Richiedi preventivo

Il numero non è valido. Controllare per favore il codice del paese, il prefisso e il numero telefonico.
Facendo clic su 'Invia' confermo di aver letto Privacy e accetto che le mie informazioni siano elaborate per rispondere alle mie richieste.
Nota: puoi revocare il tuo consenso inviando un'email a privacy@homify.com

Piccoli trucchi in casa per grandi risultati

CHIARA PISELLI – homify CHIARA PISELLI – homify
Google+
Loading admin actions …

Qualche volta non è necessario spendere una fortuna per rimettere in sesto delle parti del vostro appartamento o per cambiare volto a quelli che vi sembrano angoli troppo anonimi. Questo articolo si occupa proprio di darvi qualche piccolo suggerimento poco costoso e, soprattutto, veloce da realizzare che vi porterà a un grande risultato finale con un poco di pazienza. Dunque leggete e rubate tutti i consigli che fanno al caso vostro!

1. Rimettere in sesto la base dei mobili cucina

Lavello in pietra e piano per cucine rustiche: Cucina in stile  di CusenzaMarmi
CusenzaMarmi

Lavello in pietra e piano per cucine rustiche

CusenzaMarmi

Il fondo del mobile cucina è una parte del complemento d'arredo a cui dedichiamo solitamente poche attenzioni e manutenzione. Di tanto in tanto è invece necessaria una pulizia a fondo della base del mobile. Specie perché, in prossimità del lavabo, l'umidità danneggia molto velocemente i materiali impiegati per realizzare il mobile. Alcune volte sarà addirittura necessario intervenire sulla base con la rimessa in sesto. Dopo aver pulito a fondo, piazzate una nuova base costituita da piastrelle finte autoadesive. Con una spesa minuscola e con un po' di pazienza otterrete un risultato splendido. Anche la pulizia, da questo momento in poi, si rivelerà un processo molto più semplice su una superficie simile. 

2. Ritoccare la vernice sulla superficie dei mobili

Un singolo graffio può compromettere seriamente l'aspetto estetico dei vostri amati mobili o dei vostri elettrodomestici. Allora abbiate cura di procurarvi subito uno smalto colorato non appena vi accorgete di aver rovinato una superficie con un graffio più o meno profondo, così da correggere subito il difetto e di restituire la bellezza originaria dei complementi di arredo o degli elettrodomestici. Naturalmente, la cosa più importante è che la tonalità dello smalto in vernice sia fedele a quella della superficie da trattare. 

3. Ritoccare ammaccature e graffi

Se i vostri mobili sono rovinati in superficie, se hanno dei graffi più o meno profondi o addirittura delle crepe, intervenite subito con un pennarello ad hoc in grado di riempire e coprire la scalfittura. una volta passato il prodotto, tamponate sulla macchia e pulite l'eccesso con uno straccio. L'unica cosa alla quale dovrete fare attenzione è la differenza di colore tra il graffio ricoperto e l'area circostante. Assorbendo le crepe molto prodotto, potrebbero risultare più scure rispetto alla tonalità del legno intorno.

4. Trattare ​i mobili da cucina

Se non l'avete ancora fatto, applicate uno strato di trattamento sui mobili della cucina. La migliore vernice per questa stanza è quella a base di olio, imbattibile in quanto ad aderenza, per un rivestimento resistente, che duri nel tempo. L'unico problema al quale andrete all'inizio incontro è il forte odore che dovrete sopportare per qualche giorno e una lunga asciugatura che permetterà al prodotto di indurirsi perfettamente. Ma si tratta di tempi raddoppiati rispetto alla vernice a base di acqua comune. Tenete presente inoltre che nel corso del tempo la vernice potrebbe ingiallirsi leggermente, dunqueprendete l'abitudine di pulire le superfici con un solvente adatto, quotidianamente.

5. Trattare solchi, crepe e graffi nel legno

Il legno al naturale ha sicuramente un aspetto autentico e affascinante. Bella è la superficie irregolare, il colore naturale del legno e le venature particolarissime che fanno di ogni complemento di arredo un pezzo unico. Ma ciò non significa che i vostri mobili debbano essere trascurati e viziati da solchi, forati dai tarli o presentare graffi e crepe più o meno profondi. Abbiate dunque cura di trattare il vostro legno utilizzando gli appositi prodotti per detergerlo e non dimenticate mai di nutrirlo per fare in modo che risalti e si valorizzi il suo meraviglioso colore naturale.

