Quando l'ambiente è industrial

Costanza Antoniella Costanza Antoniella
Google+
Loading admin actions …

A New York negli anni cinquanta, vediamo nascere il concetto di loft, ovvero quelle abitazioni costruite al posto di vecchie fabbriche e magazzini ormai inutilizzati. Al fianco di questo nuovo concept di abitazione, nacque anche un nuovo stile per l'arredo e le decorazioni, lo stile industrial, per l'appunto. Negli anni questo modo di concepire e costruire la casa è diventato sempre più popolare, rivendicando la bellezza di qualcosa che nell'immaginario collettivo non ha nulla a che vedere con il bello oggettivo: le fabbriche. Lo stile industrial ha fatto dei materiali grezzi e dell' incompleto il suo cavallo di battaglia, dando all'osservatore un modo nuovo di apprezzare il mondo industriale.

Nascendo all'interno di vecchie fabbriche o magazzini, il loft prende molto dello stile industrial e rispetta sempre certi canoni come la continuità spaziale, le strutture e le travi lasciate bene in vista e spesso non lavorate, soffitti alti e grandi finestre. Anche se non viviamo a  New York  e gli anni cinquanta sono passati da un po', questo non significa che non possiamo decorare la nostra casa in pieno stile industrial. 

Oggi vi parliamo proprio di questo, presentandovi cinque fotografie di altrettanti progetti che presentano tutti i tratti di questo stile. State a vedere…

Un loft a Milano

Italian Loft: Soggiorno in stile in stile Industriale di vemworks
vemworks

Italian Loft

vemworks

Marco Dellatorre dello studio Vem.works di Milano, ci presenta il maestoso progetto di un loft di 250 m² nel del capoluogo lombardo. L'appartamento è stato arredato secondo il gusto italiano, rispettando però tutti i canoni dello stile industrial. Come possiamo notare nella fotografia, il materiale che prevale è il metallo, mentre i pavimenti si presentano in calcestruzzo. Le pareti appaiono volutamente grezze, grazie alla speciale tecnica di pittura dei muri che fa sembrare l'intonaco sbiadito.

Tutto in 30 m²

Cristina Meschi è un architetto milanese che ci presenta il progetto di un monolocale di 30m², destinato ad una persona single e in carriera e che quindi utilizza l'abitazione come base tra un viaggio di lavoro e l'altro. Come possiamo notare nella fotografia, questo appartamento esprime perfettamente il concetto di industrial: il proprietario aveva infatti espresso la volontà di avere uno spazio funzionale che abbondasse di armadi e vani chiusi per contenere vestiti e oggetti, un letto a soppalco e un divano letto per gli eventuali ospiti, il tutto in un'atmosfera industrial con concessioni a materiali più pregiati. Questo è il risultato, un piccolo gioiello curato nei minimi dettagli che però presenta tratti grezzi come la regola di questo stile detta.

La stanza col telescopio

Engram Studio, Faenza, ci mostra un particolare di un salotto in pieno stile industrial. Qui c'è tutto, dalle grandi finestre alle travi a vista, dai muri lasciati  grezzi, al pavimento in legno. È sempre importante che, accostato ad uno stile architettonico così particolare, il mobilio si mantenga sempre molto sobrio e dai colori propri dell'era industriale, quali il grigio e il bianco. Spesso vediamo come il minimalismo vada perfettamente a braccetto con l'industrial.

Da capannone a casa

Ecco uno scorcio dell'interessantissimo progetto di Margarete Architetti, che riguarda l' intervento di ristrutturazione ed integrazione residenziale all'interno di un ex edificio industriale in Toscana. Questo lavoro ci mostra come un vecchio capannone industriale, possa diventare abitazione di grande pregio. Nonostante la maggior parte dell'abitazione sia pensata ad open space, per creare una contrapposizione con l'apertura dell'ambiente, viene realizzato un volume compatto, il night box, che però trova piena armonia con le direttrici strutturali del capannone industriale dentro il quale è stato posizionato. Anche qui, come negli altri progetti, vediamo come materiali propri dell'ambito industriale, vengano sfoggiati con grande fierezza.

Non solo casa

Fino ad ora, vi abbiamo mostrato solo abitazioni, ma anche molti showroom hanno iniziato ad abbracciare questo stile, per il minimalismo intrinseco delle forme e delle regole architettoniche. È da dire che, più un negozio (soprattutto se si tratta di abbigliamento) presenta un aspetto minimale, più il prodotto risalterà all'interno di esso, soprattutto se si tratta di capi di alta moda: gli showroom devono stare al passo coi tempi. Il nostro esperto esperto Andrea Andretta di Studiooxi, Empoli, ha curato il progetto di questo negozio di abbigliamento per entrambi i sessi, che presenta tutti i tratti dello stile industrial.

Vi piace lo stile industrial? Lasciate un commento.
House 1: Camera da letto in stile In stile Country di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Richiedi tuo preventivo gratis

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!