado di fare coppia fissa? Assolutamente no! Lo stile minimale decisamente attuale e molto in voga tra architetti e progettisti internazionali, se ben sfruttato, risulta adatto e adattabile a svariati contesti abitativi, e perchè no, anche al nostro. 

Se infatti ridurre al minimo gli eccessi è il principale diktat alla base del minimal-style, ciò non esclude che si possa interpretare la stanza da arredare con un tocco personale e suggestivo. Le linee pulite ed essenziali possono quindi trovarsi perfettamente in simbiosi con tinte decise e caratterizzanti, contrasti black&white dalla matrice optical e ancora, sistemi di illuminazioni dal design non convenzionale. La purezza dello spazio connotato da questa tendenza è quindi spesso un valore aggiunto, in particolare quando si ha a che fare con metrature poco generose e quindi facilmente soffocabili. Il famigerato less is more continua imperterrito a colpire nel segno, regalandoci vere e proprie chicche residenziali, firmate dagli studi di professionisti sparsi in tutto il mondo. 

Pronti per fare un tuffo nella top 7 degli interni minimalisti più belli? 

1. Legno e linee eleganti

Soggiorno in stile in stile Moderno di meier architekten
meier architekten

Objekt 329 / meier architekten

meier architekten

Un altro splendido esempio di interior design in stile minimale ma decisamente caldo e accogliente è fornito dal prossimo progetto, inserito di diritto nella top 7 per il suo carattere avvolgente. I mobili appaiono qui semplici e privi di ogni virtuosismo, ma di certo non manchevoli di grinta e design all'ultima moda. A confermarlo sono proprio la lampada da terra con paralume geometrico, il tavolino a doppio piano vitreo e dal concept asimmetrico. Il divano spicca come protagonista del soggiorno e riscalda, assieme al legno massello del pavimento, tutto l'ambiente. Il particolare mozzafiato? La vista sulla countryside, traghettata direttamente nel salotto grazie ad una finestra vetrata tutta parete.  

2. Modularità geometrica

Yesterday, Today, Tomorrow. The Evolution. Introducing the new Byte 2.0: Bagno in stile in stile Moderno di mastella
mastella

Yesterday, Today, Tomorrow. The Evolution. Introducing the new Byte 2.0

mastella

Sarebbe sbagliato ridurre lo stile minimale al semplice bianco, nero grigio. Ecco perchè nella nostra top 7 non poteva mancare un progetto creativo in cui il colore fa il suo ingresso sulla scena rubandola completamente. Le linee precise dei mobili della cucina in bilico tra effetto legno e un'intensa tinta antracite sono qui illuminate da sedie e complementi d'arredo in un punto di giallo decisamente pop e audace. Lasciarsi sedurre dalla naturale bellezza delle sfumature più accese diventa quindi un irrinunciabile vizio, anche nell'arredamento d'interni minimal-chic. La lampada da soffitto composta da piccole sfere trasparenti dal sapore industrial, sono ideali per caratterizzare loro volta l'ambiente rendendolo sbarazzino.

3. Il bicolore che arreda

A metà tra lo scandinavo e il minimale, la prossima stanza è un sapiente esempio di matericità applicata a regola d'arte. L'interior design di questa camera da letto si trova faccia a faccia con effetti corposi e volumetrici intriganti, in cui il dettaglio fa la differenza, sia nel rivestimento della parete, sia nel pavimento in gres ispirato alla pietra. I materiali, anche e soprattutto nel minimalismo, sono infatti i principali fautori del risultato estetico, assieme al bilanciamento delle tinte e degli ingombri. Puntare su questi, quando la metratura lo consente, sarà un asso nella manica che colpirà in positivo anche a prima vista. La scala di colore è un altro elemento assolutamente affascinante e perfettamente inseribile all'interno della stanza in stile minimale.  

4. Il total white che non guasta

Se nella lista sono annoverati i colori accesi, non può d'altra parte non essere menzionato il caro evergreen total white, star indiscussa di questo stile d'arredamento. Il prossimo progetto si presenta come una nicchia candida in cui coltivare il relax. Bianca è la struttura del letto, così come il pannello divisorio che funge da testata, i mobili, i tessuti e l'illuminotecnica. A compensare questa monocromia sono piccoli tocchi di grigio e nero a contrasto. Il rischio di cadere nell'asettico utilizzando un total white così imponente e importante, è sempre dietro l'angolo, ecco perchè diventa fondamentale introdurre anche piccoli dettagli che possono scongiurarlo, primi fra tutti, complementi e accessori dalle forme non convenzionali e non ultimi i pattern.

5. Effetti materici che dominano

Camera da letto in stile in stile Moderno di KwiK Designmöbel GmbH
KwiK Designmöbel GmbH

Möller Design Alva Holzbett

KwiK Designmöbel GmbH

Assieme a colori netti e ricerca del puro, le geometrie sono un grande must dell'interior design minimale, sempre pronte a mettere letteralmente in riga quello toccano. Anche la stanza da bagno vuole quindi la sua parte e non delude le aspettative stilistiche. Come parte fondamentale della casa, lo spazio dedicato all'igiene personale non può infatti discostarsi troppo dal fil rouge mantenuto negli altri ambienti, come living, cucina e camera da letto, e questo progetto ci fornisce uno spunto perfetto su come procedere con eleganza. La chiave di volta della stanza risulta la modularità, nei mobili dell'arredobagno quanto nei complementi. Il pavimento e il rivestimento appaiono raffinati e ideali per implementare continuità con il resto dell'appartamento. Il piano lavabo quadrato si accosta poi deliziosamente con l'armadietto da terra e la vasca altrettanto netta affacciata sul panorama.

6. Il living minimal-glam

Ambiente Living (C) - panoramica: Soggiorno in stile in stile Moderno di Nova Cucina
Nova Cucina

Ambiente Living (C) – panoramica

Nova Cucina

A farsi largo tra una parete attrezzata e decorata di tutto punto, giocata sugli incastri di scomparti a vista e scaffali con ante è un arredamento deliziosamente personalizzato, in puro stile minimale. Un perfetto esempio di connubio tra gusto moderno e creatività, ideale per un open space inserito in un contesto urbano. Le contaminazioni industrial non mancano, dal paralume della lampada da scrivania al lampadario che scende pendente sul tappeto a righe. L'assetto cromatico è piacevole e lascia spazio anche al verde delle piante, mentre impeccabile risulta anche il bilanciamento tra parete bianca e pavimento in piastrelle effetto pietra lavica. Quale miglior modo per godere di un living minimal-glam?!

7. Un gioco di luce e specchi

A fare rima con minimal style è anche il fattore specchio. Il gioco creato in questo prossimo progetto d'interior di un appartamento delicato e classy dal sapore cittadino, è geniale per almeno due ragioni: crea l'effetto ottico di ampliamento della metratura e, requisito non secondario, veicola ancor meglio il riflesso della luce naturale, irradiandola nell'intera sala. Aggiungere anche solo un dettaglio a specchio all'interno di un ambiente soprattutto se si tratta di un open space, è quindi un ottimo stratagemma con cui regalare appeal alla casa. A completare il tutto, un tappeto cangiante, tendaggi impalpabili e un'ondata di legno laccato scuro sia sui mobili che sui complementi d'arredo rigorosamente coordinati. 

Quale progetto avete preferito?
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!