6. Sfruttare lo spazio sopra la porta

L'area sopra le porte della casa è uno spazio spesso trascurato ma che invece potrebbe rivelarsi una grandiosa fonte di aiuto, specie in quegli appartamenti dove lo spazio è risicato e il posto dove immagazzinare gli oggetti scarseggia sempre. La parte di parete sopra la porta – specie se l'infisso non è troppo alto – può invece rivelarsi il luogo ideale per installare una bella mensola su cui riporre alcuni degli oggetti che non siete soliti prendere e riporre con frequenza. Che si tratti della vostra collezione di fumetti o della scatola contenente sciarpe e cappelli invernali, con una piccola spesa economica potete disporre di uno spazio di archiviazione in più.

7. Ripristinare il flusso di rubinetterie e doccia

Altro dettaglio che farà la differenza è quello delle rubinetterie perfettamente funzionanti. Se il flusso dalla doccia è, per esempio, sempre più debole, la causa è probabilmente l'accumulo di minerali. Ripulite dunque dal calcare che si è depositato e ripristinate il flusso della doccia e delle rubinetterie in genere. Molti produttori consigliano di rimuovere il soffione e immergerlo in una miscela composta per il 50% di acqua e per il restante 50 di aceto. Assicuratevi poi che non ci siano perdite di acqua. 

Le rubinetterie che vedete nell'immagine sono targate Mamoli rubinetteria e per il loro design prendono spunto dal Neoclassicismo.

8. Aggiungere delle mensole in bagno

Per qualche ragione misteriosa, in bagno tendiamo a non installare mensole sopra gli interruttori della luce o sopra i porta asciugamani fissati a parete. Questo è uno spreco di spazio perché, senza alterare l'armonia e la coerenza dell'ambiente, potete installare delle mensole che vi torneranno utilissime per un sacco di funzioni. Specie in tutte quelle sale da bagno che, per necessità, sono state realizzate in pochissimi metri quadri. Un segreto per fare in modo che siano il più discrete possibile e che dunque non donino l'illusione di sottrarre troppo spazio è quello di sceglierle in vetro. Provare per credere!

9. Aggiungere delle piante sul mobile cucina

attico Roma: Cucina in stile  di arclinearoma
arclinearoma

attico Roma

arclinearoma

Come ben saprete, le piante da interno hanno il potere di svolgere diverse funzioni positive per i vostri ambienti. Primo fra tutti quello di migliorarne l'estetica tramite i colori della natura che vengono riproposti nel contesto domestico e poi, dal punto di vista salutistico, aiutano – a un'intensità variabile in base alle specie – a migliorare la qualità dell'aria dell'atmosfera. Scegliete dunque di posizionare qualche piantina in prossimità dei mobili da cucina, o sul davanzale di una finestra nelle immediate vicinanze se avete la fortuna di possederne una. Sul mercato esistono inoltre molte soluzioni, come le griglie di ogni dimensione, che vi consentiranno di installare i vostri vasi per piante in modo ordinato e discreto, senza che le piante invadano lo spazio prezioso della cucina.

10. Aggiungere l'angolo per le spezie e l'orticello

Altra piccola grande modifica che potrebbe giovare – e non poco – alla vostra organizzazione della cucina, è quello di prevedere un piccolo orticello in terrazza o realizzato proprio su una piccola area del mobile cucina. Oltre a migliorare notevolmente l'aspetto estetico dell'ambiente grazie ai meravigliosi colori autentici della natura, avrete sempre a disposizione una piccola miniera d'oro da cui approvvigionarvi ogni qualvolta ne avrete bisogno mentre siete ai fornelli e state preparando i vostri piatti preferiti. Basilico, rosmarino, erba cipollina w peperoncino in polvere non andranno più persi in dispensa e ricomprati inutilmente perché potrete coglierli direttamente dalla pianta o averli a portata di mano ogni volta che vi occorreranno.

Se siete appassionati del tema, ecco un articolo che vi darà molte dritte su come realizzare un orto in terrazzo.

Vi sembrano utili questi consigli? Lasciate un commento!
House 1: Camera da letto in stile  di Opera s.r.l.

Hai bisogno di aiuto con il progetto della tua casa? Contattaci!

Trova l’ispirazione giusta per la tua casa!